Un giorno mai dimenticato - Parte 1

922Report
Un giorno mai dimenticato - Parte 1

NOTA: suppongo che potresti chiamare questa storia stupro. Non era molto, ma mi ha colpito più di qualsiasi altra cosa abbia mai fatto prima. Sì, questo è successo davvero a me. Continua a leggere, per favore. Non c'è molta sessualità nella parte 1, ma nelle parti 2 + 3 C'È MOLTA.

Non avevo idea di cosa mi aspettasse perché ho disobbedito ai desideri di mio padre e ho lasciato lo zaino della roulotte quando era al lavoro. Non lo saprà mai... pensai innocentemente mentre facevo un'impennata in aria sulla mia bicicletta Felt marrone scuro. Accanto a me c'erano tre dei miei migliori amici, Sam che aveva 13 anni e camminava. Poi c'erano Josh e James, due fratelli di 14 anni che volavano lungo la strada sugli skateboard. Gli uccelli cinguettavano, il sole splendeva, sembrava che nulla potesse rovinare questa giornata. Avevo solo 12 anni e mi chiamavo anche Sam. Quindi non ti confondere, chiameremo il tredicenne Sammi, e io, il semplice vecchio Sam andrà bene.

E così siamo andati, stavo andando piano a causa del passo di Sammi. Josh e James erano già nel loro vialetto, che era solo leggermente più avanti lungo la strada, e ci stavano aspettando. Ho chiacchierato con nonchalance con Sammi, semplicemente godendomi la giornata e stando in compagnia di amici. Quando finalmente siamo entrati nel vialetto, io e Sammi avevamo finito per parlare dell'erba che avremmo comprato.

«Sono seria, però», mi disse Sammi. Stava parlando della quantità di erba di cui avremmo avuto bisogno, e di quanti spinelli avremmo voluto, ecc. ecc.

"Io so chi sei. Questo è ciò che mi infastidisce. Non abbiamo bisogno di due giunti ciascuno. Diavolo, non ne abbiamo nemmeno bisogno UNO ciascuno! Ognuno di noi può condividere.

Sammi ha continuato a litigare e alla fine ho ceduto. Abbastanza erba per uno spinello ciascuno. Sarebbe stato molto, oltre a Corona, Blue Light, sigarette e vari prodotti illegali che avremmo consumato quel fine settimana. Dietro il parcheggio per roulotte dove vivo, ci sono un mucchio di sentieri ben nascosti che nascondono 4 giovani uomini e donne mentre fumavamo, bevevamo e giocavamo a obbligo o verità mentre eravamo fatti! Combinazione interessante, se me lo chiedi. Stavamo organizzando una festa quel fine settimana. Io e il mio ragazzo, Sammi e il ragazzo che le piaceva, Josh con la sua ragazza e James con la sua. Tutto sommato, sarebbe stata una festa da urlo!

Tornando sull'argomento, sono saltato giù dalla bici e ho camminato per il resto del vialetto con Sammi, Josh e James che mi fiancheggiavano. Ho appoggiato la bici contro il lato della sua casa e ho subito aperto la porta per salire le scale. Era un'abitudine normale: Josh e James non bussavano quando venivano, io non busso quando venivo. Inoltre, erano proprio dietro di me. Salii le scale fino al piano principale della loro casa e scesi leggermente lungo il corridoio fino alla loro camera da letto. Ancora una volta, ho aperto la porta senza fare domande ed sono entrata subito. Mi sono lasciata cadere sul letto e ho aspettato che i miei compagni facessero lo stesso. Una volta sistemati tutti, ho chiesto:

"Cosa faremo prima?" Come era rituale nei nostri incontri regolari. Fu Sammi a rispondere per primo. Mi sono ricordato subito dopo che ha aperto bocca che era il turno di Sammi di scegliere cosa fare. Josh, James e io avevamo già avuto i nostri turni. Josh aveva scelto di fumare erba, il suo hobby preferito. James aveva scelto lo skateboard, il suo hobby preferito, e quando finalmente è stato il mio turno, ho scelto di uovo i miei vicini! Abbiamo avuto un tempo meraviglioso. Alla fine, Sammi ha presentato la sua idea.

"Penso che dovremmo giocare a obbligo o verità!" esclamò. Josh, James e io gememmo tutti.

"Non è divertente quando non siamo fatti!" si lamentò Giacomo. Ovviamente.

"No, ma immagina tutte le sfide che possiamo pensare quando le nostre teste sono lucide!" lei ha ribattuto. Ne sono rimasto fuori, perché sapevo che Sammi avrebbe vinto lo scambio, lo ha sempre fatto.

"Suppongo che tu abbia ragione..." disse cautamente James. Si strofinò il dito contro il mento, chiaramente pensando a possibili modi per umiliare i suoi amici. Quello era il suo secondo hobby. "Va bene," cedette. "Ma tu vai prima," indicò Sammi.

"Come va," affermò con tono annoiato. È qui che inizia la vera storia, nel caso qualcuno di voi si sia annoiato. "Sam, ti sfido a giocare a permaloso permaloso con Josh."

I miei occhi si spalancarono e mi voltai per affrontare il mio amico. "Sei pazzo?!" Ho quasi gridato. La mia mente vergine si stava affannando per tenere il passo con le immagini che correvano nei miei occhi. Scossi la testa per cancellare le visioni indesiderate. "Josh ha una ragazza e io ho un ragazzo!" Ma a Josh non importava nemmeno. Non gli importava nemmeno che la sua ragazza fosse una delle mie migliori amiche e che gli avrebbe fatto il culo se l'avesse scoperto. Anche il mio.

Josh si strinse nelle spalle e si alzò in piedi. A questo punto tremavo dappertutto. Allora ero vergine, anche se guardavo e leggevo di porno quasi tutte le sere, avevo solo 12 anni. Non sapevo cosa fare. Dovrei rimanere? Dovrei correre? Tante domande, ma nessuna risposta. Poi, Josh si avvicinò a me, un sorriso malvagio sul volto.

Sono andato nel panico in quel momento. Mi sono alzato di scatto dalla mia posizione sul letto, le mie grandi tette (per la mia età) si sono mosse un po' e lo sguardo di Josh si è posato su di loro. Mi metto delicatamente il braccio sul seno. "Josh, davvero, davvero non penso che dovremmo farlo. Abbiamo entrambi una relazione!"

Ma lui continuava ad avvicinarsi, sempre più vicino. Ero contro la porta. Cercai a tentoni la maniglia della porta e la trovai. Con una silenziosa visione di sollievo, ho girato la maniglia della porta, ma non è successo niente. È bloccato dall'esterno. Ho guardato Sammi, sperando in un sostegno, ma il mio sguardo l'ha trovata distesa sul pavimento, il sangue che colava da un'ampia ferita sulla sua tempia. Non so come ho fatto a non notarla prima. Il mio sguardo si spostò su James, era sempre il più simpatico tra lui e suo fratello. Ma mentre lo fissavo, vidi la replica del sorriso malvagio di Josh diffondersi sul suo viso. Dall'indice destro faceva oscillare una chiave su un anello.

Avevo la sensazione che questo stesse andando ben oltre Obbligo o Verità.

Storie simili

La scommessa di Mac e Lisa

Sono Steve McKenzie, praticamente tutti mi chiamano Mac. Possiedo la mia impresa di costruzioni che ha fatto molto bene per me. A 45 anni posso godermi i frutti di 20 duri anni di costruzione di un’impresa. Sono un ragazzo piuttosto grande. Sono alto circa 6'2 260. Ho guadagnato metà della mia statura lavorando nell'edilizia per gran parte della mia vita e l'altra metà gareggiando come uomo forte dilettante. Ma ora che sono il capo e sono un po’ più grande, una buona parte della mia massa deriva dalle bistecche e dalle birre. Ho la testa calva e la barba folta con...

156 I più visti

Likes 0

Diari di lavoro

***** Primo estratto del diario: “A seguito della minaccia di una causa per molestie sessuali, la seconda di tali minacce mosse contro di me da due distinti Assistenti personali, le cause in Risorse umane, alla luce delle mie capacità e dei miei risultati, hanno deciso di darmi un'ultima possibilità prima di essere costretti a prendere ulteriori azioni disciplinari. Nel tentativo di ridurre la probabilità di uno scenario ripetuto, hanno deciso di assegnarmi un PA che pensavano, correttamente, non sarebbe stato di mio gusto. Tuttavia, non hanno tenuto conto di quanto sarei stato per i suoi gusti”. ***** Ayesha tamburellava irritata con...

2.1K I più visti

Likes 0

Lezioni apprese_(2)

Entro in classe e mi siedo in mezzo alla classe. La mia ragazza, Lacy, si siede accanto a me. Che succede ragazza? Lei chiede. Ehi! Dico eccitato, forse troppo eccitato. Ok rovesciamento. Versare cosa? Chi è lui? Chi è chi? dico con un sorriso malizioso. Suona il campanello e un uomo entra chiudendosi la porta alle spalle. Salvato dalla campanella. Penso a me stesso. Guardo l'uomo. È alto con i capelli biondi sporchi, gli occhi azzurri e molto bello. Sexy devo dire. Buongiorno lezione. Io sono il signor Miller. Prenderò il posto della signora Wright per il resto dell'anno scolastico. Dice...

1.8K I più visti

Likes 0

Io sono il burattinaio Capitolo uno: Coin Operated Girl

Io sono il burattinaio Capitolo uno: Clock Work Girl Mi chiamo Damien, a questo punto avevo diciassette anni per un totale di dodici ore e finora faceva schifo. Forse diciassette anni fa solo schifo in generale, forse tutti quelli che ci sono stati saranno d'accordo con me. Voglio dire, sei ancora considerato troppo giovane per fare qualcosa di divertente, ma per l'amor del cazzo sei abbastanza vicino che non dovrebbe davvero importare. Dovevo comunque ascoltare i miei genitori (non che lo facessi comunque) non bere, non fumare (cosa che comunque facevo) e andare a scuola, che era quello che stavo facendo...

1.4K I più visti

Likes 0

Il mio sogno di te

Mi ritrovo a nuotare in un lago pieno di nebbia all'improvviso... senza ricordare come ci sono arrivato, in questo luogo di magia e mistero... verdi stelle filanti di muschio e vecchi rami, a scrivere le storie dei loro bellissimi fiori che sbocciano un tempo sul caldo, chiaro acqua. Riesco a sentire l'eco delle dolci onde che lambiscono le rive di una spiaggia lontana da qualche parte in lontananza. La notte è luminosa con stelle radiose e una luna piena luminosa. Nuoto intorno al lago, godendomi il calore e il vapore che avvolge il mio corpo nudo. Galleggio sulla schiena per un...

1.3K I più visti

Likes 0

Usando Sara - Parte 2

Usando Sara parte 2. Dopo aver dormito il meglio che avevo dormito negli anni, mi sono svegliato più eccitato di ieri notte. Non riesco a smettere di pensare a ieri sera. Non riesco nemmeno a credere che mia moglie sia d'accordo. Non solo è andata d'accordo, ma sembra che le piaccia. Ho guardato e ho trovato mia moglie che dormiva ancora. Mi sono intrufolato nel seminterrato per controllare il mio nuovo giocattolo. L'ho trovata ancora legata al tavolo dove l'avevo lasciata, e sveglia. Ha iniziato a supplicare di essere lasciata andare. Povera Sara, non potevo lasciarla andare. Non volevo lasciarla andare...

1K I più visti

Likes 0

Piccolo Popper.

La scorsa settimana la figlia del mio vicino è venuta a casa mia per vedermi per qualcosa e mi ha visto fare sesso con la mia ragazza a bordo piscina. All'epoca non ne ero a conoscenza, ma è venuta di nuovo per ottenere ciò che voleva dopo che la mia ragazza se n'era andata: stava aspettando che se ne andasse. Abbiamo fatto il bagno magro e abbiamo fatto sesso insieme lì la maggior parte delle volte: io ho 26 anni e la mia ragazza circa un anno più giovane. Holley, la ragazza dall'altra parte della strada, ha 17 anni. Quando è...

739 I più visti

Likes 0

La piscina - parte 1 - La trappola

Di Patryxk B. Mi sono appena trasferito in questo grande condominio. Ci sono 6 piani e 20 appartamenti per piano. Il prezzo è un po' alto perché all'interno c'è una grande piscina interna. Pertanto, chiunque può nuotare in qualsiasi giorno dell'anno tra le 7:00 e le 22:00. Anche se avevo circa trentacinque anni, non ero un bravo nuotatore e odio nuotare da solo. Quindi non è stato un fattore importante quando mi sono trasferito qui. Ogni giorno o giù di lì, ci passavo accanto e guardavo se le persone usavano la piscina. Non mi piaceva se c'erano troppi estranei nella stessa...

360 I più visti

Likes 0

DOPPIA TESTA

Non mi facevo succhiare da un uomo da settimane e il pensiero di altre tre persone che guardavano un altro uomo mi succhiava, poi scopare una donna più anziana mentre loro guardavano sembrava eccitante - non è questo il sesso - eccitazione e piacere? Abbiamo concordato i termini e le condizioni e ho sottolineato l'assenza di penetrazione maschile nel mio corpo. Ero nella tarda adolescenza quando mi sono reso conto per la prima volta di avere un cazzo molto più grande di altri ragazzi della mia età. Ho preso molte costole bonarie su di esso quando mi cambiavo mentre praticavo vari...

1.9K I più visti

Likes 0

La mia bestia introduzione

Molte persone possono trovare questo inquietante, ma ho una domanda per loro; L'hai provato? Questa è la mia storia di come sono stato introdotto per la prima volta nel mondo della bestialità. Crescere in una casa con un solo genitore significava che mia madre doveva fare due lavori per mantenere le bollette pagate, il che significava che ero a casa da solo la maggior parte del tempo. Ora non direi che ho vissuto in un brutto quartiere solo che non potresti mai stare attento. Allora, cosa ha ottenuto mia madre per tenere me e la casa al sicuro mentre lei era...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.