Un giorno mai dimenticato - Parte 1

76Report
Un giorno mai dimenticato - Parte 1

NOTA: suppongo che potresti chiamare questa storia stupro. Non era molto, ma mi ha colpito più di qualsiasi altra cosa abbia mai fatto prima. Sì, questo è successo davvero a me. Continua a leggere, per favore. Non c'è molta sessualità nella parte 1, ma nelle parti 2 + 3 C'È MOLTA.

Non avevo idea di cosa mi aspettasse perché ho disobbedito ai desideri di mio padre e ho lasciato lo zaino della roulotte quando era al lavoro. Non lo saprà mai... pensai innocentemente mentre facevo un'impennata in aria sulla mia bicicletta Felt marrone scuro. Accanto a me c'erano tre dei miei migliori amici, Sam che aveva 13 anni e camminava. Poi c'erano Josh e James, due fratelli di 14 anni che volavano lungo la strada sugli skateboard. Gli uccelli cinguettavano, il sole splendeva, sembrava che nulla potesse rovinare questa giornata. Avevo solo 12 anni e mi chiamavo anche Sam. Quindi non ti confondere, chiameremo il tredicenne Sammi, e io, il semplice vecchio Sam andrà bene.

E così siamo andati, stavo andando piano a causa del passo di Sammi. Josh e James erano già nel loro vialetto, che era solo leggermente più avanti lungo la strada, e ci stavano aspettando. Ho chiacchierato con nonchalance con Sammi, semplicemente godendomi la giornata e stando in compagnia di amici. Quando finalmente siamo entrati nel vialetto, io e Sammi avevamo finito per parlare dell'erba che avremmo comprato.

«Sono seria, però», mi disse Sammi. Stava parlando della quantità di erba di cui avremmo avuto bisogno, e di quanti spinelli avremmo voluto, ecc. ecc.

"Io so chi sei. Questo è ciò che mi infastidisce. Non abbiamo bisogno di due giunti ciascuno. Diavolo, non ne abbiamo nemmeno bisogno UNO ciascuno! Ognuno di noi può condividere.

Sammi ha continuato a litigare e alla fine ho ceduto. Abbastanza erba per uno spinello ciascuno. Sarebbe stato molto, oltre a Corona, Blue Light, sigarette e vari prodotti illegali che avremmo consumato quel fine settimana. Dietro il parcheggio per roulotte dove vivo, ci sono un mucchio di sentieri ben nascosti che nascondono 4 giovani uomini e donne mentre fumavamo, bevevamo e giocavamo a obbligo o verità mentre eravamo fatti! Combinazione interessante, se me lo chiedi. Stavamo organizzando una festa quel fine settimana. Io e il mio ragazzo, Sammi e il ragazzo che le piaceva, Josh con la sua ragazza e James con la sua. Tutto sommato, sarebbe stata una festa da urlo!

Tornando sull'argomento, sono saltato giù dalla bici e ho camminato per il resto del vialetto con Sammi, Josh e James che mi fiancheggiavano. Ho appoggiato la bici contro il lato della sua casa e ho subito aperto la porta per salire le scale. Era un'abitudine normale: Josh e James non bussavano quando venivano, io non busso quando venivo. Inoltre, erano proprio dietro di me. Salii le scale fino al piano principale della loro casa e scesi leggermente lungo il corridoio fino alla loro camera da letto. Ancora una volta, ho aperto la porta senza fare domande ed sono entrata subito. Mi sono lasciata cadere sul letto e ho aspettato che i miei compagni facessero lo stesso. Una volta sistemati tutti, ho chiesto:

"Cosa faremo prima?" Come era rituale nei nostri incontri regolari. Fu Sammi a rispondere per primo. Mi sono ricordato subito dopo che ha aperto bocca che era il turno di Sammi di scegliere cosa fare. Josh, James e io avevamo già avuto i nostri turni. Josh aveva scelto di fumare erba, il suo hobby preferito. James aveva scelto lo skateboard, il suo hobby preferito, e quando finalmente è stato il mio turno, ho scelto di uovo i miei vicini! Abbiamo avuto un tempo meraviglioso. Alla fine, Sammi ha presentato la sua idea.

"Penso che dovremmo giocare a obbligo o verità!" esclamò. Josh, James e io gememmo tutti.

"Non è divertente quando non siamo fatti!" si lamentò Giacomo. Ovviamente.

"No, ma immagina tutte le sfide che possiamo pensare quando le nostre teste sono lucide!" lei ha ribattuto. Ne sono rimasto fuori, perché sapevo che Sammi avrebbe vinto lo scambio, lo ha sempre fatto.

"Suppongo che tu abbia ragione..." disse cautamente James. Si strofinò il dito contro il mento, chiaramente pensando a possibili modi per umiliare i suoi amici. Quello era il suo secondo hobby. "Va bene," cedette. "Ma tu vai prima," indicò Sammi.

"Come va," affermò con tono annoiato. È qui che inizia la vera storia, nel caso qualcuno di voi si sia annoiato. "Sam, ti sfido a giocare a permaloso permaloso con Josh."

I miei occhi si spalancarono e mi voltai per affrontare il mio amico. "Sei pazzo?!" Ho quasi gridato. La mia mente vergine si stava affannando per tenere il passo con le immagini che correvano nei miei occhi. Scossi la testa per cancellare le visioni indesiderate. "Josh ha una ragazza e io ho un ragazzo!" Ma a Josh non importava nemmeno. Non gli importava nemmeno che la sua ragazza fosse una delle mie migliori amiche e che gli avrebbe fatto il culo se l'avesse scoperto. Anche il mio.

Josh si strinse nelle spalle e si alzò in piedi. A questo punto tremavo dappertutto. Allora ero vergine, anche se guardavo e leggevo di porno quasi tutte le sere, avevo solo 12 anni. Non sapevo cosa fare. Dovrei rimanere? Dovrei correre? Tante domande, ma nessuna risposta. Poi, Josh si avvicinò a me, un sorriso malvagio sul volto.

Sono andato nel panico in quel momento. Mi sono alzato di scatto dalla mia posizione sul letto, le mie grandi tette (per la mia età) si sono mosse un po' e lo sguardo di Josh si è posato su di loro. Mi metto delicatamente il braccio sul seno. "Josh, davvero, davvero non penso che dovremmo farlo. Abbiamo entrambi una relazione!"

Ma lui continuava ad avvicinarsi, sempre più vicino. Ero contro la porta. Cercai a tentoni la maniglia della porta e la trovai. Con una silenziosa visione di sollievo, ho girato la maniglia della porta, ma non è successo niente. È bloccato dall'esterno. Ho guardato Sammi, sperando in un sostegno, ma il mio sguardo l'ha trovata distesa sul pavimento, il sangue che colava da un'ampia ferita sulla sua tempia. Non so come ho fatto a non notarla prima. Il mio sguardo si spostò su James, era sempre il più simpatico tra lui e suo fratello. Ma mentre lo fissavo, vidi la replica del sorriso malvagio di Josh diffondersi sul suo viso. Dall'indice destro faceva oscillare una chiave su un anello.

Avevo la sensazione che questo stesse andando ben oltre Obbligo o Verità.

Storie simili

Scuola estiva parte 8

Parte 8 - Cindy e Daryl Progress Cindy stava quasi tremando che era così entusiasta di raccontare a Daryl della sua conversazione con sua madre. Merda, ora stava prendendo la pillola! L'appuntamento dal suo dottore consisteva in una rapida occhiata e sensazione delle sue tette e della sua vagina e lei stava prendendo la pillola! Ora sarebbe stata al sicuro dalla gravidanza e Daryl avrebbe potuto girare le sue cose ovunque volesse. Sarebbe davvero felice. Daryl nel frattempo era altrettanto eccitato. Anche se provava un imbarazzo persistente da parte di sua madre che lo vedeva sborrare, specialmente sulla sua stessa faccia...

802 I più visti

Likes 0

C'è un lupo nell'ovile...

*la Saggistica* Era il primo giorno di lezione. Non ero nervoso; è una scuola tecnica per secchioni, quindi mi sono sentito a mio agio. Mi chiamo TK e NON ero in alcun modo preparato per le lezioni questo semestre... certo ho studiato e superato la classe, ma ho fallito il test più importante.... Nella mia seconda lezione ho visto questo tizio dall'aspetto alto, come se gli fosse sbattuto addosso non si preoccupava affatto della sua esistenza... poi dopo averlo superato di tanto in tanto gli ho dato un'occhiata per vedere da cosa mi ero appena allontanato. ...uomo Se non ero innamorato...

362 I più visti

Likes 0

Esce Barb

L'avventura di Barb Capitolo 1 Barb era cresciuto in una chiesa che andava a casa. Quando è entrata nella sua adolescenza, ha sentito le storie di alcuni dei bambini con cui andava a scuola sul sesso. Cazzo, sesso orale, malattie sessualmente trasmissibili e, naturalmente, bambini. Non ci ha pensato molto. Veniva da una famiglia religiosa e, naturalmente, non avrebbe mai fatto sesso prima del matrimonio. Durante la sua adolescenza, ha notato l'aumento dei suoi sensi quando si trattava di guardare e stare con ragazzi e uomini. La sua sessualità si stava risvegliando. Notò il loro odore, guardò le loro braccia e...

322 I più visti

Likes 0

Piccolo Daniele

Introduzione: questa storia è basata su eventi reali, tuttavia i luoghi sono stati cambiati per la protezione degli altri. Mi chiamo Tommy e sono alto circa 5'3 145 sterline e secondo me non gay ma totalmente Bi. Adesso ho 16 anni e questa storia parla di eventi reali accaduti quando avevo 14 anni. Quando avevo 12 anni mia madre era morta e mio padre aveva ricominciato a frequentarsi e apparentemente aveva un cattivo gusto in fatto di ragazze perché o erano A: brutte da morire, B: calde come l'inferno ma ladri, o C: e avevano figli. Beh, quando avevo 14 anni...

329 I più visti

Likes 0

I ragazzi ricchi amano 17

Ho deciso di scrivere il resto della mia storia, ma tieni presente che la mia storia non riguarda solo il sesso dicendo che questa parte contiene sesso e tra la persona che ha scritto quel commento dicendo che mi impersona e harvey quando si masturba il tuo schifo! Quando io e Harvey ci siamo trovati di fronte alla classe, abbiamo ascoltato per circa 20 minuti, poi Harvey ha picchiettato sulla sua scrivania per attirare la mia attenzione. l'ho guardato e lui si stava massaggiando i jeans ho allungato la testa e ho sussurrato hai bisogno di aiuto con quello? harvey ha...

221 I più visti

Likes 0

Il letto matrimoniale

È stata sposata giovane. Aveva quindici anni quando sposò un uomo di trentacinque anni, il suo nome era Rohan. Aveva paura di lui, e lui era eccitato da lei. Era bassa, aveva curve ben piazzate. I suoi seni erano abbastanza grandi per la sua struttura e spesso erano ben visibili nella parte superiore del corpetto. Il suo nome era Anna. All'inizio Anna non aveva paura del suo futuro marito, ma tutto è cambiato durante la loro prima notte di nozze. Era in piedi nel suo vestito mentre lui la fissava. Ispezionando ogni centimetro del suo corpo. Rabbrividì, nessun gentiluomo guarderebbe una...

1.2K I più visti

Likes 0

Fine della scuola

Era la fine della scuola, la fine di una vita, la fine di un'era. Il periodo intermedio in cui la ragazzina della scuola si stava trasformando nella donna che voleva essere Randy ed io stavamo giocando da mesi ed ero profondamente innamorato, ma allo stesso tempo preoccupato di essermi innamorato troppo di lui. Randy aveva più di qualche anno più di me, avevo appena compiuto diciassette anni. Aveva tutto ciò che gli altri ragazzini non avevano auto, biciclette, soldi, carte di credito e un bellissimo cazzo tagliato da sette pollici e mezzo che adoravo…. eravamo perfettamente in forma insieme. Randy non...

1.2K I più visti

Likes 0

Diventare la reginetta del ballo; capitolo 3

Capitolo 3 La mattina dopo mi sono svegliato al suono di quella stridente canzone rock che risuonava dal mio telefono. Ero ancora un po' intontito perché non mi ero addormentato fino a tardi a causa della mia fantastica sessione di masturbazione. Alzando lentamente la testa ho afferrato il telefono e ho spento l'allarme. Sbadigliando, alzai le gambe dal letto e mi avvicinai alla cassettiera. Bene, ho pensato, è tempo di vedere che tipo di vestito posso inventare che non farà venire un attacco di cuore a Beth. Frugando un po' tra le cose, alla fine ne ho scelto uno. Era una...

1.2K I più visti

Likes 0

La mia famiglia 7 riscrive

La mia famiglia 7 Riscrivi. La mattina seguente lasciammo la casa di mia zia Jenny verso le dieci. Mi ha lasciato guidare così da potermi succhiare il cazzo lungo la strada. Mi ha detto che le sarei mancata e sperava che sarei venuta a trovarla durante le vacanze di Natale e che avrei portato Ester. Vorrei mangiare di nuovo la sua bella figa. Le assicurai che ci avrei provato, almeno per tre o quattro giorni. Quando siamo passati davanti a uno dei grossi semirimorchi mentre mi stava facendo un pompino, il ragazzo è quasi uscito di strada cercando di guardare. Quando...

943 I più visti

Likes 0

Divertimento estivo prima parte

Vorrei compiere 12 anni il nostro ultimo giorno prima delle vacanze estive. Non vedevo l'ora di passare molto tempo nel nostro ranch e godermi le dolci colline e le pigre giornate estive con la mia nuova amica Janet. Janet ed io ci eravamo conosciuti l'ultima settimana di scuola. Abbiamo colpito se fuori subito. Era una bellissima bionda, alta 5 piedi e 4 pollici con un corpo che non voleva mollare. Avevo scoperto che guardare altre ragazze stava davvero iniziando a eccitarmi e ho pensato che sarebbe stata quella persona speciale in cui potevo davvero entrare. Avevamo trascorso alcune notti a casa...

992 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.