Il pigiama party pt. 1

851Report
Il pigiama party pt. 1

Prologo

Mi chiamo Alex. Avevo 14 anni e 5'10, al momento di questa storia, e vivevo a Londra, in Inghilterra. Sono sempre stato un secchione ed emarginato da quasi tutti i gruppi e le società. Questa storia inizia un venerdì di fine luglio. Era l'anniversario dei miei genitori, quindi sarebbero andati a Cambridge per una settimana. Mia sorella stava con la sua amica Joanna, quindi ho chiesto alla mia amica Bella se potevo stare con lei per una settimana.
Stavo quasi sempre con lei quando i miei genitori erano fuori Londra e spesso quando lo erano. Non aveva bisogno di chiedere ai suoi genitori perché passavo così tanto tempo a casa sua, avevano iniziato a considerarmi parte della famiglia.

Bella aveva 5'6, una rossa molto magra. Era, ed è, una ragazza molto bella, anche se non avevo mai pensato a lei in modo sessuale. Voleva sempre divertirsi e aveva la migliore personalità di chiunque io conoscessi. Nonostante il suo desiderio di divertirsi, non si è mai messa nei guai. Era sempre molto intelligente e discutevamo spesso di qualunque cosa stesse accadendo. Potevamo passare tutto il tempo che volevamo, discutendo di qualsiasi cosa, dai meriti di Shakespeare al fatto se pensavamo che il bosone di Higgs esistesse. (Geek lo so)

Ho preparato la mia borsa. Tutto quello che ho preso è stato il mio telefono e dei vestiti. Sapevo che aveva una stanza piena di giochi, libri e dispositivi assortiti su cui potevamo perdere tempo. La casa di Bella era divisa in due parti, la metà inferiore era quella dove vivevano i suoi genitori, così come la cucina e il soggiorno. Ha vissuto nella metà superiore. Aveva una camera da letto abbastanza grande con un letto matrimoniale, un bagno privato e un soggiorno privato.
Quando ho soggiornato qui, abbiamo condiviso il letto matrimoniale. Se c'era qualcun altro, avrebbero preso il divano-letto in soggiorno o un materasso che poteva essere tirato fuori da sotto il suo letto.
Non pensavo di ricevere un trattamento speciale, era solo che ci conoscevamo da tutta la vita. Bella era l'unica persona con cui mi sentivo veramente a mio agio. Era, e suppongo che lo sia ancora, come una sorella per me.
Andavamo così d'accordo insieme che le persone spesso ci confondevano per fidanzata e fidanzato, anche se eravamo nella nostra prima adolescenza.
Eravamo così a nostro agio l'uno con l'altro, che condividevamo i bagni fino all'età di 10 anni, quando abbiamo deciso che eravamo troppo grandi per entrare entrambi nel suo bagno. Non abbiamo mai deciso che fosse strano condividere i bagni, anche se gli altri nostri amici ci hanno detto che lo era.
Sapevamo entrambi come apparivamo nudi e fino all'età di 16 anni ci piaceva ancora oziare nel suo soggiorno senza indossare niente.

Eravamo il più vicino possibile per due persone. Quando ho iniziato a frequentare una scuola maschile, all'età di 13 anni, ho iniziato a passare ancora più tempo a casa sua, a passare più tempo possibile con lei.
Anche i nostri amici Stephanie e Jake andavano spesso a cena a casa di Bella o per una maratona dei nostri programmi TV preferiti.





Capitolo 1

Dopo la breve passeggiata di cinque minuti da casa mia a quella di Bella, sono stata fatta entrare dalla sua donna delle pulizie, Sarah. Corsi dritta a scaricare la mia borsa nella stanza di Bella. L'ho vista sdraiata a faccia in giù sul letto. Il suo piumone era accartocciato in un angolo, quindi l'ho raccolto e l'ho appoggiato con cura su di lei, girandola su un fianco in modo che potesse respirare più facilmente. C'era un libro sul suo cuscino, che ho preso e messo sulla sua scrivania, assicurandomi di aggiungere la sua pagina ai segnalibri. Mi sono seduto sulla sua poltrona per circa venti minuti sul mio telefono, guardandola un paio di volte. Poi è suonata la sveglia e si è svegliata di soprassalto.
Questo mi ha ricordato il modo in cui mi ha svegliato quando sono rimasto a dormire. Per qualche ragione, quando dormo divento completamente sordo, quindi lei imposta una sveglia, si sveglia e poi mi spinge fuori dal letto. Funziona sorprendentemente bene.

Si alzò dal letto e mi guardò. 'avresti dovuto svegliarmi', ha detto, allungandosi prima di avvicinarsi al suo guardaroba per vestirsi.
Sapevo, tuttavia, di aver fatto la cosa migliore. Quando viene svegliata, diventa improvvisamente una palla di rabbia, lanciandosi contro la persona più vicina.

Si è messa un maglione e dei jeans. Poi mi prese per mano e mi trascinò in soggiorno. Abbiamo trascorso le due ore successive a chattare e giocare sul suo N64.
Alla fine arrivammo al tema della cena. I suoi genitori non sarebbero tornati prima di mezzanotte, quindi siamo scesi in cucina. Continuava a parlare e, mentre facevo piccoli commenti, rovistavo in tutti gli armadi, alla ricerca di alcuni ingredienti per fare un curry. Continuava a divagare, chiedendomi di tanto in tanto se avevo bisogno di aiuto. Finii velocemente di cucinare, prima di sistemarci a mangiare davanti alla TV.

Alle dieci decidemmo di andare a letto, così ci trasferimmo nella porta accanto e ci spogliammo per metterci a letto. Entrambi dormiamo nudi durante l'estate, ma non c'era assolutamente nessuna tensione tra di noi, come ho detto che eravamo molto vicini.

Capitolo due

Mi sono svegliato all'una e mezza al suono di una porta che sbatteva. Questa era l'indicazione che i genitori di Bella erano arrivati. Pochi secondi dopo, la madre di Bella, Anne, fece capolino dalla porta. Ho fatto finta di dormire e Anne si è limitata a ridacchiare ed è tornata al piano di sotto.
Mi chiedevo perché avesse riso, quando ho notato che il piumone era alla nostra vita e il seno di Bella era premuto contro il mio ombelico, la sua testa sul mio petto, le nostre braccia intorno all'altro. Ho cercato di uscire da questa posizione, ma le sue braccia erano in una presa di ferro. Potrei dire che era sveglia. Ho dato una rapida stretta al suo corpicino prima di provare a riaddormentarsi. Pochi secondi dopo, tuttavia, ha tirato il mio corpo in modo che fossi sulla schiena e si è arrampicata su di me. Ora posso essere più alto, ma sono principalmente le mie gambe, quindi mentre si sdraia su di me, la sua vagina ben rasata si trova esattamente sopra la mia enorme erezione. Lei chinò la testa e mi baciò in pieno sulle labbra, indugiando un po' più a lungo del normale. Questo è stato il mio primo bacio in assoluto (come ho detto, sono un secchione emarginato) e l'eccitazione, insieme alla mia stanchezza, mi ha fatto perdere i sensi.

Mi sono svegliato un minuto dopo, non potendo vedere Bella. Ho visto il movimento e poi ho sentito il calore scivoloso della sua bocca sul mio cazzo. 'Vado a venire', mormorai, accarezzandole i capelli assonnato.
Ha tolto la testa dal mio cazzo, ha sussurrato "bene" e ha iniziato a farmi una sega, fino a quando il mio sperma è uscito dalla punta del mio cazzo e le ha ricoperto i capelli, il viso e le tette. Insieme, ci siamo addormentati, esausti.

Storie simili

Il mio sogno di te

Mi ritrovo a nuotare in un lago pieno di nebbia all'improvviso... senza ricordare come ci sono arrivato, in questo luogo di magia e mistero... verdi stelle filanti di muschio e vecchi rami, a scrivere le storie dei loro bellissimi fiori che sbocciano un tempo sul caldo, chiaro acqua. Riesco a sentire l'eco delle dolci onde che lambiscono le rive di una spiaggia lontana da qualche parte in lontananza. La notte è luminosa con stelle radiose e una luna piena luminosa. Nuoto intorno al lago, godendomi il calore e il vapore che avvolge il mio corpo nudo. Galleggio sulla schiena per un...

454 I più visti

Likes 0

A proposito di Missy - 1

Introduzione: (gennaio 2005) Nella storia Mail order sex slave pubblicata sotto il suo nome, Cathy ha usato il mio nome per il personaggio principale. Missy non è un nome insolito quindi non avrei dovuto offendermi, e non lo sono stato. In effetti, mi piace pensare che in un certo senso mi avesse in mente, perché l'idea di apparire in una storia porno mi eccita come mi eccita mostrare la mia figa quando sono su una spiaggia per nudisti con Katlin (e talvolta Cathy). Ma non sono molto simile alla ragazza della storia, né per età né per aspetto. - Tuo, signorina...

152 I più visti

Likes 0

Il mio nuovo fratello Zane

La scuola stava per finire. Era l'estate del mio ultimo anno di liceo e le finali si stavano avvicinando subito dopo il ballo di fine anno. Il ballo di fine anno era una storia diversa, quindi salterò i dettagli lì. Stavo per compiere 17 anni quel giugno, quindi di gran lunga uno dei più giovani della classe, anche se non lo sembravo. Sono alto con i capelli biondi, dolci occhi azzurri e un sorriso enorme. E un'abbronzatura. Vivo nella luminosa e soleggiata Florida, quindi suppongo che uno sia un dato di fatto. Mi chiamo Tyler. Ho due sorelline, entrambe molto più...

263 I più visti

Likes 0

La mia migliore amica sorella II

Ehi, Joe Joe si alza di scatto dal letto e guarda la sua finestra Che diavolo! Joe fissa Maryse appoggiata al davanzale della finestra, con un enorme sorriso. Giuro che sei cattivo quanto tuo fratello Dai Joe, non intendi questo, vero? Se dico di sì? Vabbè… Lo lascia lì. Joe scuote la testa e all'improvviso si rende conto di essere vestito solo con i suoi boxer Cosa stai facendo qui? Maryse finge uno sguardo ferito Vengo solo a trovarti ovviamente, sono passate due settimane dall'ultima volta che ti ho visto Sì, ho passato un periodo frenetico in classe Maryse si arrampica...

82 I più visti

Likes 0

Meg: un amore innegabile

Meg era il mio amore, avevamo entrambi quattordici anni. Anni fa l'ho vista per la prima volta, era bellissima. E lei lo è ancora. A 14 anni una volta ho dato una festa a casa mia. Oh ragazzo, non mi sarei mai aspettato che finisse così. Quindi i miei genitori erano via per il fine settimana. La mia amica Anna aveva un fratello maggiore che poteva procurarci dell'alcol. La sera prima ha portato 5 casi, due casi di Natural (ha insistito per i nuovi bevitori) 2 casi di Yeungling e un caso di Miller light. Inoltre ha portato una bottiglia di...

536 I più visti

Likes 0

L'ultima vacanza estiva-Capitolo 2

Lasciamo in pace questi due amanti. Ho detto. Vieni, scusa il gioco di parole, unisciti a noi sul lanai quando hai finito. Meg e io ci dirigemmo verso la cucina per preparare una caraffa di Vodka Martini da portare nel patio. Ci siamo seduti insieme sul divano. Beh, cosa ne pensi? Ho iniziato. Meg ha un'espressione contemplativa sul viso. Beh, è ​​stata una sorpresa per Matt. Non aveva idea di cosa stesse succedendo. Ha resistito per un minuto ma alla fine l'ha capito. Non credo che pensasse che avremmo mai fatto una cosa del genere. Gli è piaciuto? Lo spero perché...

300 I più visti

Likes 0

Quartine - Parte 2

A grande richiesta continuo questa storia. Spero che ti piacciano le continue avventure dei Quad, che le trovi stimolanti e divertenti da leggere. Mi sono svegliato la mattina dopo e sono andato a stiracchiarmi quando ho sentito un corpo morbido e caldo accanto a me. Rotolando di lato, ho notato il bel viso di mia sorella Stacy, e mi sono tornate in mente le precedenti attività notturne. Lasciatemi spiegare. Stacy ed io, insieme a nostro fratello e nostra sorella, Shane e Stephanie, siamo quattro gemelli. A proposito, mi chiamo Shawn. La notte precedente eravamo andati al ballo di fine anno a...

102 I più visti

Likes 0

Diari di lavoro

***** Primo estratto del diario: “A seguito della minaccia di una causa per molestie sessuali, la seconda di tali minacce mosse contro di me da due distinti Assistenti personali, le cause in Risorse umane, alla luce delle mie capacità e dei miei risultati, hanno deciso di darmi un'ultima possibilità prima di essere costretti a prendere ulteriori azioni disciplinari. Nel tentativo di ridurre la probabilità di uno scenario ripetuto, hanno deciso di assegnarmi un PA che pensavano, correttamente, non sarebbe stato di mio gusto. Tuttavia, non hanno tenuto conto di quanto sarei stato per i suoi gusti”. ***** Ayesha tamburellava irritata con...

1.2K I più visti

Likes 0

Sesso e fumo con una prostituta e sua figlia

Ha detto che si chiamava Karen, ma sapevo che tutti avevano due o tre nomi a Crack Town. Era una ragazza di colore magra, era difficile dire la sua età, ma immaginavo che avesse poco più di vent'anni. Indossava pantaloncini un po' troppo stretti per il suo culo sodo e una felpa tagliata che quasi nascondeva un paio di tette paffute. Avevo circa un paio di centinaia di dollari su di me, per comprare del crack. Non era sesso che ero dopo tanto quanto era la roccia. Mi è sempre piaciuto avere una ragazza con me quando fumavo. Ci siamo messi...

436 I più visti

Likes 0

Raccoglitrici di mele

ATTENZIONE: Questa è una storia d'amore. Raccoglitrici di mele Ogni stagione di raccolta è sempre difficile per me rendermi conto che c'è davvero bisogno di manodopera usa e getta a basso costo. I lavoratori migranti soddisfano un bisogno prezioso. Questi nomadi moderni viaggiano da un raccolto all'altro durante la stagione del raccolto su e giù per la costa. Possono raccogliere fagiolini una settimana, mirtilli freschi la settimana successiva e mele mature un mese dopo. Si presentano e basta. Non devi dire loro quando il frutto è maturo o addirittura chiedere loro di venire. Si presentano, chiedono lavoro ed escono nei campi...

278 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.