Il Carnevale Capitolo 4

1.1KReport
Il Carnevale Capitolo 4

Ho ripensato alla scorsa notte mentre pranzavo da Danny Kaye's Pizza, l'unico posto nel raggio di un miglio dal lotto del carnevale. Il tempo era freddo e piovigginoso da due giorni. È stato un gradito cambiamento passare la scorsa notte in una bella roulotte calda e accogliente, specialmente con tre belle donne. Non mi sarei mai aspettato che sarebbe diventato un momento memorabile della mia vita.

Più rivivevo l'avventura della scorsa notte, più diventavo confuso su come si svolgeva tutto. Ho bevuto troppo e apparentemente sono svenuto. Mi sono svegliato nel cuore della notte per trovare una delle tre donne a cavalcioni sul mio busto che mi fotteva a morte. Era quasi completamente buio; Ero ancora ubriaco; Non riuscivo a capire chi fosse, mentre si girava dall'altra parte, quindi ho semplicemente superato il momento di passione.

Nella stanza scarsamente illuminata potevo sentire più che vedere la sagoma di una donna nuda mentre abbassava lentamente la sua calda figa gocciolante sul mio albero duro come una roccia. Lentamente iniziò a pompare il suo culo largo e sodo su e giù. Non so perché non sono venuto subito; forse l'alcol. Tutta questa settimana di esperienze è stata completamente aliena. È stata la cosa più erotica che mi sia mai capitata.

Leccare la salsa lungo la fessura di un tritacarne caldo ha assunto una connotazione completamente nuova. Ho pensato a Corrine e Carla ea quanto erano succulente. Ho pensato a Carmen e mi sono chiesta come sarebbe stato infilare la lingua nella sua fessura. Stavo diventando duro a mangiare il mio sottomarino davanti a Paula. La nipote dagli occhi castani del proprietario di Danny Kaye mi stava fissando. Se avesse guardato in basso avrebbe sicuramente visto il rigonfiamento tra le mie gambe parzialmente nascosto dal tavolo.

Ho finito il pranzo e ora potevo alzarmi in sicurezza. Ho ricominciato a pensare alla scorsa notte ea come avrei potuto ripetere la performance; Sono venuto fuori vuoto. Ho passeggiato tranquillamente lungo la strada alberata fino alla mia casa temporanea. Era diventato molto più caldo, ora che la maggior parte delle nuvole si era dissipata. Anche le cose si stavano asciugando abbastanza rapidamente; difficilmente si poteva dire che avesse piovuto i due giorni precedenti. Non appena ho lasciato l'ombra e sono entrato nel lotto, il caldo mi è sembrato più di fine luglio che di giugno. Mi cambio dai miei jeans e di nuovo in un paio di pantaloncini leggeri.

Sembra che la mia metà inferiore del mio corpo avesse una mente propria; continuava a dirmi che voleva andare a visitare la roulotte dell'elettricista. Ovviamente ha vinto la discussione. Carla, Corrine e Carmen erano dietro a prendere il sole, tutte sdraiate a faccia in giù
indossando top bikini slegati. Era decisamente un no-no mostrare le linee dell'abbronzatura; ma in qualche modo non pensavo che avrebbe mostrato molto sulla loro pelle già bronzea. Che vista! Il mio cazzo si stava rapidamente gonfiando.

Erano un po' sorpresi dal mio avvicinamento, ma si rilassarono quando videro che ero solo io.

"Ciao ragazze! Sono passato solo per ringraziarti ancora una volta per esserti divertito così tanto e per un posto caldo dove dormire la scorsa notte. Scherzosamente ho aggiunto: "Non mi dispiacerebbe farlo di nuovo".

Carmen si legò di nuovo le cinghie e si alzò per prendere delle bibite fresche.

"Solo una Coca per me, grazie."

Non potrei prendere un'altra birra in questo momento. Quando è entrata nella roulotte, ho detto a Carla, Tua madre ha detto che sei stata sveglia tutta la notte e stamattina non ti sei voluto alzare”

Lei ha risposto: “Non proprio. Ho dormito come un sasso e hai ragione sulla parte, non volevo alzarmi. Volevo solo dormire fino a tardi.

Questo mi ha fatto pensare di nuovo e ho capito che doveva essere Carmen. La scena erotica della scorsa notte ha cominciato a ripetersi nella mia mente mentre continuavo a pensare alla notte scorsa; sdraiato sulla schiena con la mia erezione rigida che scivola profondamente nella figa calda e gocciolante della donna anziana di Carmen. Ho pensato a quando si è chinata in avanti e ha iniziato a colpi brevi e veloci appena prima di raggiungere l'orgasmo. I dolci suoni bagnati mentre le labbra della sua figa si spalancavano mentre scendeva forte contro il mio cazzo e le mie palle. Ho ricordato la sua figa che si contraeva lungo la mia asta poco prima che facessi esplodere il mio carico in profondità nel suo corpo. Il mio inguine si stava agitando; il mio cazzo pulsava. Il mio cazzo si stava sforzando di uscire dai pantaloncini quando Carmen è tornata con le bevande. Era appena sotto doloroso.


Ora che avevo un volto con cui accompagnare la mia avventura, non potevo fare a meno di rivivere la scena tutto il giorno.
Non c'era modo che potesse perdersi l'enorme rigonfiamento nei miei pantaloncini. Le rivolsi un grande sorriso forzato, cercando di non mostrare il mio disagio. Lei ricambiò il sorriso e sembrò che i suoi occhi si aprissero di più mentre si avvicinava. Abbassò lo sguardo e mantenne il suo sguardo più a lungo di quanto avrebbe voluto. Ho cercato di evitare il contatto visivo, ma sapeva che l'avevo vista guardare. Le ragazze erano ancora a faccia in giù e non se ne accorsero. C'era un tavolino con gli ombrelli, quindi Carman e io ci sedemmo al tavolo. Corrine e Carla si sono rifatte e si sono unite a noi. È stata la festa delle tette più bella che potessi immaginare. Non potevo fare a meno di fissare a turno ogni splendida ragazza.

Alla fine Carmen parlò: "Ti è piaciuta la nostra partita a Monopoli ieri sera?"

“È stato il momento più divertente da quando ho iniziato a lavorare al carnevale. Forse possiamo farlo di nuovo, presto. risposi sperando di ottenere qualche reazione.

“Il venerdì ci piace giocare a carte. Forse potresti unirti a noi. Sono sicuro che alle ragazze non dispiacerebbe averti con te. So che andrebbe bene anche con Joe. Se fuori fa freddo come ieri sera, potremmo sistemarti sul divano letto, se non ti dispiace.»

La mia mente era infuriata da pensieri di sesso animalesco; il mio cazzo rimbalzò ancora una volta su un'erezione palpitante e ora non pensavo che si sarebbe placato.

“Certamente non mi dispiacerebbe; e non vedo l'ora di un'altra serata di divertimento e giochi. Tutti i miei desideri si stavano realizzando.

Tre paia di capezzoli stavano iniziando a farsi vedere attraverso la parte superiore del bikini. Non pensavo che questi bikini fossero fatti per nuotare; il materiale sembrava molto più sottile del costume da bagno standard. Forse questi erano oggetti di scena del carnevale come tante altre cose che ho visto e imparato sullo stile di vita del carnevale; il numero di modi diversi per attrarre e attirare potenziali clienti era una parte importante della loro attività. Come il noto slogan: "Fare pubblicità paga!" Bene, questo era certamente vero ed è stato eseguito in molti modi nel circuito dei carnie.

Si stava facendo tardi ed era ora di salutare le signore; era giunto il momento di prepararsi ad aprire gli affari. Era finalmente sicuro alzarsi senza mettere in scena uno spettacolo visibile a tutti.

La gente si presentava presto. Questo era un buon segno; sembrava che dopotutto avrei potuto ottenere l'affitto settimanale. È stata una lunga notte e siamo rimasti aperti un'ora in più per accogliere la folla. Gli affari andavano molto meglio di quanto mi aspettassi.

Ero esausto e volevo solo strisciare nel retro della mia tenda fino alla mia camera da letto. Ed è proprio quello che ho fatto. Faceva ancora caldo nella mia tenda; Mi sono spogliato, restando solo i pantaloncini e mi sono lasciato cadere sulla branda. Mi sono addormentato in pochi minuti.

Mi sono svegliato nel cuore della notte; e ho sentito che qualcuno era nella tenda con me. Ho aperto gli occhi ma non ho visto niente. Poi ho sentito un lieve sussurro che mi chiamava. Era Corrino.

«Sei sveglio, Bobby? Ti dispiace se vengo a trovarmi per un po'?"

ora ero sveglio! Mi sono seduto e ho fatto oscillare le gambe dal lettino.

«Sì, sono sveglio e non mi dispiace affatto se rimani un po'. Non hai paura che tuo padre ti trovi di nuovo fuori tardi?

“Lui e la mamma dormono profondamente, quindi ho colto l'occasione e sono venuta a trovarti. Ho notato che eri molto entusiasta di vederci questo pomeriggio. Non ho potuto fare a meno di notare il tuo disagio. Ti ho dato un'occhiata mentre mamma portava i drink. Hai avuto una forte erezione. lo volevo”

Mentre diceva questo, la sua mano si allungò e si posò sulla mia coscia; lentamente lo fece scivolare fino al mio cazzo addormentato. Ogni nervo del mio inguine era in cortocircuito mentre il mio cazzo veniva inondato da un nuovo apporto di sangue arterioso.

"Togliti i pantaloncini, Bobby", sussurrò mentre il dorso della mano e le dita sfioravano la mia erezione furiosa. Due secondi dopo ho sentito una mano bagnata scivolare su e giù per la mia asta dura come la roccia. Si sputò di nuovo sulla mano e iniziò ad accarezzarla più velocemente con la sua mano liscia e scivolosa.

“Rallenta prima che ti spari addosso con il mio carico. È così bello.

Si fermò, si riposizionò e si inginocchiò davanti a me. La prossima cosa che ho sentito è stata la sua bocca calda e le labbra carnose che succhiavano la testa del mio legnoso. non potevo sopportarlo.

«Corrine, non è molto meglio. Sto per esplodere!

“Puoi esplodere quando vuoi, ora. Il tuo sperma non schizzerà su tutti i miei vestiti adesso"

"Immagino che tu abbia ragione!"

Detto questo, prese a coppa la mia sacca e aggiunse alla bocca l'aspirazione scuotendo la base del mio membro gonfio. Sono quasi svenuta dal piacere. Non sono mai stato così duro in vita mia. A malapena mi sono uscite di bocca le parole che stavo per venire. Corrine sentì il mio corpo tendersi e sussultare più velocemente e succhiare come nessun domani. Ho sentito il mio cazzo gonfiarsi ancora di più mentre sentivo un carico fuso salire dalle mie palle e sparare attraverso il mio albero.

Intrecciai le dita mentre tenevo la nuca di Corrine. Non potevo correre il rischio che potesse allontanarsi in questo momento. Ho sentito che questo carico avrebbe infranto il limite di velocità mentre le si schiantava in fondo alla gola a più di trenta miglia all'ora. Emise un suono soffocato quando sentì il mio seme caldo sparare e iniziare a riempire la sua bocca calda e affamata. Gemendo del suo godimento mentre assaggiava il mio dolce seme, Corrine continuò a succhiare e leccare finché il mio ultimo grumo di sperma appiccicoso fu drenato dal mio cazzo ammorbidito. Ha spremuto il mio strumento dalla base alla punta per assicurarsi di non lasciarne. Non una goccia andò persa mentre inghiottiva l'intero carico.

Ho sentito il bisogno di fare qualcosa per lei, ma lei ha detto un'altra volta. Doveva tornare prima che qualcuno potesse svegliarsi e accorgersi della sua scomparsa. Ci saranno altre volte ha detto mentre se ne andava. In realtà mi sono sentito sollevato che se ne fosse andata. Dopo quel pompino ero esausto e dormire sembrava l'opzione migliore. Tornai sulla mia branda e chiusi gli occhi. Dreamland è arrivato immediatamente; era giorno la volta successiva che aprii gli occhi.

Era solo venerdì della mia prima settimana intera al tour di Cape Cod. Venerdì scorso, durante la mia prima notte di lavoro, ero un vero nerd vergine. Ero così na? al mondo oltre la scuola. Tali piaceri non sono mai entrati nei miei pensieri. Essere scopate e succhiate da tre splendide donne sessualmente private dovevano essere i sogni più sfrenati di ogni uomo. Avevo quindici anni, fingendomi diciottenne, andando sui trent'anni e vivendo in Paradiso.

Cosa potrebbe superare la settimana oggi.

"Bobby, vuoi andare a fare colazione?" Il mio capo ha parlato ad alta voce fuori dalla mia tenda.

"Sicuro. Fammi solo indossare dei vestiti; Arrivo subito.»

Andammo a Hyannis per colazione. Solo quindici miglia da EBF; questa era civiltà, c'erano persone, aziende e ristoranti in abbondanza. Ci siamo sistemati per la casa dei pancake e abbiamo fatto una piacevole colazione. Era quasi come essere a casa. Hyannis era la nostra fermata successiva e Bobby M. stava controllando il parcheggio per la sua posizione in coda. Come qualsiasi altra attività di vendita al dettaglio, la posizione era tutto. Non vedevo l'ora che arrivasse la prossima settimana; ma mancavano ancora due giorni per finire la mia prima settimana di vita carnevalesca. Che vita!

Ho una partita di carte a cui partecipare stasera dopo il lavoro; sembra che un'altra nuova esperienza stia per svolgersi.

Storie simili

La coppia sottomessa

Seth guardò l'indirizzo davanti a lui. Questo era il posto giusto. Il giovane aveva trovato su un sito social BDSM un post di una coppia sottomessa che voleva essere dominata da un padrone. Si chiamava John, aveva 32 anni ed era proprietario di un negozio. Lei si chiamava Mary e aveva 27 anni. Maria era un'insegnante. Dopo alcune chiacchierate online, sono andati a bere qualcosa per vedere se c'era una connessione. Il drink ha avuto successo e dopo aver discusso alcuni limiti rigidi e una parola d'ordine, ha accettato di essere il loro padrone. Adesso era davanti a casa loro. A...

630 I più visti

Likes 0

Falciatura Signor Lewis_(0)

Non mi sono mai vista come il tipo di ragazza carina, una ragazza che faceva girare la testa e attirava l'attenzione dei ragazzi. Immagino si possa dire che ero un maschiaccio, nascondendo la mia natura femminile. Ecco perché quando il signor Lewis ha iniziato a mostrare interesse, ero semplicemente in un sogno. Tutto è iniziato una primavera. Il signor Lewis era il mio vicino e io gli falciavo il prato, considerando la sua vecchiaia. Mi ringraziava sempre con una chiacchierata e un bicchiere di tè freddo ghiacciato. Un giorno avevo finito di falciare il prato, i miei genitori erano via per...

412 I più visti

Likes 0

Michael si scopa il cugino Taylor. Racconti di Michael Sutton Parte I

Omega Sagas - I racconti di Michael Sutton, Sorpresa del ritorno a casa Parte 1 Disclaimer: Questa è la mia prima storia, quindi per favore continua. Questa è principalmente finzione. I personaggi sono basati su persone reali, ma la maggior parte degli eventi della storia sono di fantasia. Il college e la città dovrebbero essere immaginari. La posizione della città si basa sulla vera città di Montpelier, ID. e i due laghi sono reali. Non vengo dalla parte occidentale degli Stati Uniti, quindi mi scuso con chiunque, per eventuali riferimenti errati all'area, che sappia di più sull'Idaho e sulla regione circostante...

1K I più visti

Likes 0

Fine della scuola

Era la fine della scuola, la fine di una vita, la fine di un'era. Il periodo intermedio in cui la ragazzina della scuola si stava trasformando nella donna che voleva essere Randy ed io stavamo giocando da mesi ed ero profondamente innamorato, ma allo stesso tempo preoccupato di essermi innamorato troppo di lui. Randy aveva più di qualche anno più di me, avevo appena compiuto diciassette anni. Aveva tutto ciò che gli altri ragazzini non avevano auto, biciclette, soldi, carte di credito e un bellissimo cazzo tagliato da sette pollici e mezzo che adoravo…. eravamo perfettamente in forma insieme. Randy non...

2.3K I più visti

Likes 0

Chat erotica

Ragazza: Prometto che tornerò quando potrò e che la chat potrebbe non essere oggi. Awe ho bisogno di dormire i miei genitori vengono oggi e passano la notte.. E so che non sei lì, quindi ti scriverò una piccola cosa visiva che voglio fare sesso mattutino ma il mio partner sta dormendo. Partner sei tu;) Uomo: Il mio cazzo è duro adesso piccola... Continua [b]girl: Siamo solo a letto e io sono nuda dalla sera prima. Hai i boxer. Mi sveglio e mi guardo di spalle, quindi mi accoccolo bene e mi chiudo e ti tengo stretto. Mi chino e inizio...

2K I più visti

Likes 0

Bi Bi 2 - La vacanza

Dopo diversi sabati passati con Ron e Becky mi ero abituato a godermi il fatto di essere agganciato da Ron. Sue, mia moglie, ha apprezzato le attenzioni di entrambi. Tanto che ci siamo riuniti tutti per pianificare una vacanza. L'idea delle vacanze è nata quando Sue e Becky hanno scoperto che le vacanze erano allo stesso tempo. Sospetto che l'abbiano pianificato. Quindi Ron ed io abbiamo organizzato le nostre vacanze per integrarci con loro. Abbiamo programmato due settimane di distanza in un resort sulla spiaggia. In realtà, di nuovo Sue e Becky hanno pianificato. Ron ed io eravamo d'accordo. L'hotel era...

2K I più visti

Likes 0

Passeggiata

Non sono mai stata una persona molto socievole. Non sono mai stato una delle persone invitate a tutte le feste rumorose. Sono più come il ragazzo che vive dall'altra parte della strada rispetto a quelle persone e desidera che lo tengano giù. Tuttavia, ho l'impulso di vagare a tarda notte e, a volte, mi unisco a una festa solo per avere qualcosa da fare. Era un giovedì, venerdì se vogliamo essere tecnici, visto che era mezzanotte passata. Stavo camminando in un quartiere vicino alla mia stanza del dormitorio. L'unica luce era fornita dai lampioni e dalla mezzaluna nel cielo. Per come...

1.5K I più visti

Likes 0

Nella foresta con un adolescente

Stavo andando a incontrare la ragazza. Non l'avevo mai vista prima, ho solo chattato con lei poche volte su Internet. Ma sapevo che era giovane - solo 16 anni, e sapeva che io avevo più di dieci anni più di lei... A parte questo, non avevo mai nemmeno visto una sua foto, anche se mi aveva detto che era molto di piccole dimensioni. Avevamo deciso di incontrarci a una fermata dell'autobus, ai margini del centro città. Era una calda giornata estiva e stavo arrivando a piedi. Avevo bevuto un paio di birre per calmare i nervi. Quando ho svoltato nella strada...

1.1K I più visti

Likes 0

Futa nuda a scuola 08 - Futa birichina Bake Sale 2: Leann vende torte Futa

Futa nuda a scuola - La birichina Futa Bake Sale Capitolo due: Leann's vende torte Futa Di miopenname3000 Diritto d'autore 2019 La settimana di Leann Winthrop, sabato Ecco fatto, dolcezza, fece le fusa Skylar, uno dei bidelli futa. Le sue trecce bionde si riversavano sul suo viso giovanile. Rimasi senza fiato mentre mi stringeva il culo nudo. Il mio cazzo di futa pulsava mentre ricordavo il giorno prima, quando Ji-Min e io avevamo saziato i bidelli di futa con i nostri corpi. Avevano preso la ciliegia della mia figa mentre io gli succhiavo i cazzi e li prendevo nella mia fica...

767 I più visti

Likes 0

La prima volta di Ernie

La prima volta di Ernie. Ero un ragazzino di 13 anni e adoravo andare al venerdì sera Film, mi sedevo di sopra. proprio dietro, vicino a dove si trovava l'uomo gestivano i film, quella sera non c'erano molti al cinema e io ero seduto da solo, quando le luci si spensero un uomo di circa 20 anni si sedette accanto a me, pensai che fosse strano dato che c'erano molti posti liberi mentre si avvicinava e si sedeva accanto a me. Dopo un po' ha aperto un sacchetto di lecca-lecca e mi ha chiesto se ne volevo uno, “grazie” ho risposto...

638 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.