Parte 7, la ragazza con il culo

753Report
Parte 7, la ragazza con il culo

Spero che questa storia ti piaccia, la parte 7 segna molte cose che arriveranno nelle storie successive. Si prega di commentare e godere.

Il padre di Tyler era un cliente abituale di mia madre. L'ha scopata quasi quanto John, ma non più di Bill. La mamma aveva altri ragazzi che si presentavano di tanto in tanto, ma questi 3 erano costanti. La mamma aveva molto lavoro, a volte durante il giorno, a volte di notte. Aveva alcuni ragazzi che si sarebbero presentati durante le ore mattutine, ma lavorava soprattutto di notte. Stavo con la nonna quando lavorava di notte, ea volte veniva a prendermi e mi lasciava a scuola. Se non ero a scuola e la mamma lavorava, di solito ero a casa mia ad aspettare la mamma. Userei il tempo per guardare i suoi video, e talvolta anche le altre ragazze sul sito. Fantasticavo ancora di essere mamma e mi piaceva passare in rassegna la sua lingerie e i suoi vestiti e provare le cose. Non riuscivo a riempirle i reggiseni, ma i suoi piccoli tanga cominciarono a calzarmi bene. Mi piaceva indossarli in giro per casa, sentire il tessuto su per il sedere. Avevo provato a convincere la mamma a comprarmi dei perizomi, ma lei si rifiutava, quindi indossavo i suoi quando non c'era. La mamma sapeva che provavo i suoi vestiti, l'avevo fatto davanti a lei da quando ero piccola, ma non le importava.

Ho incontrato Tanya pochi mesi prima del mio decimo compleanno. Mamma ed io siamo andati a casa sua per uscire con lei e fare il bagno nella sua piscina. Siamo stati accolti alla porta da una splendida ragazza messicana in bikini nero. La mamma l'ha presentata come un'amica del lavoro. Era incredibilmente bella. Era una ragazza di 22 anni, ispanica, magra, con lunghi capelli neri e fianchi larghi.
Tanya,"piacere di conoscerti, sei così carina, proprio come tua madre."
Era dalla mia parte buona da quel momento.
Ci ha invitato a entrare e ci ha mostrato il suo grosso sedere mentre ci guidava nel suo bikini perizoma. Il suo sedere era perfetto e aveva delle gambe fantastiche. Aveva una postura perfetta per camminare, i suoi fianchi oscillavano da un lato all'altro e rimbalzava su e giù a ogni passo che faceva. Aveva una grande casa con una piscina sul retro. Io e la mamma ci siamo spogliati dei nostri bikini, anche la mamma indossava un perizoma. Ci siamo sdraiati sui suoi sedili da piscina e lei ha iniziato a mettere la crema solare sulla mamma. Ha massaggiato il suo corpo e il sole luccicava sull'acqua, riflettendosi sul suo bel viso bianco e sul corpo della mamma. Ero eccitato guardando Tanya toccare mia madre. Si è toccata tutto il corpo prendendosi il suo tempo sul sedere, le gambe, i seni, la mamma non ha nemmeno sussultato. La mia mente ha scattato, l'ho riconosciuta come la ragazza del video. Era la stessa bellissima ragazza che faceva sesso con la mamma. Tanya ha continuato ad applicare la crema solare, poi è venuta da me. Mi sono sdraiato a faccia in giù e lei ha iniziato ad applicare la crema solare sulla parte superiore della schiena. Mi sentivo bene mentre mi massaggiava la crema solare, muovendo le sue mani morbide sempre più in basso. Tanya stava parlando con mia madre di quanto fossero belli i suoi seni. E abbiamo iniziato a scherzare su come avrei indossato la lingerie di mamma e provato a riempire i suoi reggiseni. Ha raggiunto la parte bassa della schiena, poi è saltata fino ai polpacci. Ho detto loro come ho pregato di farmi crescere le tette grandi. Ha continuato a massaggiare la crema solare, spostandosi fino alle mie gambe. Mi ha massaggiato la parte posteriore delle gambe ed è stato fantastico.
Tanya, "sembri più una ragazza da culo".
Mamma, "Cosa vuoi dire?"
Tanya, "guarda le sue gambe, i suoi fianchi, il suo culo".
Tanya ha iniziato a massaggiarmi il sedere e la mamma si è alzata e mi ha guardato da dietro.
Tanya, "i suoi fianchi si stanno allargando, ha le gambe spesse e un sedere tondo, quanti anni hai?"
Continua a massaggiarmi il sedere.
Io, "9".
Tanya dice a mia madre: "Capisci cosa intendo, guarda come si sta sviluppando il suo corpo, è decisamente una ragazza da culo".
Mamma: "Potresti avere ragione, potrebbe prenderlo da parte di suo padre".
Io: "Spero di no, voglio davvero grandi tette".
Mamma, "La mia parte della famiglia è benedetta in cima, quindi probabilmente ti cresceranno anche le tette".
Tanya, "Mi stai prendendo in giro, non c'è niente che gli uomini apprezzino di più di una ragazza con un culo, credimi, specialmente se assomigli a tua madre, avrai uomini in fila per te."
Ho adorato Tanya. Volevo ancora grandi tette però.

Al mio decimo compleanno, Tyler mi ha regalato fiori, un orsacchiotto, cioccolatini e quel genere di cose. Il padre di Tyler ha lasciato 100 dollari a mia madre, dicendole che potevo comprare tutto quello che volevo. Bill ha portato me e mamma a fare shopping e mi ha comprato dei vestiti nuovi. La mamma mi ha comprato una torta e il mio primo paio di scarpe col tacco alto. Era da un po' di tempo che volevo provarli e mamma me ne ha regalati un paio molto costoso. Ho camminato per il centro commerciale con loro, cadevo ogni 3 passi. I miei amici a scuola mi hanno regalato alcune cose, ma il mio regalo preferito è venuto da Tanya, mi ha regalato un piccolo costume da bagno perizoma in due pezzi e un costume da bagno perizoma intero. Era probabilmente la taglia più piccola disponibile per le donne, e calzava solo leggermente grande sopra, ma perfetta sotto.

Il giorno dopo, Tanya e la mamma sono andate in piscina e Tanya ha detto: "Beh, fammi vedere quella ragazza culona".
Ho indossato il mio pezzo unico e sono uscito in piscina, e ho girato il culo verso di lei per mostrarglielo.
Tanya, "Questo è un bel culo."
Mi ha afferrato i glutei e li ha accarezzati, 10 anni e ti stai già sviluppando bene, tutti i ragazzi ti vorranno".
Ha lasciato andare il mio culo dopo pochi secondi di carezze e mi sono sentito sexy come mamma e Tanya per la prima volta. Abbiamo fatto il bagno e nuotato per un po', hanno chiesto dei ragazzi a scuola e poi Tanya ha iniziato a parlare di suo marito. È entrata nei dettagli su come gli piaceva fotterla nel culo ogni singolo giorno. È scappata di casa ed è diventata una spogliarellista minorenne. Ha sposato un ragazzo messicano benestante che aveva circa 30 anni. Non ha mai lasciato l'attività di spogliarello, le piaceva davvero. A suo marito piaceva ascoltare le sue storie mentre la scopava. Le era permesso prostituirsi per soldi, ma nessuno poteva fotterle il culo, solo lui poteva.
Tanya, "È enorme e non mi darà tregua, non sarebbe un problema se non fosse così grande, cosa sto dicendo, sai cosa intendo, tu sei il suo paio di tette preferite. Ama scoparti."
Mamma: "Non so come puoi prenderlo nel culo tutti i giorni, è enorme".
Mi sono reso conto che anche il marito di Tanya si era scopato mia madre. Ovviamente non mi importava, ma mi sentivo benissimo sapendo che Tanya e la mamma si erano sentite a proprio agio con questo tipo di conversazioni intorno a me, dimenticando che ero un'adolescente. Mi sentivo come una delle ragazze grandi.
Mamma, "Però è divertente da succhiare, crea un'interessante gola profonda."
Tanya, "Sei una tale puttana."
Abbiamo riso tutti. Se non fosse stato per i video che stavo guardando, sarei stato all'oscuro, ma nessuno sembrava accorgersi che ne sapevo più di quanto avrei dovuto.

Continuavo a ricevere sempre più attenzioni a scuola. Stavo crescendo un po' e i miei vestiti mi stavano un po' più piccoli. Ho iniziato a sorprendere i ragazzi che mi guardavano e le ragazze che mi guardavano in modo strano. Mi piaceva indossare pantaloni e pantaloncini che mostrassero la mia linea di mutandine. Avevo un insegnante, il signor Anderson, che ho sorpreso a guardarmi il sedere un paio di volte. Era un uomo bianco grasso, brutto e vecchio che non mi piaceva affatto. Mi avvicinavo alla sua scrivania e me ne andavo scuotendo i fianchi un po' più del solito. Non ho davvero notato un culo su me stesso, ma ho adorato l'attenzione che stavo ricevendo e non mi importava da chi provenisse.
Tyler, "Voglio baciarti."
Io "va bene".
Tyler, "uuuhhh, ok."
Mi sono reso conto che probabilmente si aspettava una certa resistenza. Ma si chinò per un bacio e chiuse gli occhi. Era troppo tardi per tornare indietro, quindi ho fatto lo stesso. Le nostre labbra si toccarono e lui si ritrasse arrossendo in silenzio. Ero deluso, pensavo volesse baciare come faceva la mamma, grande e lungo, ma era solo un bacio sul labbro. Era come niente.

La nostra scuola aveva gli studenti delle elementari e quelli delle medie separati da una recinzione. Noi ragazze parlavamo di quanto fossero fighi i ragazzi più grandi e ci piaceva stare vicino al recinto per guardare i ragazzi. Stavo uscendo quando ho sentito chiamare un ragazzo più grande mentre passavo.
Juan, "Ehi, mi chiamo Juan, sono il fratello di Amanda, tu sei Brenda giusto."
Era un ragazzo messicano alto e bello.
Io, "oh ciao, non sapevo che avesse un fratello. Piacere di conoscerti."
Juan, "Ti ho visto uscire con lei, ho pensato che dovremmo uscire, vuoi essere la mia ragazza."
Ero scioccato, "ma ho già un ragazzo".
Juan, "Posso essere il tuo secondo ragazzo? Nessuno deve saperlo. Non lo dirò nemmeno ad Amanda."
È stato fantastico avere un ragazzo più grande che voleva essere il mio ragazzo, aveva quello sguardo di lussuria nei suoi occhi che gli uomini danno a mia madre.
Io: "ok, ma non puoi dirlo a nessuno".
Juan, "lo prometto."
Io, "va bene".
Juan, "Conosco un posto dove possiamo incontrarci senza che nessuno se ne accorga, lascia che te lo mostri."
Ci siamo avvicinati a questa parte abbandonata della scuola, che era off limits per noi studenti. Era polveroso e vecchio, senza manutenzione agli edifici. Alcuni dei ragazzi più grandi andavano lì per saltare le lezioni.
Juan, "possiamo incontrarci qui dopo la scuola, così nessuno può vederci. So che è sporco, ma porterò un po' di roba così possiamo sederci.
Io "va bene".
Mi afferrò per la vita e mi attirò a sé. Premette le sue labbra sulle mie e mi infilò la lingua in bocca. Rimasi un po' scioccato, ma sentivo che quello era un vero bacio. Abbassò le mani sul mio sedere e si tirò su quasi sollevandomi da terra.
Io "aspetta".
Juan,"ora che sei la mia ragazza, posso farlo, o sei una ragazzina?"
Io: "No, non lo sono".
Giovanni, "bene".
Ha continuato a baciarmi e ad afferrarmi il sedere. Mi ha slacciato i pantaloni, li ha tirati giù, ero in piedi sulle mutande. Ha continuato a palpeggiarmi.
Juan, "Mi piace il tuo culo. Non mi piacciono le bambine, e posso dire molto velocemente se lo sei. Ti mostrerò qualcosa."
Si slacciò i pantaloni e tirò fuori il pene. Era difficile. Ne avevo visti alcuni dai video e mamma che veniva scopata, ma non ne avevo mai visto uno da vicino e di persona.
Juan, "Prendilo."
L'ho afferrato con entrambe le mani e l'ho tenuto. L'ho sentito pompare e diventare più grande.
Juan, "Mettiti in ginocchio proprio di fronte."
Ho obbedito, sapevo esattamente cosa stava succedendo e ho giocato fingendo di essere titubante.
L'ho guardato dritto, mi ha tenuto entrambe le mani e ha iniziato a muoverle su e giù, scuotendosi con le mie mani.
Juan, "Proprio così, fammi vedere che sei una ragazza grande. Segami così e baciala."
Sapevo cosa voleva, ed ero pronto per questo da un po' ormai, non mi importava chi fosse. Ci ho messo le labbra sopra e lui ha iniziato a spingermi il cazzo dentro la bocca. Ho lasciato le mie mani ad alimentarlo e ho iniziato ad andare più in profondità a poco a poco. Mi afferrò la nuca e rabbrividì. Ho sentito il suo cazzo pompare nella mia bocca, e poi un sapore salato ad ogni pompaggio. È venuto in circa 30 secondi mentre lo succhiavo. Ho sentito quel liquido salato in bocca e l'ho appena inghiottito. Mi sentivo denso scendermi in gola. Mi guardò dritto in basso.
Juan, "L'hai mangiato?"
Io, "sì".
Juan, "Juan, wow! Sei fantastico. Diventerai una brava ragazza."

Abbiamo lasciato l'edificio e sono andato nel punto in cui la mamma o la nonna sarebbero venute a prendermi. La mamma stava già aspettando. Ce ne siamo andati e la mamma mi ha chiesto: "Com'è andata a scuola?"
Avevo ancora il sapore in bocca e ho risposto: "Va bene, vorrei che durasse più a lungo, ho imparato alcune cose nuove e mi sono fatto un nuovo amico".

Per favore, commenta......

Storie simili

Falciatura Signor Lewis_(0)

Non mi sono mai vista come il tipo di ragazza carina, una ragazza che faceva girare la testa e attirava l'attenzione dei ragazzi. Immagino si possa dire che ero un maschiaccio, nascondendo la mia natura femminile. Ecco perché quando il signor Lewis ha iniziato a mostrare interesse, ero semplicemente in un sogno. Tutto è iniziato una primavera. Il signor Lewis era il mio vicino e io gli falciavo il prato, considerando la sua vecchiaia. Mi ringraziava sempre con una chiacchierata e un bicchiere di tè freddo ghiacciato. Un giorno avevo finito di falciare il prato, i miei genitori erano via per...

407 I più visti

Likes 0

Passeggiata

Non sono mai stata una persona molto socievole. Non sono mai stato una delle persone invitate a tutte le feste rumorose. Sono più come il ragazzo che vive dall'altra parte della strada rispetto a quelle persone e desidera che lo tengano giù. Tuttavia, ho l'impulso di vagare a tarda notte e, a volte, mi unisco a una festa solo per avere qualcosa da fare. Era un giovedì, venerdì se vogliamo essere tecnici, visto che era mezzanotte passata. Stavo camminando in un quartiere vicino alla mia stanza del dormitorio. L'unica luce era fornita dai lampioni e dalla mezzaluna nel cielo. Per come...

1.5K I più visti

Likes 0

Raccoglitrici di mele

ATTENZIONE: Questa è una storia d'amore. Raccoglitrici di mele Ogni stagione di raccolta è sempre difficile per me rendermi conto che c'è davvero bisogno di manodopera usa e getta a basso costo. I lavoratori migranti soddisfano un bisogno prezioso. Questi nomadi moderni viaggiano da un raccolto all'altro durante la stagione del raccolto su e giù per la costa. Possono raccogliere fagiolini una settimana, mirtilli freschi la settimana successiva e mele mature un mese dopo. Si presentano e basta. Non devi dire loro quando il frutto è maturo o addirittura chiedere loro di venire. Si presentano, chiedono lavoro ed escono nei campi...

1.3K I più visti

Likes 0

Nella foresta con un adolescente

Stavo andando a incontrare la ragazza. Non l'avevo mai vista prima, ho solo chattato con lei poche volte su Internet. Ma sapevo che era giovane - solo 16 anni, e sapeva che io avevo più di dieci anni più di lei... A parte questo, non avevo mai nemmeno visto una sua foto, anche se mi aveva detto che era molto di piccole dimensioni. Avevamo deciso di incontrarci a una fermata dell'autobus, ai margini del centro città. Era una calda giornata estiva e stavo arrivando a piedi. Avevo bevuto un paio di birre per calmare i nervi. Quando ho svoltato nella strada...

1.1K I più visti

Likes 0

La storia di una troia...l'introduzione

Per favore leggi prima….Sono una ninfomane, stronza, troia di 38 anni, che ama scopare. Il mio terapista mi ha consigliato che devo incanalare i miei impulsi con altri mezzi oltre ad allargare le gambe. Queste storie, che spero ti piaceranno... sono vere. (La mia fica chiede di essere toccata, qualcosa mi dice che scriverò nuda.) La maggior parte delle mie storie non sarà così lunga. Se stai cercando solo la parte relativa al sesso per poter venire, fai una ricerca per parola con la parola ALLATTAMENTO AL SENO. Tuttavia spero che ti prenderai il tempo per leggere la mia storia passata...

663 I più visti

Likes 0

La vendetta è mia

Ho incontrato Sue alcuni anni fa, era benedetta da una figura eccellente e all'età di 36 anni aveva mantenuto un bell'aspetto, mi piace che molti uomini abbiano cercato di uscire con lei, ma lei non ne aveva niente, diceva sempre che aveva un'amica abituale con cui usciva e io non avevo alcuna possibilità. Ho trovato interessante il fatto che non abbia mai portato la sua amica a nessuna delle nostre uscite nei club per single, e come organizzatore ho avuto modo di vedere molti dei nostri soci soci, ma mai Gaynors. Sue era una presa in giro sessuale che apprezzava l'opportunità...

2.3K I più visti

Likes 0

Obbligo o verità: edizione Neighbors

Obbligo o verità: Neighbors Edition Caratteri: Famiglia nera - I Johnson Marito: Thomas 40 anni, 6', 200 libbre, cazzo da 12 pollici Moglie: Jasmine 35 anni, 5' 7 150 libbre, seno 44DD, vita 34 pollici, bottino 48 pollici. Figlia: Kelly 14 anni, alta 5' 2 pollici, 95 libbre, tazza 32C, vita 18 pollici, bottino 28 pollici. Figlio: Marcus 15 anni, 6' 3 alto, 195 libbre, cazzo 12 pollici Nonna Pam 64 anni, 5' 8 alta, 240 libbre, seno 44F, bottino 52 pollici Famiglia bianca: gli Smith Padre: Jim 38 anni, 5' 11 alto, 175 libbre, cazzo 11 pollici Moglie: Tish 37...

2.2K I più visti

Likes 0

Il pigiama party pt. 1

Prologo Mi chiamo Alex. Avevo 14 anni e 5'10, al momento di questa storia, e vivevo a Londra, in Inghilterra. Sono sempre stato un secchione ed emarginato da quasi tutti i gruppi e le società. Questa storia inizia un venerdì di fine luglio. Era l'anniversario dei miei genitori, quindi sarebbero andati a Cambridge per una settimana. Mia sorella stava con la sua amica Joanna, quindi ho chiesto alla mia amica Bella se potevo stare con lei per una settimana. Stavo quasi sempre con lei quando i miei genitori erano fuori Londra e spesso quando lo erano. Non aveva bisogno di chiedere...

1.8K I più visti

Likes 0

Una nuova padrona 2

Ho assaporato il gusto dello sperma di Mistress Natasha nella mia bocca fino a casa. Mia moglie stava dormendo quando sono tornato a casa e mi sono infilato nel letto accanto a lei senza lavarmi o sciacquarmi la bocca. Ho mantenuto la mia routine settimanale la stessa di sempre tranne le due volte che io e mia moglie abbiamo scopato ho aspettato finché non mi ha urlato di sborrarle dentro (solo per rimanere obbediente a Mistress Natasha). Naturalmente, non riuscivo a pensare a nient'altro che a Natasha tutto il giorno e tutta la notte per un'intera settimana. Giovedì finalmente è arrivato...

1.9K I più visti

Likes 0

Figlio nerd e mamma

Figlio nerd e mamma Una mamma e suo figlio nerd, una storia in quattro parti su come diventare una troia sborra. Janet Bigs era una vedova di 38 anni, aveva i capelli rossi, un paio di tette 38E e un culo che teneva stretto allenandosi tre giorni alla settimana. Janet era una MILF. Suo figlio Wally era un ragazzino per la sua età, ma essendo al secondo anno del liceo aveva ancora diversi anni da crescere. Wally era il cervello di classe, quindi i bambini gli chiedevano sempre aiuto per i compiti. Ha provato per la squadra di calcio che ha...

1.9K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.