Banda musicale (parte 1)_(2)

748Report
Banda musicale (parte 1)_(2)

Capitolo 1: L'immagine

Sospiro mentre entro nella sala della band dopo una lunga pratica. Troppo lungo, aggiungerei. Mi passo una mano tra i capelli neri e comincio a mettere via lo strumento. Non mi piaceva nemmeno la banda musicale. I miei genitori non volevano che uscissi a "festeggiare tutta la notte" o "fumare tutto il giorno", quindi si sono rifiutati di pagare per il college se non avessi partecipato - hai indovinato - alla band del college. E fa schifo. Sapevo che era brutto al liceo, ma era ridicolo. Pratica di quattro ore? Sul serio? Ho lezioni per cui studiare, merda da fare.

Comunque.

Metto il mio strumento nell'armadietto e raccolgo la mia roba. Mentre esco dallo spogliatoio, non posso fare a meno di guardare tutte le ragazze. Ancora. Se sei in una banda musicale, puoi capire perché. Quelle ragazze della band adorano andare a piedi nudi. Dopo l'allenamento? A piedi nudi. Prima dell'allenamento? Senza scarpe. Durante la pratica? A volte. Ragazze sdraiate sulla pancia, gambe in aria, piedi che scalciano, quelle dita che chiedono solo di essere succhiate.

Questo è ciò che ne vale la pena.

Rimango in giro per altri trenta minuti circa, il che è abbastanza comune. Alcuni di questi ragazzi sono come amici per la vita, o qualsiasi altra cosa, e vanno in giro ogni volta che possono. Beh, resto con la mia sezione e mi rilasso. Scherziamo su cose stupide, come facciamo noi, e per tutto il tempo mi guardo intorno nella stanza. Al secondo anno al college, sono un diavolo arrapato. Devo scoparmeli tutti. Dalle ragazze anziane mature fino a quelle bellissime fottute matricole. Guardo un giovane, Sydney, di cui tengo d'occhio i piedi da un po'. È una bambina piccola, e quindi ha i piedi piccoli. Ogni volta che ne ha la possibilità, si toglie le scarpe e manda in onda quei bambini. Il solo guardarla muovere le dita dei piedi mi rende duro, e vedere che tutti gli altri NON prestano attenzione a loro mi fa letteralmente incazzare. Come mai a tutti i ragazzi non piacciono i piedi, per l'amor del cazzo?! Vedo una matricola, Victoria. I suoi lunghi capelli neri le scendono lungo la schiena e si posano sopra il suo fantastico culo. Ad esempio, non so cosa mettono in quei Wheaties al giorno d'oggi, ma dannazione queste ragazze hanno dei corpi. Il mio sguardo cattura un movimento vicino alla porta: il nostro direttore della band sta entrando nella stanza. Sto bene con lui, è un tipo simpatico, sposato, probabilmente si è pentito di essere entrato nel business delle bande musicali. Guardo l'orologio e mi rendo conto che sono qui da un'intera fottuta ora in più di quanto avrei dovuto. Devo andare. Ora. Saluto la mia sezione e con riluttanza vado alla porta. Ecco il punto, giusto? Odio la band, semplicemente mi disgusta. Ma la gente? Sono tutti fantastici e sono contento che siano miei amici. Vorrei solo che potessimo essere amici senza che io fossi in una fottuta band. Fortunatamente, sono rimaste solo poche persone comunque. La mia sezione si è interrotta per andare per la propria strada, e tutto ciò che resta è un paio di persone che raccolgono cose lì, tra cui Sydney e un'anziana di nome Rebecca. Cazzo, Becca. Lei è fantastica. Corpo sodo, tette ragionevoli, bel viso, piedi FANTASTICI, ogni volta che li mostra.

Oh, sì, e una bella personalità, se ti piace.

Distolgo lo sguardo prima di farmi praticamente schizzare. Uscendo, vado verso la mia macchina. Vivo a circa 10 minuti dalla scuola e condivido un appartamento con questo ragazzo in gamba, Mark. Che tu ci creda o no, Mark è l'unico altro ragazzo che ho incontrato che ha un feticismo per i piedi. Se l'è lasciato sfuggire quando si è ubriacato una notte, e gli ho detto che ne avevo uno anch'io. Abbiamo condiviso una risata e ora ci facciamo notare l'un l'altro i piedi caldi. È una bella relazione, devo dire. Cerco le chiavi in ​​tasca e penso a quanto è stata merda la mia giornata. Quattro ore di pratica, seguite stasera da almeno un'altra ora di studio, e poi devo lavorare su un tema, ed è allora che mi rendo conto di aver lasciato le chiavi nell'armadietto. Sospiro in modo udibile, il che fa girare le teste del gruppo che esce dalla scuola.

Victoria, la matricola, inarca le sopracciglia. "Stai bene Matt?"

La guardo per un secondo e rispondo: "Sì, ho appena lasciato le chiavi nella sala della musica".

"Oh, che schifo. Meglio sbrigarsi e andare in camera prima che il signor Ford si chiuda per la notte", dice, mentre fa oscillare le gambe nella sua macchina.

"Sì, vado subito." dico, e la saluto mentre se ne va.

Questa è una stronzata, penso mentre torno a scuola. Proprio quando pensavo di aver finito di vedere questo posto per la notte.

Arrivo nella sala della musica e spingo la porta. Vuoto. Entro ed entro negli spogliatoi. Apro il mio armadietto e, grande sorpresa, ci sono le mie chiavi.

"Venite qui, stronzi," mormoro tra me ed esco dallo spogliatoio.

Mentre mi avvicino alla porta, mi rendo conto che la stanza non è completamente vuota. Adagiato su una delle sedie c'è un paio di vestiti. Mi avvicino e guardo l'abbigliamento: un bel paio di pantaloncini corti, una maglietta... calzini... scarpe... biancheria intima?

Perché c'è un reggiseno qui? pensai mentre guardavo i vestiti. Mi guardo intorno nella stanza e vedo che non c'è nessuno. Beh, merda.

Mi dirigo verso l'armadio della band e apro la porta. Dove sono quelle borse... Ah, eccoci qui. Prendo un sacchetto della spesa di plastica e torno alla sedia. Getto i pantaloncini, la maglietta e le scarpe nella borsa, ma mi fermo alla biancheria intima. Di chi è questa roba...? Cerco di non pensarci mentre le raccolgo e le butto nella borsa con il reggiseno. Diavolo, queste ragazze sono incredibilmente calde, praticamente degli angeli, ma non so dove siano state. Torno a guardare la sedia e vedo i calzini. Li fisso per un po', riflettendo sulle mie decisioni. Fanculo, penso, mentre afferro i calzini e mi infilo la tasca. Posso usarli più tardi.

Mi dirigo verso l'ufficio del signor Ford. È una piccola stanza sul lato della sala della musica, e c'è solo un modo per entrare, che è una porta sul lato della stanza. Mi fermo alla Finestra. Oh, a proposito, The Window è un'enorme finestra di vetro che guarda direttamente nell'ufficio del signor Ford. Guardo attraverso la finestra e vedo il signor Ford sulla sua sedia dietro la scrivania. Aveva la testa completamente reclinata all'indietro, il collo appoggiato sulla sedia. Oh grande. Devo svegliarlo adesso. Dovevo procurargli questi vestiti in qualche modo. Mi avvicino alla porta e giro la maniglia.

"Ehi, signor Ford, ho trovato questi vestiti..." Mi fermo quando noto che qualcosa non va. Davvero fuori.

Il signor Ford alza la testa con il panico negli occhi mentre guardo le sue gambe. Lì, sul pavimento, c'è Becca. È completamente nuda. Il suo bel culo è seduto sui talloni e la sua testa è nell'inguine del signor Ford. La sua testa andava su e giù quando entrai nella stanza. Non lo è più. Si gira lentamente con la paura negli occhi. Probabilmente avevo anche la paura negli occhi. Oh, e l'erezione nei miei pantaloni era in piena vista.

Becca mi guarda e sospira. "Fanculo..."

E li guardo seduti lì. E mi rendo conto che avevo in mano il telefono.

E poi ho scattato la foto.

Storie simili

Una notte fuori dalle streghe

“I demoni vorticano e gli spiriti vorticano. Cantano le loro canzoni ad Halloween. Vieni a divertirti, gridano. Ma non vogliamo andarci, quindi corriamo con tutte le nostre forze E oh, stasera non entreremo nella casa stregata -Jack Prelutsky, La casa stregata *** Quello che succedeva in quella città la notte di Halloween era segreto e ai bambini non era mai stato permesso di saperlo. I genitori mandavano i loro piccoli nelle città vicine a fare dolcetto o scherzetto e gli adolescenti si recavano in pellegrinaggio in altre parti della contea per le feste di Halloween. Non importa quanto un bambino possa...

2K I più visti

Likes 0

Figlio nerd e mamma

Figlio nerd e mamma Una mamma e suo figlio nerd, una storia in quattro parti su come diventare una troia sborra. Janet Bigs era una vedova di 38 anni, aveva i capelli rossi, un paio di tette 38E e un culo che teneva stretto allenandosi tre giorni alla settimana. Janet era una MILF. Suo figlio Wally era un ragazzino per la sua età, ma essendo al secondo anno del liceo aveva ancora diversi anni da crescere. Wally era il cervello di classe, quindi i bambini gli chiedevano sempre aiuto per i compiti. Ha provato per la squadra di calcio che ha...

1.8K I più visti

Likes 0

Oh, introduzione di Ollie

Il mio migliore amico, Oliver, era il tipo di ragazzo di cui ogni ragazza impazzirebbe. Dato che era un giocatore chiave nella squadra di atletica della nostra scuola, aveva facilmente il corpo per lasciare le ragazze sbavando, ma non è quello che ha catturato la loro attenzione. Oliver era gentile, ma non invadente, intelligente, ma non sapientone, protettivo, ma non geloso, e nel complesso una persona fantastica. I suoi occhi color nocciola erano sempre pieni di emozione e sapeva sempre cosa dire. Questo è ciò che ha fatto tornare le ragazze. Io, invece, non ero il tipo di ragazza con cui...

1.4K I più visti

Likes 0

Esce Barb

L'avventura di Barb Capitolo 1 Barb era cresciuto in una chiesa che andava a casa. Quando è entrata nella sua adolescenza, ha sentito le storie di alcuni dei bambini con cui andava a scuola sul sesso. Cazzo, sesso orale, malattie sessualmente trasmissibili e, naturalmente, bambini. Non ci ha pensato molto. Veniva da una famiglia religiosa e, naturalmente, non avrebbe mai fatto sesso prima del matrimonio. Durante la sua adolescenza, ha notato l'aumento dei suoi sensi quando si trattava di guardare e stare con ragazzi e uomini. La sua sessualità si stava risvegliando. Notò il loro odore, guardò le loro braccia e...

1.3K I più visti

Likes 0

L'ultima vacanza estiva-Capitolo 2

Lasciamo in pace questi due amanti. Ho detto. Vieni, scusa il gioco di parole, unisciti a noi sul lanai quando hai finito. Meg e io ci dirigemmo verso la cucina per preparare una caraffa di Vodka Martini da portare nel patio. Ci siamo seduti insieme sul divano. Beh, cosa ne pensi? Ho iniziato. Meg ha un'espressione contemplativa sul viso. Beh, è ​​stata una sorpresa per Matt. Non aveva idea di cosa stesse succedendo. Ha resistito per un minuto ma alla fine l'ha capito. Non credo che pensasse che avremmo mai fatto una cosa del genere. Gli è piaciuto? Lo spero perché...

1.3K I più visti

Likes 0

La lampada malconcia Capitolo ventinove: L'harem del guerriero

Lampada malconcia da miopenname3000 Capitolo ventinove: L'harem del guerriero Diritto d'autore 2014 Nota: grazie a b0b per la beta che legge questo. Cast di personaggi Personaggi principali Kyle Unmei Jr .: proprietario mezzo giapponese / mezzo curdo di Aaliyah e detentore di Earthbones. Avvelenato da Burke mentre combattevano. Aaliyah Unmei: un Jann mandato a sposare il profetizzato salvatore dei Djinn. La prima moglie di Kyle. Riunito con Kyle. Fatima Unmei: sorella minore e moglie di Kyle, detentrice di Fireheart. Christy Unmei nata Leonardson: la fidanzata di lunga data di Kyle diventata terza moglie. Fumi Unmei nata Nakamura: la quarta moglie di...

1.2K I più visti

Likes 0

Passione pubblica incestuosa 4 - La ciliegia in pubblico della sorella che scoppia

Passione pubblica incestuosa (Una storia incestuosa di Harem) Capitolo quattro: Cherry Popping pubblico della sorella Di miopenname3000 Diritto d'autore 2018 Nota: grazie a wrc264 per la beta che legge questo! Becky Yates Ho ingoiato l'ultimo sperma di mio fratello. Lo sperma mi ha riscaldato la pancia. Mio fratello, Tim, gemette mentre allattavo il suo cazzo ammorbidito, volendo assicurarsi che avessi tutto. Amavo lo sperma di mio fratello. Era una delizia così gustosa e salata. Non potevo credere a quanto velocemente ero diventato dipendente da questa delizia. È stato tutto grazie a Melody. Mi ha dato tanta sicurezza per fare cose con...

1.1K I più visti

Likes 0

Il Carnevale Capitolo 4

Ho ripensato alla scorsa notte mentre pranzavo da Danny Kaye's Pizza, l'unico posto nel raggio di un miglio dal lotto del carnevale. Il tempo era freddo e piovigginoso da due giorni. È stato un gradito cambiamento passare la scorsa notte in una bella roulotte calda e accogliente, specialmente con tre belle donne. Non mi sarei mai aspettato che sarebbe diventato un momento memorabile della mia vita. Più rivivevo l'avventura della scorsa notte, più diventavo confuso su come si svolgeva tutto. Ho bevuto troppo e apparentemente sono svenuto. Mi sono svegliato nel cuore della notte per trovare una delle tre donne a...

962 I più visti

Likes 0

I sogni di Racos diventano realtà!!!_(1)

Mi chiamo Raco e ho 15 anni non sono atletico sono sempre stato quello a cui piacevano i libri e stare dentro... sono nell'armadio e nessuno sa che sono gay non ho mai avuto una ragazza o addirittura ho baciato una ragazza perché semplicemente non mi interessano... mio padre è via la maggior parte del tempo a lavorare a progetti di costruzione fuori città e quando è a casa dorme ed è difficile svegliarlo. ...mia madre non ci presta molta attenzione perché lavora e va a scuola...beh, questa storia parla di me e del mio fratellastro più grande e atletico Jacob...

805 I più visti

Likes 0

La mia vita segreta_(1)

Ho un segreto, un oscuro segreto. Ho una vita segreta. Di giorno e quando mio marito è a casa sono mamma e casalinga. Gestisco la mia casa e mi assicuro che tutti siano in giro in orario per il lavoro e la scuola. Tengo la mia casa pulita e mi assicuro che tutto sia in ordine. Ma una volta che tutti sono fuori casa, divento una donna diversa. Ho un'ora per prepararmi che include doccia, capelli e trucco. Sono ben rasato e indosso la mia uniforme. La mia uniforme è composta da una gonna corta nera, calze nere alte fino al...

715 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.