Promiscuità magica

133Report
Promiscuità magica

Capitolo 1
Promiscuità magica


Ero di gran lunga uno dei preadolescenti più goffi che abbia mai camminato su questa terra. Cioè, fino a quando la pubertà non ha funzionato è magia. Non sarebbe un grande sforzo di immaginazione dire che ero attraente. La prima ragazza che ho avuto era in quinta elementare. Ma le ragazze che hai prima della pubertà non contano davvero, vero? La mia vita comunque era abbastanza normale. Avevo un nome normale, Mike. Vivevo in un normale sobborgo di Seattle, con mia madre e mia sorella. Mio padre era stato arrestato per estorsione e condannato a 5 anni di prigione mentre la mia famiglia viveva nel Nebraska. Successivamente, mia madre ha trasferito me e mia sorella da Omaha a Seattle, dove attualmente risiediamo.
Quando ho scoperto per la prima volta il mio dono avevo 15 anni. E fu durante quell'estate di grande sorpresa che persi la verginità. Il primo amico che ho conosciuto dopo essermi trasferito a Seattle è stata una ragazza della mia età di nome Sammy. Era una ragazza carina, alta circa un metro e ottanta, con un viso piccolo e rotondo, lunghi capelli biondi e un cervello delle dimensioni di una mandorla. Dico mandorla invece dell'arachide più comunemente usata, perché non era così stupida come dire ... Paris Hilton, il cui cervello paragonerei a una nocciolina. Eppure nessuno ha mai commesso l'errore di considerarla una persona intellettuale.
Viveva a un isolato da me e l'ho incontrata al parco un giorno mentre giocavo a basket al parco. Passò accanto, fumando una sigaretta, e mi sorrise. Non avevo nessuno della mia età con cui parlare in quel momento, a parte il mio amico Michael che viveva ancora a Omaha con cui chiacchieravo di tanto in tanto al telefono, quindi ci ho provato e ho detto: "Ehi".
Era il modo più semplice e poco entusiasmante per iniziare una conversazione. Tuttavia, con un livello di intelligenza così basso come il suo, ha funzionato magnificamente ed è stato l'inizio di un'amicizia duratura. In effetti, anche se attualmente sono al college, le parlo ancora spesso, anche se online.
In ogni caso, mi sono presentato come Mike, siamo diventati ottimi amici e lei mi ha presentato alle persone che alla fine mi avrebbero accolto nella loro cricca. Ad ogni modo, ho perso la verginità con Sammy una notte a casa di Brittany, che era una nostra comune amica. Brittany stava facendo una piccola riunione. Solo Sammy, Jeff (un altro membro della nostra "cricca", Brittany e io eravamo a casa sua. Non ci stavamo arrabbiando e festeggiando come avremmo potuto fare altre sere, perché la madre di Brittany era a casa. La madre di Brittany è rimasta nella sua camera da letto la maggior parte della notte a guardare la TV e ridere. Abbiamo guardato quello che pensavo sarebbe stato un film d'azione, "Pearl Harbor", ma si è rivelato essere un film per ragazze e mi ha subito annoiato.
Sia perché Brittany non era la persona più ricca del mondo, sia perché lei e Jeff sentivano il bisogno di occupare tutto il suo letto con la loro "seduta di pomiciata", non c'era spazio per me o Sammy per sederci o sdraiarci da nessuna parte sul letto. Quindi, Brittany si è gentilmente presa una pausa dal suo amante ed è andata a prendere qualche coperta e cuscini in più, che ha steso sul pavimento per far dormire io e Sammy quella notte.
Sammy ed io eravamo solo molto amici. Non eravamo mai usciti prima, infatti, mi aveva rifiutato l'unica volta che avevo tentato di essere qualcosa di più di un amico per lei. Ma quella notte, con l'effetto dell'alcol, insieme al mio interesse transitorio per le parti dei film in cui venivano usate pistole e bombe, la mia mente si spostò sul corpo in fiore di Sammy. Ho pensato ai suoi piccoli capezzoli e li ho guardati, leggermente sporgenti dalla sua camicia da notte larga. Ho pensato al suo sedere stretto. Che avevo visto bene numerose volte da quando l'avevo incontrata. E per puro impulso, ho messo in gioco la nostra amicizia e ho detto "Sammy, fai l'amore con me".
Mi guardò, non sorpresa, ma con uno sguardo vuoto sul viso. Si è seduta, ha fatto oscillare una gamba sopra di me e mi ha tirato su, così eravamo faccia a faccia. Si chinò su di me e mi baciò.
Fu un bacio breve. Le sue labbra erano umide di lucidalabbra che sapeva di anguria. Ho smesso di baciarla e ho guardato nei suoi occhi azzurri che fissavano i miei. Ho spostato la mano dalla parte superiore del suo fianco dove potevo sentire il suo reggiseno allacciarsi fino al fianco e l'ho tirata più vicino a me. Abbiamo condiviso un altro bacio, questo più lungo, più appassionato e sensualmente eccitante. Ci sdraiamo insieme senza dire una parola, entrambi incerti su cosa fare dopo. Ho fissato la TV, senza molto interesse, e poi ho deciso di puntare sull'oro. Mi sono girato su un fianco e l'ho tirata per la spalla. Anche lei si girò volentieri su un fianco, di fronte a me. Ho fatto scivolare la mano sotto la sua camicia e l'ho fatta scivolare lentamente. Non ha resistito dopo che l'avevo tolto a metà, quindi l'ho tirato per il resto sopra la sua testa, e lei ha obbedito abbassando la testa fuori dal buco del collo.
Alzai lo sguardo cercando di vedere oltre il lato del letto di Brittany e vidi la testa marrone pelosa di Jeff che si muoveva lentamente, e pensai che stesse ancora pomiciando con Brittany. Quando mi voltai di nuovo verso Sammy, lei era seduta a gambe incrociate di fronte a me e stava finendo di togliersi il reggiseno. I suoi capezzoli nubili erano quasi come li avevo immaginati, morbidi, piccoli, pallidi e splendidi. Ho allungato la mano per toccarli e lei ha mosso la testa verso di me, aspettandosi un altro bacio. Ho obbedito e l'ho baciata di nuovo, con più verve questa volta, facendo roteare la mia lingua intorno alla sua. Ho continuato la mia avventura per sentire i suoi seni. Allungai una mano su ciascuno dei suoi capezzoli sensibili, facendo scorrere le dita lungo il perimetro della morbida pelle. Li ho sentiti mentre ci baciavamo ancora per un po', poi le avvolsi le mani attorno al tronco e la adagiai sulla schiena.
Non ho perso tempo per ottenere ciò che volevo. Le tirai i pantaloni del pigiama e le scivolarono facilmente giù per la vita. Sollevò leggermente le gambe in aria per aiutarmi a staccarle completamente. Con mia sorpresa ho scoperto che non indossava affatto mutandine! È stata comunque una piacevole sorpresa. Ho abbassato la testa sul suo cavallo e le ho allargato le gambe con le mani. Visto che l'unica luce nella stanza proveniva dalla televisione, ho dovuto basarmi principalmente sull'istinto e sul sentire. Conoscevo abbastanza bene l'anatomia femminile; Dopotutto avevo un computer.
Ho usato i miei due indici per allargare le labbra della sua figa. Ho quindi proceduto a far scivolare la mia lingua nel suo buco stretto. La sensazione del primo contatto tra la mia lingua e la sua figa è stata a dir poco incredibile. La mia lingua bagnata si è lubrificata più a fondo nella sua figa, ma all'improvviso non è riuscita ad andare oltre. Ho pensato che fosse il suo imene. Sapevo che se non volevo andare al liceo vergine, avrei dovuto rompere questa barriera. Feci roteare la mia lingua intorno alla sua figa ancora una volta, assicurandomi di lubrificare ogni area possibile, e tirai fuori la lingua.
Ero abbastanza sicuro che la madre di Brittany fosse ancora sveglia. E sapevo per certo che Jeff e Brittany erano ancora svegli. Così ho sussurrato una preghiera a me stesso, anche se abbastanza forte in modo che solo Sammy potesse sentirmi: "Per favore, non urlare!"
Con ciò ho tolto i vestiti che mi rimanevano addosso e ho strofinato il mio pene eretto da 6 pollici per tutta la sua lunghezza. Spingendola indietro sul materasso e allo stesso tempo allargandole le gambe, mi sono alzato sopra di lei, posizionando il mio cazzo appena sopra la sua figa. Ho esitato per un minuto e poi ho spinto il mio cazzo nell'ingresso della sua fica. Si contorse un po', ma si abituò alla sensazione della mia virilità dentro di lei. Quando ho sentito che lei e io eravamo a nostro agio, ho fatto un respiro profondo e ho piantato il mio pene in profondità dentro di lei, facendo esplodere il suo imene nel processo. Questa volta sussultò, non ad alta voce, e non urlò, né fece alcun riconoscimento verbale al dolore che stava ovviamente provando. Il liquido stava finendo fuori da lei e sul mio sacco. Probabilmente sangue.
Lentamente, ho iniziato a pompare dentro e fuori di lei. Non ha fatto alcun rumore né ha mostrato alcun segno di disagio, quindi ho iniziato a pompare i fianchi sempre più velocemente. Alla fine ha iniziato a piegare i fianchi verso di me, rendendo l'esperienza ancora più piacevole. Ora tieni presente che ero vergine e ripensa alla tua prima volta. Le vergini non tendono a durare molto a lungo. Mi piace pensare di essere durato circa 10 minuti, ma probabilmente erano più come 3.
Il mio sperma caldo è esploso da me, scorrendo nel profondo di Sammy. Era estasi. Estasi assoluta. Stava ancora muovendo i fianchi mentre sentivo il mio pene diventare morbido dentro di lei. Sembrava che non fosse venuta, e ho sussurrato tra me e me, di nuovo abbastanza forte in modo che solo Sammy potesse sentirmi: "Dai baby cummm!"
Ha risposto quasi immediatamente. Era quasi surreale il modo in cui lo sperma denso simile all'acqua veniva vomitato da lei non appena avevo pronunciato quelle parole. Il suo sperma ha inzuppato i miei genitali e le coperte che avevamo sotto di noi. E questa volta non era tranquilla. Strillò di gioia quando il fluido caldo uscì dal suo corpo. Guardando verso il letto, il mio sguardo incontrò sia Brittany che Jeff sdraiati fianco a fianco che ci fissavano sorridendo. Velocemente mi staccai da Sammy e ci coprii con una coperta mentre mi sdraiavo accanto a lei.
Eravamo entrambi senza fiato. Ero felice, scioccato e confuso. Alzandosi pochi minuti dopo per pulirmi in bagno, Jeff sussurrò scherzosamente: "Bello andare lì, tigre!" mentre uscivo dalla porta della camera da letto di Brittany. Ho camminato lungo il corridoio verso il bagno, in nient'altro che i miei boxer. Con mia grande sorpresa, appena prima di entrare in bagno, la mamma di Brittany, Cindy, è uscita da dietro l'angolo con in mano una scatola di gelato con un cucchiaio pieno a metà strada verso la bocca.
Mi fissò con assoluta incredulità, i suoi occhi osservarono tutto il mio corpo, iniziando dalla mia faccia, e alla fine scendendo fino al mio pene, che spuntava dal buco anteriore dei miei boxer. Immagino che in un certo senso abbia sorriso, ma era più un sorrisetto. "Cosa ci fai qui Michael?" Disse con amarezza.
Apparentemente Brittany non aveva detto a sua madre che Jeff o io saremmo venuti quella sera. Ripensandoci, ci ha detto di stare zitti quando stavamo entrando in casa sua, il che era strano visto che siamo arrivati ​​lì alle 20:00, ma in quel momento non ci ho pensato. Cindy e io non avevamo esattamente un ottimo rapporto. Vedi, non per colpa mia, la tossicodipendenza di Cindy era venuta alla luce a causa di certe azioni innocenti che avevo intrapreso. Ma questa è una storia completamente diversa.
Raramente ho visto Cindy e non ero troppo triste per questo. Era una stronza e sapeva cosa pensavo di lei. "Chissà se a tua madre piacerebbe saperlo?" Disse sinistramente.
“Oh chiudi quella cazzo di bocca puttana,” dissi, preparandomi a tornare nella stanza di Brittany per prendere i miei vestiti e andarmene, “Puoi dire a mia madre tutto quello che vuoi puttana. Non me ne frega un cazzo!
Mi guardò, con un sorriso ancora più sinistro. Mi ha un po' spaventato. "Allora prendo subito il telefono!" Mi ha urlato dietro mentre tornavo in direzione della stanza di Brittany.
"Succhiami il cazzo!" Ho risposto.
Tornando nella stanza di Brittany senza dire una parola, ho afferrato i miei vestiti e li ho portati alla mia destinazione originaria, il bagno. Proprio quando avevo finito di cambiarmi sentii bussare alla porta. Ho detto: "Ho finito, esco tra un minuto".
Con mio sgomento, la porta si aprì nonostante il mio tentativo di ostacolare un'azione del genere. Cindy, con indosso lo stesso accappatoio di prima, è venuta da me. Ero perplesso. Perché dovrebbe venire nel bagno in cui sapeva che ero? Mi avrebbe fatto del male? ne dubitavo. Non vorrebbe essere denunciata. Ma cosa voleva allora? Si avvicinò a me con uno sguardo vacuo in qualche modo familiare sul viso. Mettendomi una mano sulla spalla, mi fece sedere sul water. Non sapevo cosa fare della situazione. L'ultimo pensiero che mi è passato per la testa, prima che si verificasse l'ultima cosa che mi aspettavo accadesse, è stato: "Oh Dio, spero che questa non sia una conferenza!"
Non era una lezione; invece, era un esame orale. Si inginocchiò, mi sbottonò i jeans, mi tirò fuori il cazzo e me lo succhiò. Prenditi un minuto, deglutisci. Pensaci. La madre di Brittany, la donna che più mi odiava al mondo, mi stava succhiando il pene. Sesso orale. Non posso nemmeno sottolinearvi la perplessità della situazione. Riuscivo a malapena a capire cosa stesse succedendo. Come ho detto prima, questa era l'unica cosa che non mi sarei mai aspettato che accadesse.
La lingua di Cindy vorticava intorno alla mia testa di cazzo. È stato meraviglioso, anche se ero ancora troppo confuso per godermelo appieno. Continuò a far scivolare la lingua intorno al mio cazzo, facendolo scivolare sempre più in profondità nella sua bocca. Non sapevo perché mi stesse succhiando il cazzo, ero confuso. Ma ho pensato tra me e me: "Che diavolo?" E ho fatto scivolare le mie mani dietro la testa, e mi sono divertito moltissimo.
Cindy ovviamente aveva una certa esperienza. Ha fatto roteare la lingua come un'esperta attorno al mio pene, mentre contemporaneamente faceva oscillare la testa su e giù. Ormai aveva preso in bocca l'intera lunghezza del mio pene. A un certo punto le ho afferrato la testa e le ho sbattuto il cazzo in fondo alla gola, sorridendo tra me quando ho visto le sue labbra sepolte nei miei peli pubici. Non appena ho lasciato andare la sua testa, ha continuato a muovere la lingua intorno al mio cazzo duro come una roccia. Sentendo che stavo per venire, ho pensato di farle sapere cosa sarebbe successo. Ma ho resistito. Lo sperma è esploso da me e nella sua bocca. Ha fatto del suo meglio per ingoiarlo tutto, ma la quantità era semplicemente eccessiva, e ha finito per trasudare dalla sua bocca e sulla mia gamba.
Quando mi ha finito e ha ingoiato tutto lo sperma caldo che aveva in bocca, ha proceduto a leccare via lo sperma rimanente dalla mia gamba ea pulirmi le palle e il cazzo con la bocca. Ero soddisfatto, ancora sconcertato e straordinariamente felice. Si alzò, uscì dal bagno e mi lasciò lì sbalordito da quello che era appena successo. Tuttavia mi sono alzato, mi sono rimesso i vestiti e sono tornato a sdraiarmi con Sammy per la notte. Stavano tutti parlando quando rientrai nella stanza. Apparentemente nessuno di loro aveva notato il lungo periodo di tempo in cui ero stato via, e il film era finito da tempo, e non stavano guardando la ripetizione delle 2:00 di Conan O'Brien.
Qui stava accadendo qualcosa di straordinario. Sono rimasto sorpreso dal fatto che Sammy avesse fatto sesso con me e non sapevo nemmeno cosa pensare di Cindy che mi succhiava il cazzo. Qualcosa era decisamente fuori dall'ordinario; Semplicemente non sapevo cosa fosse. Forse erano gli effetti persistenti dell'alcol, o forse era qualcosa di completamente diverso. "Jeff, vai a prendermi un pop!" Ho urlato.
A questo ha risposto: "Prendilo per te, cagna letargica". Questo è quello che mi aspettavo da lui.
“Brittany mi porti uno schiocco e del cibo. Adesso», dissi.
Per niente con mia sorpresa, Brittany si alzò immediatamente dal letto, uscì dalla stanza con uno sguardo vuoto sul viso, tornando poco dopo con un sacchetto di patatine e una bibita. Pensavo di sapere cosa stava succedendo. Ed ero ansioso di provare alcune cose al mattino. Davvero desideroso.


Spero ti sia piaciuta la prima puntata della mia storia. Scriverò un altro capitolo a breve, indipendentemente da cosa ne pensate. Ma se ti senti così incline, sentiti libero di lasciare un commento su cosa pensi della storia. Sappi solo che non ne leggerò nessuno.

Storie simili

Scuola estiva parte 8

Parte 8 - Cindy e Daryl Progress Cindy stava quasi tremando che era così entusiasta di raccontare a Daryl della sua conversazione con sua madre. Merda, ora stava prendendo la pillola! L'appuntamento dal suo dottore consisteva in una rapida occhiata e sensazione delle sue tette e della sua vagina e lei stava prendendo la pillola! Ora sarebbe stata al sicuro dalla gravidanza e Daryl avrebbe potuto girare le sue cose ovunque volesse. Sarebbe davvero felice. Daryl nel frattempo era altrettanto eccitato. Anche se provava un imbarazzo persistente da parte di sua madre che lo vedeva sborrare, specialmente sulla sua stessa faccia...

802 I più visti

Likes 0

C'è un lupo nell'ovile...

*la Saggistica* Era il primo giorno di lezione. Non ero nervoso; è una scuola tecnica per secchioni, quindi mi sono sentito a mio agio. Mi chiamo TK e NON ero in alcun modo preparato per le lezioni questo semestre... certo ho studiato e superato la classe, ma ho fallito il test più importante.... Nella mia seconda lezione ho visto questo tizio dall'aspetto alto, come se gli fosse sbattuto addosso non si preoccupava affatto della sua esistenza... poi dopo averlo superato di tanto in tanto gli ho dato un'occhiata per vedere da cosa mi ero appena allontanato. ...uomo Se non ero innamorato...

362 I più visti

Likes 0

Esce Barb

L'avventura di Barb Capitolo 1 Barb era cresciuto in una chiesa che andava a casa. Quando è entrata nella sua adolescenza, ha sentito le storie di alcuni dei bambini con cui andava a scuola sul sesso. Cazzo, sesso orale, malattie sessualmente trasmissibili e, naturalmente, bambini. Non ci ha pensato molto. Veniva da una famiglia religiosa e, naturalmente, non avrebbe mai fatto sesso prima del matrimonio. Durante la sua adolescenza, ha notato l'aumento dei suoi sensi quando si trattava di guardare e stare con ragazzi e uomini. La sua sessualità si stava risvegliando. Notò il loro odore, guardò le loro braccia e...

322 I più visti

Likes 0

Piccolo Daniele

Introduzione: questa storia è basata su eventi reali, tuttavia i luoghi sono stati cambiati per la protezione degli altri. Mi chiamo Tommy e sono alto circa 5'3 145 sterline e secondo me non gay ma totalmente Bi. Adesso ho 16 anni e questa storia parla di eventi reali accaduti quando avevo 14 anni. Quando avevo 12 anni mia madre era morta e mio padre aveva ricominciato a frequentarsi e apparentemente aveva un cattivo gusto in fatto di ragazze perché o erano A: brutte da morire, B: calde come l'inferno ma ladri, o C: e avevano figli. Beh, quando avevo 14 anni...

329 I più visti

Likes 0

I ragazzi ricchi amano 17

Ho deciso di scrivere il resto della mia storia, ma tieni presente che la mia storia non riguarda solo il sesso dicendo che questa parte contiene sesso e tra la persona che ha scritto quel commento dicendo che mi impersona e harvey quando si masturba il tuo schifo! Quando io e Harvey ci siamo trovati di fronte alla classe, abbiamo ascoltato per circa 20 minuti, poi Harvey ha picchiettato sulla sua scrivania per attirare la mia attenzione. l'ho guardato e lui si stava massaggiando i jeans ho allungato la testa e ho sussurrato hai bisogno di aiuto con quello? harvey ha...

221 I più visti

Likes 0

Il letto matrimoniale

È stata sposata giovane. Aveva quindici anni quando sposò un uomo di trentacinque anni, il suo nome era Rohan. Aveva paura di lui, e lui era eccitato da lei. Era bassa, aveva curve ben piazzate. I suoi seni erano abbastanza grandi per la sua struttura e spesso erano ben visibili nella parte superiore del corpetto. Il suo nome era Anna. All'inizio Anna non aveva paura del suo futuro marito, ma tutto è cambiato durante la loro prima notte di nozze. Era in piedi nel suo vestito mentre lui la fissava. Ispezionando ogni centimetro del suo corpo. Rabbrividì, nessun gentiluomo guarderebbe una...

1.2K I più visti

Likes 0

Fine della scuola

Era la fine della scuola, la fine di una vita, la fine di un'era. Il periodo intermedio in cui la ragazzina della scuola si stava trasformando nella donna che voleva essere Randy ed io stavamo giocando da mesi ed ero profondamente innamorato, ma allo stesso tempo preoccupato di essermi innamorato troppo di lui. Randy aveva più di qualche anno più di me, avevo appena compiuto diciassette anni. Aveva tutto ciò che gli altri ragazzini non avevano auto, biciclette, soldi, carte di credito e un bellissimo cazzo tagliato da sette pollici e mezzo che adoravo…. eravamo perfettamente in forma insieme. Randy non...

1.2K I più visti

Likes 0

Diventare la reginetta del ballo; capitolo 3

Capitolo 3 La mattina dopo mi sono svegliato al suono di quella stridente canzone rock che risuonava dal mio telefono. Ero ancora un po' intontito perché non mi ero addormentato fino a tardi a causa della mia fantastica sessione di masturbazione. Alzando lentamente la testa ho afferrato il telefono e ho spento l'allarme. Sbadigliando, alzai le gambe dal letto e mi avvicinai alla cassettiera. Bene, ho pensato, è tempo di vedere che tipo di vestito posso inventare che non farà venire un attacco di cuore a Beth. Frugando un po' tra le cose, alla fine ne ho scelto uno. Era una...

1.2K I più visti

Likes 0

La mia famiglia 7 riscrive

La mia famiglia 7 Riscrivi. La mattina seguente lasciammo la casa di mia zia Jenny verso le dieci. Mi ha lasciato guidare così da potermi succhiare il cazzo lungo la strada. Mi ha detto che le sarei mancata e sperava che sarei venuta a trovarla durante le vacanze di Natale e che avrei portato Ester. Vorrei mangiare di nuovo la sua bella figa. Le assicurai che ci avrei provato, almeno per tre o quattro giorni. Quando siamo passati davanti a uno dei grossi semirimorchi mentre mi stava facendo un pompino, il ragazzo è quasi uscito di strada cercando di guardare. Quando...

943 I più visti

Likes 0

Divertimento estivo prima parte

Vorrei compiere 12 anni il nostro ultimo giorno prima delle vacanze estive. Non vedevo l'ora di passare molto tempo nel nostro ranch e godermi le dolci colline e le pigre giornate estive con la mia nuova amica Janet. Janet ed io ci eravamo conosciuti l'ultima settimana di scuola. Abbiamo colpito se fuori subito. Era una bellissima bionda, alta 5 piedi e 4 pollici con un corpo che non voleva mollare. Avevo scoperto che guardare altre ragazze stava davvero iniziando a eccitarmi e ho pensato che sarebbe stata quella persona speciale in cui potevo davvero entrare. Avevamo trascorso alcune notti a casa...

992 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.