Taimanin Debauchery.

81Report
Taimanin Debauchery.

La storia seguente è basata sulla serie Taimanin o "Anti-Demon Ninja" creata dal gruppo Hentai LILITH. Per maggiori informazioni sulla storia e sui personaggi seguenti, copia, incolla e segui il link sottostante. Tutti i personaggi OC sono miei mentre il resto appartiene a LILITH. Il link sottostante aiuterà con Visual dei personaggi. Consiglierei anche di guardare la serie hentai Taimanin Asagi e Taimanin Yukikaze per un effetto extra. Sayonara

https://vndb.org/v7747/chars#chars

Legenda: le frasi tra parentesi() sono pensieri.

Capitolo 1: Cattura.

Tokio.

Alcuni anni fa una massa di terra apparve al largo vicino alla grande città. Nessuno dei cittadini sapeva cosa farne. Si dice che questa nuova... "città insulare" sia stata finanziata da diversi potenti politici e uomini d'affari come covo di dissolutezza e criminalità. Fu anche scioccante che l'isola si dichiarasse indipendente dal Giappone anche se un lungo ponte portava ad essa dalla terraferma di Tokyo.

Solo pochi sapevano la verità.

La città era piena di ibridi uomo-demoni e altre creature, oltre che di demoni pieni. Dopo aver concluso accordi con il governo, la città è stata lasciata incontrollata e sull'isola si sono verificati crimine e prostituzione, nonché altri atti illegali come la schiavitù. Chiunque fosse andato lì doveva essere molto influente e potente per sopravvivere.

Ma questi demoni avevano nemici.

Il Taimanin. Ninja anti demone.

Addestrato specialmente nelle arti su come affrontare queste creature, il Taimanin ha combattuto una guerra sempre furiosa contro questi esseri dall'ombra. Entrambe le parti hanno preso colpi. Qualsiasi demone ha affrontato la morte o la tortura per mano di un Taimanin mentre i ninja, che erano per lo più donne a causa della loro capacità di risvegliare le loro abilità di combattimento con i demoni più velocemente delle loro controparti maschili, hanno affrontato la morte o peggio. Una vita di servitù sessuale e prostituzione verso i demoni e i loro alleati, mentre per tutto il tempo sono costretti a sopportare potenti discendenti di demoni ninja per contrastare i loro ex compagni.

La nostra storia segue uno di questi ex Taimanin. Un Ninja maschio di Jin Kizuto.

###################################

Jin era in cima a un edificio nella "Città del Male", come era stata soprannominata dai suoi ex alleati Taimanin. Indossava un costoso tailleur nero con sopra un cappotto scuro, i suoi lunghi capelli scuri che gli scendevano selvaggiamente fino al collo. Due corte lame da samurai, entrambe wakizashi, giacevano inguainate a metà schiena.

I suoi occhi azzurri diventarono rossi mentre usava le sue abilità demoniache per guardare all'interno di un edificio vicino, un bordello noto come "Under Eden" che fungeva da luogo di piacere per uomini ricchi e politici, così come chiunque altro potesse permettersi i loro prezzi relativamente bassi. I prezzi erano economici per via del fatto che al bordello non mancavano Belle donne per servire i clienti, rapite e spezzate mentalmente e spiritualmente fino a che non erano altro che scrofe che imploravano il cazzo, disposte anche a prostituirsi gratuitamente. Coloro che non potevano pagare potevano servire come spie e intermediari di informazioni per pagare i loro debiti.

Jin sospirò. Lo odiava.

Odiava questa guerra segreta. Odiava il Taimanin che lo aveva abbandonato in un magazzino pieno di demoni dopo un'imboscata e una missione andate storte e odiava i demoni, il cui sangue aveva alterato il suo DNA dopo la sua cattura e sperimentazione. Ora era un potente mezzo demone, più letale persino di un signore dei demoni. E stasera, l'inizio dei suoi piani potrebbe iniziare e avrebbe avuto la sua vendetta da entrambe le parti. Non importa cosa.

Con un sorriso, balzò dal bordo dell'edificio, scomparendo nell'oscurità delle strade sottostanti.

###########################################

Il signor Real, o "Real-Sama", come preferiva chiamarlo i suoi subalterni, si sedette nel suo ufficio arredato in modo costoso e sorrise compiaciuto. I suoi affari andavano bene. Aveva un ordine per altre 40 donne da "costringere" (rapite) a lavorare per il suo bordello entro la fine della settimana e che avrebbero dovuto essere adeguatamente "insegnate" (cioè scopate alla sottomissione e spezzate) entro la fine della settimana successiva , pronto per gli affari.

Per rendere le cose ancora migliori, aveva appena catturato una scrofa femmina Taimanin che aveva fiutato i suoi affari. Era davvero bella e portava un sacco di soldi a coloro che volevano provare la sua figa. Dopo che l'aveva addestrata personalmente, ovviamente. La signorina Shiranui Mizuki sarebbe un'ottima aggiunta al suo bordello. Poteva già immaginare il numero di ordini di demoni che volevano rompere e allevare la merda dalla sua figa che odia i demoni.

Una volta spezzata, una Taimanin femmina diventava un'eccellente concubina, a quanto pareva. Si versò un bicchiere di vino rosso e brindò al suo successo. Se le cose fossero andate davvero bene, era sicuro di poter schiavizzare qualsiasi altro Taimanin che avesse tentato di salvare Mizuki, portandogli ancora più profitto e piacere. La vita era bella.

I suoi pensieri di trionfo furono interrotti quando la porta del suo ufficio fu spazzata via dai cardini, i cadaveri della sua guardia del corpo demoniaca furono gettati a terra ai suoi piedi mentre tentava di fuggire dalla stanza.

Entrò un uomo alto dai capelli scuri, vestito con un abito nero. Sembrava poco più che adolescente, sui vent'anni. Non sembrava avere alcun muscolo su di lui anche se la sua corporatura magra non lo rendeva più sicuro da affrontare. Teneva in mano il wakizashi, le corte lame da samurai che brillavano alla luce dell'ufficio ben illuminato, le punte che gocciolavano sangue su tutto il tappeto.

"Chi diavolo sei?" chiese Real mentre tirava fuori una mini pistola dal suo picchetto e sparava all'uomo sconosciuto, che semplicemente deviava ogni colpo e sembrava lampeggiare direttamente di fronte a Real, sorridendo alle grida di paura dell'uomo.

"Il tuo sostituto, pezzo di merda!" Disse, le parole furono l'ultima cosa che sentì mentre veniva tagliato a metà dalla vita, la sua ultima vista erano gli occhi ora rosso sangue del suo assalitore.

#######################################################

La squadra di sicurezza extra del bordello di cinquanta demoni si precipitò nella stanza, solo per trovare un uomo seduto sulla sedia del loro ex datore di lavoro. Alzò lo sguardo verso il gruppo stanco con occhi rossi e luminosi, facendo inghiottire rumorosamente molti dei demoni. Ha quindi proceduto a posizionare la testa decapitata di Real sul tavolo, osservando i demoni sussultare e indietreggiare per la paura.

"Il bordello è ora sotto una nuova gestione. Servimi... o muori!" Disse, sorridendo mentre i demoni si inchinavano, uno per uno.

"Come possiamo chiamarti, Maestro?" Chiese uno dei demoni mentre Jin sorrideva.

Puoi chiamarmi Hermes-Sama. Obbediscimi bene e ti darò tutto ciò di cui hai bisogno. Ora vai, torna ai tuoi post. E chiedi a qualcuno di aggiustare la porta." Disse mentre si inchinavano ancora una volta e se ne andavano.

Non avrebbe detto loro il suo vero nome, perché non fossero traditori in mezzo a loro. Avrebbe messo alla prova la loro lealtà nelle prossime settimane. Ma per ora... aveva un Taimanin catturato da visitare.

#######################################################

Shiranui Mizuki (Pic su https://vndb.org/c2316) aspettava nella stanza che le era stata assegnata. Pensare che lei, una Taimanin completamente addestrata e qualificata di soli 32 anni, fosse stata catturata era vergognoso. Era qui da due settimane e la sua tortura sessuale e il suo addestramento erano stati infiniti dal primo giorno.

Sebbene non fosse ancora avvenuto il sesso, era sicura che quello sarebbe stato il giorno in cui il suo corpo sarebbe stato preso e usato. Il suo aspetto e il suo corpo erano sufficienti per far impazzire di lussuria qualsiasi uomo con un cazzo. I lunghi capelli castani a punta appuntita che le arrivavano alle spalle, gli occhi rossi e colorati di Tsurime e il suo vestito da ninja in lattice che mostrava la sua figura ampia e sinuosa così come i suoi seni E-Cup erano tutti richiami per la penetrazione istantanea di cazzi pieni di lista. Fortunatamente, tutto ciò che era stato finora era stuzzicare fino a quando non avrebbe sborrato e penetrato con dita e dildo, lasciandola calda e desiderosa, si spera che si arrendesse e implorava il cazzo.

Ma lei era una maestra Taimanin e non si sarebbe arresa dove avrebbero fatto gli altri.

La porta si aprì improvvisamente e lei si voltò per affrontare il suo tentatore per la serata.

"Scusa per farti aspettare….." disse una voce dolce mentre gli occhi rossi di Shiranui si spalancavano per lo shock.

"...non può...non può essere...TU?"

#######################################################

6 MESI DOPO.

Mizuki Yukikaze e Akiyama Rinko erano in piedi nello spogliatoio del bordello, vestendosi con abiti sessuali appropriati per la serata, nient'altro che bikini trasparenti per i loro seni.

Erano stati inviati al bordello Under Eden dall'organizzazione Taimanin per indagare sul suo coinvolgimento con i demoni e per cercare di trovare la loro madre, Mizuki Shiranui, che era scomparsa mentre era sotto copertura nello stesso bordello. La loro organizzazione aveva sentito voci di un'acquisizione ostile, ma niente di concreto. Sfortunatamente, il prezzo di fingere di essere ragazze che cercano di fare soldi nel bordello era stato alto. Erano stati marchiati con un intricato simbolo circolare sia sulla lingua che sul ventre. Il sigillo degli schiavi, si chiamava.

Se tentassero di provocare la caduta del bordello, vendessero informazioni su di esso o disobbedissero a un ordine del proprietario del bordello, il simbolo si attiverebbe e invierebbe un dolore snervante in tutto il loro corpo. La continua disobbedienza comporterebbe la morte.

Erano stati sottoposti a un addestramento sessuale per 6 mesi, toccati, sculacciati e addestrati a dare piacere a qualsiasi cliente a cui era stato ordinato di servire, sebbene non fossero ancora stati presi da nessuno. Avevano anche apportato intense modifiche al corpo per aumentare il piacere che davano ai loro clienti, essendo alimentati forzatamente con sborra attraverso gli ugelli mentre i loro corpi venivano fatti passare attraverso serbatoi carnosi pieni di liquido che alteravano i loro corpi. Quindi essere sottoposto a simulazioni di realtà virtuale di tutte le situazioni sessuali rese reali dalle macchine che hanno evocato le immagini. Apparentemente, l'ultimo VERO allenamento sessuale è iniziato stasera, svolto personalmente dal misterioso proprietario del bordello.

Rinko è stata chiamata via per prima e lei aveva dato alla sorella minore un tranquillo abbraccio di sostegno.

"Non preoccuparti, Yukikaze. Troveremo un modo per mandare un messaggio ad Asagi e all'organizzazione, trovare mamma e andate via di qui." Ha detto mentre sua sorella annuiva e toccava con le dita la collana che indossava, un regalo del suo ragazzo.

Rinko lasciò la stanza, lasciando sua sorella a tornare nelle sue stanze e ad aspettare.

###################################

Akiyama Rinko era considerata un prodigio tra i Taimanin in giovane età poiché aveva appena compiuto 20 anni, prendendo il posto insieme ad altri come Igawa Asagi e Taimanin Murasaki.

Era anche una grande bellezza. I suoi lunghi capelli viola e gli occhi considerati esotici come gli occhi rossi di sua madre e sua sorella, si aggiungono alla bellezza del suo corpo sinuoso e dei suoi fianchi, delle labbra imbronciate e dei grandi seni E-Cup che ora erano tutti attualmente in mostra mentre sedeva nel freddo seminterrato cella in cui era stata portata ad aspettare il proprietario del bordello, indossando nient'altro che un girocollo nero, calze nere alte di seta, guanti da sera neri e tacchi. Non c'era niente nell'ampia cella tranne un lettino.

"Ciao, Rinko" disse una voce dall'oscurità mentre un uomo usciva dall'ombra della sua cella.

I suoi occhi si spalancarono per lo shock. Come aveva fatto? La cella era chiusa dall'esterno, come era entrato?. "Jin". Disse mentre lui annuiva, mentre si toglieva i vestiti lentamente. "Sono felice che tu mi conosca. Sono l'attuale proprietario "sotto Edens" e parteciperò al tuo allenamento finale. Ora sali sul letto, metti le mani sulla testa, piegati e allarga le gambe". Disse con calma, togliendosi l'ultimo pezzo dei suoi vestiti, facendo arrossire Rinko alla vista del suo cazzo duro di 8 pollici.

"Come... come se facessi una cosa del genere per te." Sputò con aria di sfida, il suo rossore diventava più profondo ai suoi comandi mentre lui sospirava.

"Ottimo." Fece schioccare le dita quando la sua pancia iniziò a brillare, l'intricato tatuaggio circolare che brillava di energia viola mentre trasmetteva calore sessuale su tutto il suo corpo.

("Cosa mi sta succedendo?" Pensò in preda al panico mentre la sua figa iniziava letteralmente a fluire di succhi e il suo corpo si scaldava. Jin si avvicinò al tremante Taimanin e le sussurrò nelle orecchie.

"Pensavo fossi la sorella maggiore di Yukikaze. Se dovessi darmi piacere qui e fare quello che dico, farò in modo che lei non debba mai servire un cliente né dovrà seguire questo addestramento." Disse quando Rinko finalmente si sottomise.

("Se Yukikaze non deve farlo….se posso proteggerla da questo….bene." Pensò mentre si avvicinava al letto, assunse la posa comandata e allargò le gambe. Jin guardò con piacere mentre i suoi succhi di figa lucidi e limpidi fuoriuscivano dalla sua fica bagnata, atterrando sulle lenzuola del letto.

"Mio, mio, mio, Rinko. Sembri molto eccitato. Come puoi vedere, lo sono anch'io." disse Jin. Rinko alzò lo sguardo per vedere il suo grosso cazzo duro ed eretto, puntato verso l'alto e trasudando un denso flusso di pre-sborra.

"Per favore, prenditi la responsabilità, Rinko-San, e dai piacere al mio cazzo. E mentre ci sei, per favore dimmi chi sei."

È strisciata giù dal letto e verso di lui, inginocchiata davanti al suo cazzo palpitante e perdente.

" H..Hai! Mi chiamo Akiyama Rinko e stasera sarò il tuo schiavo del cazzo." Disse, arrossendo mentre Jin sorrideva. "Molto bene, Rinko. Sono due giorni che non faccio il bagno e ho lasciato il mio cazzo tutto sudato e puzzolente, solo per te. Che ne dici?"

Rinko diede una rapida leccata al grosso cazzo, assaporando il sudore e il muschio su di esso, i suoi sensi furono sopraffatti dal suo profumo. Grazie al tatuaggio, per Rinko l'odore non era di disgusto, ma il sapore e l'odore di un Uomo.

"A...a..Arigato, Jin-sama. Assaggerò il dono del tuo cazzo sudato." Disse mentre iniziava a leccare la lunghezza sudata del cazzo da cima a fondo prima di succhiarselo in bocca e cominciare a dargli piacere per via orale. La cella era piena del suono dei suoi sforzi, mentre prendeva l'intera lunghezza di jin sulla bocca, mungendola e coprendola con la sua saliva calda, prima di rilasciarla e spostarsi verso le sue palle sudate, succhiandole e allattandole dolcemente, coprendole loro nel suo sputo caldo mentre assaggiava e si godeva il loro sapore, la testa del suo cazzo che perdeva continuamente un denso precum.

("Dio, sto diventando dipendente dall'odore e dal sapore del suo cazzo."

"Basta così, Rinko." disse Jin mentre prendeva un'ultima leccata della sua lunghezza dal basso verso l'alto, catturando un denso flusso del suo precum che ora scorreva dalla sua bocca e si attaccava al suo mento. "Non sprecarlo." Egli ordinò. Rinko mise le labbra imbronciate e succhiò la spessa linea di pre-cum nella sua bocca come spaghetti e ingoiò rumorosamente, con l'approvazione di Jin.

"Sul letto adesso." Disse mentre Rinko si sdraiava supina sul letto e allargava le gambe, i suoi lunghi capelli viola si erano sparsi su tutto il letto. Jin si alzò e si inginocchiò, inginocchiandosi e mettendo la punta del cazzo all'ingresso della sua figa bagnata mentre le teneva le gambe divaricate all'altezza delle ginocchia. Adesso aveva uno sguardo serio sul suo viso. "Ora Rinko. So che vuoi tanto il mio cazzo. Ma prima devi dirmi la verità. Chi sei veramente? E cosa ci fai nel mio bordello?" chiese, stuzzicandola mentre strofinava la testa del cazzo su e giù per l'ingresso della sua fessura. Fece una smorfia e distolse i suoi occhi viola dal suo sguardo con vergogna.

("Non posso tradire il Taimanin. Se glielo dico, io, mia madre e Yukikaze saremo compromessi. Saremo tutti in pericolo. Ma io….."

Rinko guardò il cazzo duro e grosso di Jin, la cui testa si copriva con i succhi della sua fica mentre lo strofinava su e giù per la sua fessura.

("Voglio...NO! HO BISOGNO del suo cazzo. La mia figa è così bagnata e ho bisogno di sentire quel cazzo sporco dentro di me. Non c'è niente da fare. Perdonatemi, tutti."

"Mi chiamo Akiyama Rinko, noto anche come Taimanin Rinko. Sono qui per indagare sulla relazione tra il bordello e il locale notturno "Under Eden" con il mondo sotterraneo demoniaco." Disse, la vergogna del suo tradimento evidente nella sua voce. Jin sorrise compiaciuto e continuò a strofinare la punta della sua testa di cazzo contro l'apertura della sua figa.

"E ora, cosa vuoi?" chiese compiaciuto mentre lei arrossiva profondamente e in attesa. "Il tuo cazzo nella mia figa, per favore." Lei rispose a bassa voce, la sua voce bisognosa di desiderio.

"Cos'è? Cosa vuoi?"

Il tuo cazzo nella mia figa, per favore... AHHHHHH!" La sua risposta fu interrotta mentre lui si tuffava nel suo ingresso, mettendo 5 pollici del suo grosso cazzo nella sua fica bagnata fradicia. "Molto bene, Rinko. Senti la potenza del mio cazzo." Disse, allargandole le gambe e immergendo tutti gli 8 pollici del suo cazzo nella sua figa e inserendosi completamente dentro di lei, facendo spalancare i suoi occhi viola e la sua bocca emetteva uno strillo come un ripieno maiale. La voce di Jin era compiaciuta. "Cosa c'è che non va, Rinko? Questo è quello che volevi, vero?"

Il suo viso era teso dal piacere e dal dolore. "No...troppo grosso...il tuo enorme cazzo mi sta facendo a pezzi." Disse, con le gambe con i tacchi che si contraevano mentre cercava invano di tirarlo fuori dalla figa.

"Beh, allora dovremo solo renderti un po' più aperto. Ora prendi il mio cazzo, Rinko." Disse mentre iniziava a muovere il suo cazzo dentro e fuori dalla sua figa. Le sue grida di piacere riempirono la cella mentre ansimava per la sensazione del cazzo di jin che entrava e usciva dalla sua figa. La sua fica era così bagnata che presto la sensazione dolorosa del suo grosso membro nella sua figa svanì, solo per essere sostituita dal piacere mentre riempiva ogni angolo della sua figa, le sue pareti strette e setose si separavano per ricevere il suo cazzo. Improvvisamente si fermò e guardò il suo viso ansimante.

"Ora dimostrerai la tua dedizione al mio cazzo fottendolo tu stesso nella tua figa. Agisci come una vera prostituta schiava e immergi la tua figa nel mio cazzo, Rinko." Egli ha detto.

Jin lasciò andare le sue gambe e rimase in ginocchio, il suo cazzo puntato in avanti ma le sue braccia erano dietro la sua schiena. Rinko si mise a quattro zampe e invertì il suo corpo finché non sentì la punta del suo cazzo all'ingresso della sua fica. Senza esitazione, ha immerso la sua figa fradicia sul membro grosso e ha iniziato a sbattere la figa dentro e fuori il suo cazzo, urlando di piacere.

"Incredibile, fantastico, fantastico. Il grosso cazzo di Jin-Sama mi sta riempiendo completamente. Riesco a sentire il cazzo di Jin-Sama che riempie ogni parte della mia sporca figa da prostituta. Di più, di più. Dammi più cazzo. Lo sento baciare la mia cervice. Vuole entrare nel grembo di Rinko-Chan. Cazzo! Cazzo! Cazzo! CAZZO!!"

Le sue grida stavano diventando sempre più forti. Senza preavviso lui si staccò dalla sua figa e la spinse sulla schiena ancora una volta. Si alzò e prese anche le gambe di lei. La sua parte superiore del corpo giaceva sul letto mentre il suo culo e le sue gambe erano tenute in aria da jin, la sua figa perdeva i suoi succhi e scorreva giù fino alla sua pancia.

"E ora, Rinko. Ora per contrassegnare permanentemente la tua figa come mia. Per modellare la tua figa solo per uso personale del mio cazzo e trasformarti nella perfetta prostituta e concubina Schiava."

All'improvviso le sbatté forte nella figa, spingendole le gambe a terra finché solo il suo culo rimase in aria. È stata una fortuna che avesse la sua flessibilità come Taimanin. Ha emesso un urlo acuto mentre Jin ha forzato il suo cazzo fino in fondo nel suo grembo e poi ha iniziato ad ammucchiare la sua figa forte e veloce.

"Prendilo, puttana Taimanin! Questo è quello che ottieni ficcando il naso nei miei affari. Il mio cazzo nella tua figa e l'eterna servitù nel mio bordello. Modellerò la tua figa per il piacere dei miei cazzi e ti spezzerò finché non sarai altro che il mio discarica personale e fabbrica di allevamento. Voi Taimanin pensate di essere così intelligenti. Questo è quello che succede a voi troie Ninja quando non potete aiutare la vostra curiosità. Ti trasformerò in una troia per il mio cazzo. "

Se solo sapesse che Rinko aveva già iniziato la sua discesa nel suo schiavo del cazzo. Le sue grida di piacere rasentavano il delirio mentre lui le prendeva a pugni la figa dall'alto.

"Così grosso. Così duro. Cazzo. La mia figa è stata rotta dal cazzo di Jin-Sama. Baciandomi il grembo. Mi spezzerò. Non sarò altro che una puttana per il grosso cazzo di Jin-Sama. Cazzo! Cazzo! Cazzo! CAZZO!!!!"

Il suo prendere a pugni nella sua figa iniziò ad intensificarsi mentre iniziava a prepararsi per un enorme orgasmo.

"Sto per venire nel tuo grembo, Rinko. Ti farò partorire mio figlio. Questo è l'inizio della tua vita come mia prostituta schiava personale e discarica di sborra, quindi assicurati di rimanere incinta, Taimanin seminare." Jin grugnì.

Gli occhi di Rinko si spalancarono alle sue parole. Incinta? Con il bambino di quest'uomo? No!

"No! Per favore, non entrare. Ti prego! Altro che... AHHHHH!" Rinko emise un grido di piacere e dolore mentre iniziava una serie aggressiva di spinte nella sua figa.

"TROPPO TARDI, TAIMANIN Puttana!! ORA PRENDI IL MIO CUM!!" Jin ruggì mentre si rinfoderava nel profondo del suo grembo e sprizzò un denso carico di sperma nel Taimanin dai capelli viola, il cui viso assunse un'espressione spezzata da Ahegao mentre il suo grembo era pieno del suo sperma.

("Mi viene sborrata nel cazzo di un altro uomo. Vengo allevato! Partorirò il bambino di un estraneo." I pensieri di Rinko erano sconvolti quando jin finalmente si tirava fuori dalla sua fica conquistata e le faceva cadere il culo e le gambe al letto, la sua figa che sgorgava densi flussi del suo carico virile.

"Solo perché tu lo sappia, Rinko. Ho mentito su tua sorella. Proverò un grande piacere nel romperla e nell'allevare la sua figa. Quando avrò finito con voi due, non vedrete altro futuro che servire me fedelmente ed essendo le mie donne".

Si avvicinò al suo viso, sentendola sussurrare "Jin-Sama" più e più volte.

"E solo perché tu lo sappia. Una volta ero un Taimanin, proprio come te." Disse, vedendo i suoi occhi spalancarsi prima di chiudersi mentre scivolava nell'incoscienza.

#############################

Jin lasciò Rinko nella cella e tornò ai suoi quartetti personali per riposarsi un po' prima di affrontare Yukikaze. Si sedette su una sedia vicino a un fuoco prima di sentire i ticchettii acuti dei tacchi ninja che camminavano verso di lui.

"Jin-sama."

Si girò sulla sedia per trovare l'ormai conquistata e distrutta Taimanin Shiranui Mizuki in piedi davanti a lui nel suo completo costume da ninja in lattice. L'aveva scopata e le aveva fatto il lavaggio del cervello fino alla sottomissione e ora lei non era altro che una fedele serva per lui senza speranza di tornare mai più al suo vecchio sé. Avrebbe persino ucciso le due sue figlie che aveva catturato se avesse significato salvarlo. Adesso non era altro che una drogata del suo cazzo.

"Jin-sama, come posso servirti?" Fece le fusa, la matura bellezza di Taimanin inginocchiata ai suoi piedi. Sorrise compiaciuto di trionfo per la sua rottura di un Taimanin un tempo orgoglioso in nient'altro che una puttana da 2 bit.

"Apri la bocca, Shiranui. Ho bisogno di sollievo." Disse mentre si slacciava i pantaloni e rilasciava il suo cazzo dolorante.

"Sì maestro." Disse spalancando la bocca mentre lui metteva lentamente il suo cazzo nella sua bocca e guardava mentre le sue morbide labbra imbronciate formavano un sigillo sulla sua testa di cazzo mentre ingoiava il suo cazzo fino alla base.

"Ahhh cazzo. Bevimi la pipì, puttana." Disse quando il suo cazzo iniziò a emettere un caldo flusso dorato nella gola del sottomesso Taimanin, dritto nel suo ventre. Gemette di sollievo e guardò mentre gli occhi di Shiranui roteavano dietro la sua testa mentre veniva e inondava il pavimento con i suoi succhi al gusto della sua piscia.

Pensare di aver trasformato con successo uno dei più potenti Taimanin in nient'altro che il suo personale discarica di sperma e orinatoio. E non era ancora a metà.

Alla fine dei suoi piani, tutti i Taimanin non sarebbero stati altro che troie per il suo cazzo e servi per i suoi ordini. E poi avrebbe distrutto completamente i demoni. La sua vendetta sarebbe completa. Presto. Molto presto.

Continua…..

Storie simili

Una vera seduzione

Il mio primo ragazzo è stato Jacob Mancuso, gli fottevamo in macchina oa volte stavamo da soli a casa sua ma non troppo spesso. La maggior parte delle volte lo facevamo nella parte posteriore della sua piccola Honda, dove era stretta e scomoda. Voglio dire, sembrava divertirsi più di me e la maggior parte delle volte dopo avermi imbrattato di sperma avevamo finito. Mi avrebbe fatto male il collo, ma gli ho detto quanto mi sentivo bene per poter andare a casa e stendermi sul letto e finire quello che aveva iniziato con le mie mani e un giocattolo per ragazze...

14 I più visti

Likes 0

Giacomo ed Ellie.

Ciao Questa è la mia prima storia quindi per favore lascia critiche costruttive... Era l'ultimo giorno delle vacanze estive e James era seduto nella sua classe di educazione sociale. Per dire qualcosa su James, è un ragazzo di 14 anni, 5 piedi e 9 con i capelli biondi e gli occhi azzurri. Gioca a rugby e fa un po' di boxe, quindi è abbastanza muscoloso e ha un cazzo eccezionale da 7 pollici con un diametro di 2 pollici. Quindi James era seduto nella sua classe di educazione sociale mentre il suo insegnante divagava sulle vacanze estive e su come non...

492 I più visti

Likes 0

Miele in vendita parte 2

Miele in vendita 2 Stavo porgendo l'assegno a Jeb, ma non stava raggiungendo per prenderlo e ho iniziato a preoccuparmi che potesse recedere dall'accordo. Jeb si grattò le palle e si annusò le dita; l'odore deve aver incontrato la sua approvazione perché mi ha guardato, ha fatto rotolare il fiammifero in bocca dall'altra parte e ha detto. Ho un paio di stip-a-lations da aggiungere a questo accordo. Ha detto cercando di sembrare tutto avvocato. Che tipo di clausole? Lo guardai sospettoso. Bene, si fermò, prenderai la mia bambina e io non la vedrò almeno una volta al mese, perché mi mancherà...

684 I più visti

Likes 0

Quel capodanno speciale_(0)

Lucy e Stace saranno qui presto, vuoi da bere? disse Amanda Senza troppe esitazioni accettai e le presi un grande bicchiere di baileys, Amanda era bellissima, a dire il vero. Era di circa 5 4' ma dall'altezza aggiunta dei tacchi che indossava stasera sembrava un facile 5 8'. Indossava un vestito bianco corto che era per lo più trasparente ed era abbastanza corto da poter vedere chiaramente la sua biancheria intima che quella sera era un perizoma leopardato se si chinava. Era morta di capelli rossi che erano perfettamente acconciati e stavano sempre benissimo. Mentre bevevo un sorso della bevanda, qualcuno...

383 I più visti

Likes 0

Amore a seconda vista

Nota: questa è una voce del concorso per il concorso non ufficiale del 1 maggio 2010 nel forum di Sex Stories. Se il paragrafo di apertura suona familiare, ecco perché. La nebbia leggera aggiungeva umidità all'aria. Il fresco della notte l'avvolse come un asciugamano bagnato, mandandole un brivido lungo la schiena. Era fortunata a conoscere così bene la zona, altrimenti si sarebbe facilmente persa. Guardò attraverso gli alberi la casa in cui viveva, sorridendo leggermente all'unica candela elettrica accesa nella finestra della cucina. Sapeva che non avrebbe dovuto essere qui fuori nella foresta di notte; in effetti, probabilmente non dovrebbe assolutamente...

658 I più visti

Likes 0

Un giro al supermercato

[b][/b] sei una donna sposata di 23 anni che è incinta di 7 mesi e fa la spesa. L'aspetto è capelli biondi leggermente arricciati, occhi azzurri, seno DD, altezza 1,5 m con una pancia incinta molto rotonda. Una blusa bianca abbottonata, una gonna a tubino nera e tacchi a spillo neri. le critiche sono molto ben accette, sii gentile a riguardo per favore e grazie! Comunque, divertiti! ;) Entri nel negozio di alimentari dopo una lunga giornata di lavoro in ufficio; sei stanca, ti fanno male i piedi e, cosa peggiore di tutte... i tuoi seni sono stati teneri e gonfi...

657 I più visti

Likes 0

Il cornuto - Parte 2

Sinossi della prima parte. Sandy e Ben erano una coppia sposata molto inesperta. Entrambi provenivano da famiglie religiose molto rigide. A causa del debito di gioco di Ben, Sandy ha dovuto scopare Rex, l'allibratore di Ben, per tirarlo fuori dai guai. Rex aveva un pene enorme, qualcosa che né Ben né Sandy avevano mai visto prima. Il cazzo di Rex ha fatto impazzire Sandy, dandole orgasmi che Ben non avrebbe mai potuto produrre. Sandy amava così tanto scopare Rex che ha insistito che in futuro le fosse permesso di scoparlo almeno due volte a settimana. Ben accettò con riluttanza. O era...

699 I più visti

Likes 0

Il letto matrimoniale

È stata sposata giovane. Aveva quindici anni quando sposò un uomo di trentacinque anni, il suo nome era Rohan. Aveva paura di lui, e lui era eccitato da lei. Era bassa, aveva curve ben piazzate. I suoi seni erano abbastanza grandi per la sua struttura e spesso erano ben visibili nella parte superiore del corpetto. Il suo nome era Anna. All'inizio Anna non aveva paura del suo futuro marito, ma tutto è cambiato durante la loro prima notte di nozze. Era in piedi nel suo vestito mentre lui la fissava. Ispezionando ogni centimetro del suo corpo. Rabbrividì, nessun gentiluomo guarderebbe una...

664 I più visti

Likes 0

Condivisione di Kate

Vuoi un altro drink? No, grazie amico, risposi con un gesto sprezzante della mano. Penso di aver finito per la notte. Oh andiamo! Ryan spronò. Non essere una figa! Ho solo riso e scosso la testa per la persistenza del mio amico. Bene, ho risposto con decisione. Ma solo se anche Kate ne ha uno. Ryan inclinò la testa in direzione della sua ragazza che era seduta sul divano accanto a me, le sue gambe tirate su sotto il suo corpo. La sua espressione rivelò il suo desiderio che tutti e tre continuassimo la nostra notte di bevute. Oooookay, disse Kate...

695 I più visti

Likes 0

Lussuria parte 2

Parte 2 Mentre tornavo a casa dalla palestra ho potuto notare l'umidità che usciva dalla mia figa. Ero davvero emozionato perché finalmente cose del genere non mi sembravano più così sbagliate. Sapere che mio marito stava approvando tutto ciò che stavo facendo, è stata una grande svolta per me. Quando sono tornato a casa non c'era nessuno. Sono andato di sopra, sono salito sul letto e ho guardato i due video che avevo nel telefono. Entrambi erano estremamente espliciti e mi hanno fatto così eccitare che ho dovuto prendere il mio vibratore e masturbarmi proprio lì. Quando mio marito è tornato...

669 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.