Il mio piccolo amico rosa

1KReport
Il mio piccolo amico rosa

"Il mio piccolo amico rosa"

Due anni fa, per festeggiare il trentesimo compleanno della mia amica Carole, dodici di noi hanno visitato Blackpool per un fine settimana.
Il viaggio è durato tre ore, durante le quali abbiamo bevuto cinque bottiglie di vino, troppa birra e mezza bottiglia di vodka! Anche dire che eravamo allegri sarebbe un eufemismo.
Abbiamo lasciato i nostri bagagli in albergo, ci siamo lavati velocemente e siamo andati in città.
Mentre eravamo nel primo pub, mia sorella Jenny ha deciso che ci servivano dei cappellini da festa, quindi siamo partiti alla ricerca di qualcosa di adatto. Dopo aver girovagato per qualche minuto, abbiamo trovato una bancarella in un negozio sul mare che aveva un sacco di cose da festa. Mentre stavamo provando diversi copricapi, Jenny ha gridato: "Ho bisogno di uno di questi!" e ha iniziato a sventolare un enorme dildo. Avevo visto vibratori solo nelle riviste di mio marito, e questo era molto più realistico. "Dai, facciamoci una risata", annunciò Jenny. "Tutti mi danno una sterlina." Con ciò ha gettato il mostro giocattolo sul bancone, "Non preoccuparti di avvolgerlo", ha detto all'assistente, "Lo prendo così com'è!"
Mentre pagava tutto, non riuscivo a staccare gli occhi dal resto della collezione di giocattoli sessuali, accanto al bancone, e ho deciso che ne avevo bisogno anch'io.
Per le due ore successive Jenny e la sua amica Fiona, a turno, si sono "divertite" con il giocattolo, inseguendo giovani nei bar, facendolo cadere nei loro drink e colpendolo persino in testa a un giovane.
Con il passare della notte, si stancarono di questi giochi, lasciandolo disteso su un tavolo. Quando nessuno stava guardando, l'ho infilato nella mia borsa!
In discoteca, Jenny ci ha chiesto chi aveva il "giocattolo". Ovviamente tutti hanno negato di averlo raccolto!
"Bene, domattina dovremo vedere chi sorride", ha scherzato.
Tutto quello a cui riuscivo a pensare, per le due ore successive, era quando avrei potuto "battezzare" il mio nuovo giocattolo.
Il mio compagno di stanza, Lynn, ha segnato con un giocatore di rugby, di Leeds, ed è tornato al suo hotel, quindi dopotutto dovevo essere solo. Di ritorno al nostro hotel, corsi nella mia stanza e mi spogliai velocemente. Ho tirato fuori il dildo dalla borsa e l'ho tenuto tra le mani, era ancora appiccicoso, dai giochi di Jenny, nel pub, quindi l'ho lavato nel lavandino.
Ero ancora stupito di quanto sembrava e si sentisse reale. Quando ho girato il quadrante, le potenti vibrazioni mi hanno scioccato e l'ho lasciato cadere sul pavimento, dove ha ruotato all'impazzata in un cerchio folle. Ho avuto le risatine, mentre questo cazzo rosa sfrecciava, fuori controllo, ai miei piedi.
Mi sdraio sul letto, davanti allo specchio, sull'armadio, con le gambe divaricate. La mia figa ben rasata gocciolava alla prospettiva di perdere un'altra verginità.

Mentre facevo scorrere il cazzo di plastica su e giù per la fessura del mio quim gonfio e rosa, mi è sembrato più sporco e più sexy di quanto avessi immaginato. Quando ho provato a farlo scivolare dentro, anche se ero molto bagnato, non entrava. Guardandomi intorno, ho notato un po' di crema per il viso e ho immerso l'estremità del pomello. me su, ancora di più. Continuando a guardarmi allo specchio, il dildo ora scivolava dentro molto facilmente. È stato fantastico mentre assaporavo ogni centimetro del mio nuovo amico rosa mentre mi riempiva la figa più di quanto avesse mai fatto mio marito. Amavo l'idea di fottermi e guardare, allo stesso tempo.
Ho aumentato la velocità del mio cazzo e ho iniziato a massaggiarmi il clitoride con l'altra mano. Quando sull'orlo dell'orgasmo, mi sono ricordato della composizione rapida. Fermandomi un attimo, girai rapidamente la manopola. Ci sono volute un paio di spinte per ottenere un ritmo, ma quando l'ho fatto, ho pensato che sarei impazzito. Le vibrazioni mi facevano sobbalzare come un bronco e le mie dita mi stavano quasi strappando il clitoride.

Ho urlato, mentre un orgasmo mi attraversava.
Riuscii in qualche modo a girare la manopola, rallentando le vibrazioni, mentre continuavo a fottermi, lentamente, per qualche altro minuto, finché non ripresi fiato.
Quando ho controllato il mio respiro, sono andato in bagno a fare pipì. La mia figa pulsava ancora, perché ho pisciato a lungo e piacevolmente. Ho lavato di nuovo il cazzo e l'ho asciugato delicatamente. Dopo averlo nascosto, nella mia ventiquattrore, sono andato a dormire.
Durante la colazione le ragazze erano troppo ubriache per ricordare di aver perso il dildo.
La notte del mio ritorno a casa, mi sono rannicchiata con Marc, a letto. Gli ho sussurrato all'orecchio: "Ho una sorpresa per te". Mentre si girava, ho tirato fuori il cazzo di plastica, sorridendo, ha detto: "Spero che sia per te". “Sai cosa voglio, vero”, risposi.
Poi sono scivolato giù dal letto, per baciargli il cazzo; che molto rapidamente prese vita. L'ho preso in bocca, succhiando e leccando, il pomo e l'asta. Marc mi afferrò la caviglia e mi tirò sopra, tenendomi le gambe ben divaricate.
Gli piace guardare le mie parti intime, prima di leccarmi. Mentre inghiottivo il suo cazzo, ha spinto la sua faccia nella mia figa. Gemetti di piacere mentre faceva scorrere la lingua intorno alla mia fessura rasata, accarezzando i lati con le dita, facendole scivolare di tanto in tanto dentro. Mi sono reso conto che stava cercando il dildo e mi sono fatto forza. Con esitazione ha spinto la punta contro il mio buco, e poi l'ha forzata dentro, il dildo sembrava molto più grande delle sue dita. Mentre gli succhiavo avidamente il cazzo, lui ha infilato il cazzo di plastica nella mia figa fradicia, aumentando dolcemente la sua velocità e facendo scorrere la lingua sul mio clitoride. Non riuscivo a fermarmi, ondate dopo ondate di orgasmi scorrevano attraverso il mio corpo. Marc ha quindi iniziato a scuotere i fianchi; Ho allontanato la testa, per vedere getti di sperma schizzare verso di me, atterrare sui miei capelli e sulle mie tette. Marc non era mai arrivato così velocemente, o con tanta forza prima. Dopo aver lavato la sua "roba" dai miei capelli, ci siamo baciati e coccolati prima di andare a dormire.

Quando ne abbiamo l'opportunità, ripetiamo ancora quella sessione notturna, ma, ovviamente, non tutte le volte che vorrei.
Alcune sere, quando Marc lavora e i bambini sono a letto, bevo un bicchiere di vino, faccio un bagno caldo, mi metto un bel paio di mutande, tiro fuori alcune riviste porno di mio marito (che lui pensa siano nascoste), e tira fuori il "mio piccolo amico rosa".
Ci vogliono un paio di storie per farmi andare avanti, accarezzandomi delicatamente, sopra il materiale delle mie mutande, poi facendo scivolare la mano dentro i pantaloni, tirando il mio pube corto, poi aprendo le labbra, per far scivolare le dita dentro.
A seconda di quanto sia sporca la storia, a volte uso solo le dita per masturbarmi, ma se è davvero sporco, e mi piacciono davvero sporche, mi tolgo le mutandine e mi strofino le labbra e il clitoride a piena vibrazione. Ormai di solito devo smettere di leggere, per concentrarmi sul darmi piacere.
Mentre mi scopo, mi piace stringermi le tette, fingendo di essere uno degli amanti della storia. Mi piace molto prendermi il mio tempo, portarmi sull'orlo, più volte, finché non ce la faccio più, poi mi strofino il clitoride con le dita fino a urlare dall'estasi, spingendo il dildo fino in fondo , lasciandomi esausto.


Amore
Amy

Storie simili

La coppia sottomessa

Seth guardò l'indirizzo davanti a lui. Questo era il posto giusto. Il giovane aveva trovato su un sito social BDSM un post di una coppia sottomessa che voleva essere dominata da un padrone. Si chiamava John, aveva 32 anni ed era proprietario di un negozio. Lei si chiamava Mary e aveva 27 anni. Maria era un'insegnante. Dopo alcune chiacchierate online, sono andati a bere qualcosa per vedere se c'era una connessione. Il drink ha avuto successo e dopo aver discusso alcuni limiti rigidi e una parola d'ordine, ha accettato di essere il loro padrone. Adesso era davanti a casa loro. A...

630 I più visti

Likes 0

Falciatura Signor Lewis_(0)

Non mi sono mai vista come il tipo di ragazza carina, una ragazza che faceva girare la testa e attirava l'attenzione dei ragazzi. Immagino si possa dire che ero un maschiaccio, nascondendo la mia natura femminile. Ecco perché quando il signor Lewis ha iniziato a mostrare interesse, ero semplicemente in un sogno. Tutto è iniziato una primavera. Il signor Lewis era il mio vicino e io gli falciavo il prato, considerando la sua vecchiaia. Mi ringraziava sempre con una chiacchierata e un bicchiere di tè freddo ghiacciato. Un giorno avevo finito di falciare il prato, i miei genitori erano via per...

412 I più visti

Likes 0

Michael si scopa il cugino Taylor. Racconti di Michael Sutton Parte I

Omega Sagas - I racconti di Michael Sutton, Sorpresa del ritorno a casa Parte 1 Disclaimer: Questa è la mia prima storia, quindi per favore continua. Questa è principalmente finzione. I personaggi sono basati su persone reali, ma la maggior parte degli eventi della storia sono di fantasia. Il college e la città dovrebbero essere immaginari. La posizione della città si basa sulla vera città di Montpelier, ID. e i due laghi sono reali. Non vengo dalla parte occidentale degli Stati Uniti, quindi mi scuso con chiunque, per eventuali riferimenti errati all'area, che sappia di più sull'Idaho e sulla regione circostante...

1K I più visti

Likes 0

Fine della scuola

Era la fine della scuola, la fine di una vita, la fine di un'era. Il periodo intermedio in cui la ragazzina della scuola si stava trasformando nella donna che voleva essere Randy ed io stavamo giocando da mesi ed ero profondamente innamorato, ma allo stesso tempo preoccupato di essermi innamorato troppo di lui. Randy aveva più di qualche anno più di me, avevo appena compiuto diciassette anni. Aveva tutto ciò che gli altri ragazzini non avevano auto, biciclette, soldi, carte di credito e un bellissimo cazzo tagliato da sette pollici e mezzo che adoravo…. eravamo perfettamente in forma insieme. Randy non...

2.3K I più visti

Likes 0

Chat erotica

Ragazza: Prometto che tornerò quando potrò e che la chat potrebbe non essere oggi. Awe ho bisogno di dormire i miei genitori vengono oggi e passano la notte.. E so che non sei lì, quindi ti scriverò una piccola cosa visiva che voglio fare sesso mattutino ma il mio partner sta dormendo. Partner sei tu;) Uomo: Il mio cazzo è duro adesso piccola... Continua [b]girl: Siamo solo a letto e io sono nuda dalla sera prima. Hai i boxer. Mi sveglio e mi guardo di spalle, quindi mi accoccolo bene e mi chiudo e ti tengo stretto. Mi chino e inizio...

2K I più visti

Likes 0

Bi Bi 2 - La vacanza

Dopo diversi sabati passati con Ron e Becky mi ero abituato a godermi il fatto di essere agganciato da Ron. Sue, mia moglie, ha apprezzato le attenzioni di entrambi. Tanto che ci siamo riuniti tutti per pianificare una vacanza. L'idea delle vacanze è nata quando Sue e Becky hanno scoperto che le vacanze erano allo stesso tempo. Sospetto che l'abbiano pianificato. Quindi Ron ed io abbiamo organizzato le nostre vacanze per integrarci con loro. Abbiamo programmato due settimane di distanza in un resort sulla spiaggia. In realtà, di nuovo Sue e Becky hanno pianificato. Ron ed io eravamo d'accordo. L'hotel era...

2K I più visti

Likes 0

Passeggiata

Non sono mai stata una persona molto socievole. Non sono mai stato una delle persone invitate a tutte le feste rumorose. Sono più come il ragazzo che vive dall'altra parte della strada rispetto a quelle persone e desidera che lo tengano giù. Tuttavia, ho l'impulso di vagare a tarda notte e, a volte, mi unisco a una festa solo per avere qualcosa da fare. Era un giovedì, venerdì se vogliamo essere tecnici, visto che era mezzanotte passata. Stavo camminando in un quartiere vicino alla mia stanza del dormitorio. L'unica luce era fornita dai lampioni e dalla mezzaluna nel cielo. Per come...

1.5K I più visti

Likes 0

Nella foresta con un adolescente

Stavo andando a incontrare la ragazza. Non l'avevo mai vista prima, ho solo chattato con lei poche volte su Internet. Ma sapevo che era giovane - solo 16 anni, e sapeva che io avevo più di dieci anni più di lei... A parte questo, non avevo mai nemmeno visto una sua foto, anche se mi aveva detto che era molto di piccole dimensioni. Avevamo deciso di incontrarci a una fermata dell'autobus, ai margini del centro città. Era una calda giornata estiva e stavo arrivando a piedi. Avevo bevuto un paio di birre per calmare i nervi. Quando ho svoltato nella strada...

1.1K I più visti

Likes 0

Futa nuda a scuola 08 - Futa birichina Bake Sale 2: Leann vende torte Futa

Futa nuda a scuola - La birichina Futa Bake Sale Capitolo due: Leann's vende torte Futa Di miopenname3000 Diritto d'autore 2019 La settimana di Leann Winthrop, sabato Ecco fatto, dolcezza, fece le fusa Skylar, uno dei bidelli futa. Le sue trecce bionde si riversavano sul suo viso giovanile. Rimasi senza fiato mentre mi stringeva il culo nudo. Il mio cazzo di futa pulsava mentre ricordavo il giorno prima, quando Ji-Min e io avevamo saziato i bidelli di futa con i nostri corpi. Avevano preso la ciliegia della mia figa mentre io gli succhiavo i cazzi e li prendevo nella mia fica...

767 I più visti

Likes 0

La prima volta di Ernie

La prima volta di Ernie. Ero un ragazzino di 13 anni e adoravo andare al venerdì sera Film, mi sedevo di sopra. proprio dietro, vicino a dove si trovava l'uomo gestivano i film, quella sera non c'erano molti al cinema e io ero seduto da solo, quando le luci si spensero un uomo di circa 20 anni si sedette accanto a me, pensai che fosse strano dato che c'erano molti posti liberi mentre si avvicinava e si sedeva accanto a me. Dopo un po' ha aperto un sacchetto di lecca-lecca e mi ha chiesto se ne volevo uno, “grazie” ho risposto...

638 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.