Passione pubblica incestuosa 4 - La ciliegia in pubblico della sorella che scoppia

125Report
Passione pubblica incestuosa 4 - La ciliegia in pubblico della sorella che scoppia

Passione pubblica incestuosa

(Una storia incestuosa di Harem)

Capitolo quattro: Cherry Popping pubblico della sorella

Di miopenname3000

Diritto d'autore 2018

Nota: grazie a wrc264 per la beta che legge questo!

Becky Yates

Ho ingoiato l'ultimo sperma di mio fratello. Lo sperma mi ha riscaldato la pancia. Mio fratello, Tim, gemette mentre allattavo il suo cazzo ammorbidito, volendo assicurarsi che avessi tutto. Amavo lo sperma di mio fratello. Era una delizia così gustosa e salata. Non potevo credere a quanto velocemente ero diventato dipendente da questa delizia.

È stato tutto grazie a Melody.

Mi ha dato tanta sicurezza per fare cose con mio fratello. In pubblico. I miei amici mi stavano guardando succhiare il suo cazzo nel bagno del nostro college mentre Melody - Melody selvaggia e disinibita - si scopava la sorella minore incinta nel culo con uno strap-on. Lee, disse la sorellina, stava dipingendo e gemendo, scendendo dal suo orgasmo.

"Cazzo, era eccitante", gemette mio fratello mentre mi toglieva il cazzo dalla bocca.

"Uh-huh", gemetti, fissando il mio bel fratello. Era alto e snello, con una corporatura slanciata e muscolosa perfetta per essere un nuotatore. Il mio corpo vibrava. Ho tirato le dita dalla mia figa vergine. Ho avuto uno sperma meraviglioso. "Adoro fare le cose con te."

"Sei selvaggia, Becky", ha detto la mia amica, Kristi. Lei mi fissò. "Questa scuola sta diventando così pazza."

"Sì", disse mio fratello, fissando Melody e sua sorella. "Gesù, sono nel bagno delle ragazze."

"Sì", disse Melody. “Coraggioso da parte tua essere qui, dolcezza. Ma mi piace sempre un pubblico. So che Lee l'ha adorato.

SCHIACCIA!

Il suono della sculacciata mi fece girare la testa. Melody aveva tirato fuori il dildo dal buco del culo di sua sorella mentre un'impronta rossa della mano cresceva sul culo di Lee. La ragazza snella, il ventre che cresceva con il figlio di Clint, rabbrividì. I suoi seni rotondi sussultavano. Si leccò le labbra, luccicanti di succhi di figa.

“Non dovrei essere qui,” gemette mio fratello, mettendo via il suo cazzo morbido e le palle glabre (si è fatto la barba perché faceva parte della squadra di nuoto del nostro college). "Dannazione, Melody, dovrei... Fanculo!"

Mio fratello è sfrecciato oltre i miei amici, Kristi si è spinta di lato, i suoi capelli castani ondeggiavano. Un'altra ragazza stava entrando e rimase senza fiato alla vista di mio fratello. Poi è rimasta davvero senza fiato quando ha visto Melody indossare uno strap-on e Lee completamente nudo.

«È carino», disse Lee. «Capisco perché ti piace, Becky. Non è il Maestro, ma è un po' sognatore".

"Non posso credere che stavi succhiando il cazzo di tuo fratello, Becky", ha detto la mia amica Belinda. Sembrava stordita.

"Veramente?" chiese Lee mentre iniziava con calma a vestirsi. “Pensavo che ogni ragazza si stesse scopando suo fratello. O sorella. Lanciò un'occhiata a Melody e sorrise.

"Non io", disse Rhea, la mia terza amica. "Forse dovrei."

"Dovresti", dissi, sentendomi davvero audace. Melody mi aveva dato così tanta fiducia. Voglio dire, non riuscivo a credere a quello che ho appena fatto, e... Faceva così caldo. Ho succhiato il cazzo di mio fratello a scuola. I miei amici mi guardavano. "È fantastico."

"E hai ancora bisogno di scoparlo davvero", disse Melody, vestendosi lei stessa, i suoi capelli biondi intrecciati che ondeggiavano mentre si muoveva. “Dobbiamo far scoppiare la tua ciliegia. Oggi."

Rabbrividii, la mia figa si stringeva. "Oggi?"

"A scuola, dato che la tua situazione familiare non... funziona." Melody sorrise, toccandosi il mento con un dito. "Tuo fratello ha l'allenamento di nuoto oggi, giusto?"

Annuii, un'onda calda si increspò nel mio corpo.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Melody Samuels

"Stai bene?"

Sbattei le palpebre, trovando la mia sorellastra e fidanzata, Pam appoggiata al muro vicino all'uscita del bagno. Stavo ancora andando in alto dopo aver scopato Lee nel culo con un dildo dopo che lei ha bevuto la mia pipì e mangiato la mia fica. Avevo un pubblico così eccitante: il fratello di Becky, Becky stessa che gli succhiava il cazzo, le altre ragazze che guardavano...

Non mi dispiacerebbe giocare con qualcuna di quelle ragazze.

«Sto bene», dissi a Pam, rivolgendo un gran sorriso alla ragazza per metà giapponese. Sembrava completamente giapponese, il viso rotondo e delicato, gli occhi a mandorla e scuri. Non sapresti mai che abbiamo in comune lo stesso padre. Era la nostra amante segreta e incestuosa. "Mi sto solo divertendo."

"Così divertente, Padrona Pam", disse Lee mentre le passava accanto, a passo lento. Non sapresti mai che è stata solo fottuta nel culo con un dildo non lubrificato. L'ha assaporato. Amava quando il sesso causava dolore, bevendolo. Ha preso dalla nostra madre masochista.

Pam mi fece scivolare il braccio intorno alle spalle, tirandomi vicino a lei. Aveva un dolce sorriso sulle labbra, quasi detto. "Alicia ti ha rubato il posto?"

"Sì!" Rimasi senza fiato, la frustrazione esplose fuori da me. Avrei dovuto pranzare divertendomi con nostro fratello Clint. Avevo piani così cattivi. Stavo per usare questa insegnante sgualdrina, la signora Umayyah, come parte del nostro gioco. Avrei voluto che la puttana araba mi leccasse il buco del culo per pulirmi da tutto lo sperma del nostro fratellastro. “Ha fatto quella cosa da piccola principessa e... mi sono sentita una mamma. Non potevo dirle di no e rovinarle il divertimento. Semplicemente non voleva aspettare fino a domani.

Clint non è venuto a lezione ieri, che era la mia giornata. Abbiamo avuto un'emergenza a casa e ha dovuto riparare un problema idraulico nella nostra cucina. Non potevamo permetterci di assumere un idraulico. Non quando Clint poteva aggiustarlo da solo. Con la nostra numerosa famiglia - tre madri, io, altre quattro sorelle, la ragazza di Zoey, lo stesso Clint, mia figlia e quella di Pam, più le due sorelle lesbiche che vivevano con noi - dovevamo stare attenti al nostro budget e assicurarci di poter comprare del cibo e pagare le bollette.

Era tutta quella roba adulta e responsabile che toglieva tempo al divertimento con Clint. "Non ti senti frustrato?" ho chiesto a Pam. “Non ti infastidisce quando non possiamo avere Clint tutto il tempo? Siamo le sue amiche!”

"Mi godo il tempo che passo con lui", disse Pam, un sorriso sulle labbra. “È un momento così speciale. Ne faccio tesoro. Mi lanciò un'occhiata, il suo sorriso si fece malizioso. “Ma mi diverto anche con te. Gli altri. Non mi dispiace condividerlo. E neanche tu.»

«Io no», dissi. "Ma era prima che tutte le ragazze del nostro college e del nostro quartiere si avvicinassero a lui."

«E cosa stai facendo con Becky?» Pam inarcò un sottile sopracciglio nero.

«È diverso», dissi. “Sto solo ammazzando il tempo. E sta per finire stanotte.” Un sorriso mi attraversò le labbra. La mia idea era così cattiva. "Devo trovare la signora Umayyah."

«Scommetto che quella sgualdrina araba è nella sua classe a guardare Clint», disse Pam.

«Andiamo a scoprirlo», dissi, facendole scivolare il braccio intorno alla vita. Era una ragazza così meravigliosa. Ero felice di averla. È stato un vero piacere amarla. Sono stato contento che nostro padre abbia messo incinta sua madre e che abbiamo scoperto chi fosse veramente. Quando l'ho portata a mio fratello, un regalo, non sapevamo affatto di essere imparentati.

Quindi è stato così caldo quando l'abbiamo messo insieme dopo aver incontrato sua madre, la signora Hiragawa.

Pam e io ci affrettammo nella mensa del nostro college. Becky e quelle tre ragazze erano sedute al tavolo. Devono essere tutti amici. Erano tutte al secondo anno e non conoscevo così bene quelle ragazze. Questo è stato il mio ultimo anno di college, solo pochi mesi prima che Clint, Pam e io ci diplomassimo.

Cosa significherebbe per il nostro harem?

Sospirai, dolorante per Clint. La mia mano scivolò giù, palpando il sedere di Pam. Rabbrividì accanto a me mentre un ragazzo fischiava come un lupo. Ho adorato l'attenzione. Non so perché mi piacesse essere guardato, ma era un brivido così malvagio fare cose cattive dove potevo essere beccato.

O dove la gente mi guardava.

Non importava chi mi guardava, bastava che fossero persone con cui non facevo sesso. Non è stato lo stesso farlo per la mia famiglia. No, dovevano essere persone a cui non mi ero mai divertito, quindi potevo vedere la lussuria gonfiarsi nei loro occhi.

Il modo in cui Tim mi guardava mentre la sua sorellina gli succhiava il cazzo...

La mia figa è diventata più succosa.

Abbiamo lasciato la mensa alle spalle. I corridoi divennero silenziosi. Ho incrociato mia madre che camminava a grandi passi per i corridoi, una MILF dai capelli neri con una camicetta scollata. Mi fece un sorriso e un leggero inchino della testa. Insegnava storia al nostro college ed era anche la nostra schiava sessuale. Il nostro intendeva Pam, Clint e me.

"Voi due non cercate nulla di buono, Padrone", mia madre fece le fusa.

“Aspetta di sentire cosa ha fatto tua figlia in bagno. Presto sarà in tutto il campus ", ha detto Pam.

Ho appena sorriso. "Sì! Ma non è niente su quello che ho programmato per dopo.

"Oh?" chiese mia madre.

"Potresti voler restare dopo le lezioni, mamma troia", dissi mentre continuavo a camminare, trascinando Pam con me.

"Cosa hai in programma dopo la scuola?" mi ha chiesto Pam.

Le sorrisi mentre raggiungevamo le scale per il secondo piano. L'aula della signora Umayyah era accanto a quella di mia madre. Clint era nell'aula di mia madre con Alicia e quelle due gemelle giapponesi incinte che aveva allevato. Tre bambine carine con cui giocare. Il grande pervertito.

Ero così di buon umore. Mi è piaciuto. Stavo andando in alto dopo aver abusato di Lee e aver escogitato il mio piano cattivo.

Pam si dimenò accanto a me per tutto il tragitto fino all'aula della signora Umayyah. La mia figa è diventata sempre più succosa. Senza mutandine e una fica rasata significava che non avevo nulla per contenere il flusso di succhi che fuoriesce dalla mia fica. Le mie cosce interne erano così appiccicose. Il mio dolce muschio riempiva l'aria, un profumo malizioso.

Abbiamo raggiunto l'aula della signora Umayyah. Sono entrata e ho sorriso mentre la MILF araba ansimava, staccando la testa dal muro che separava questa stanza da quella di mia madre. La donna cattiva aveva praticato un buco nel muro per dare un'occhiata al divertimento che la mia famiglia aveva lì dentro. Ha reso la MILF così selvaggia che è passata da una moglie araba primitiva e corretta a una troia che ha prostituito la propria figlia nubile, così come alcune altre ragazze, alla facoltà e agli studenti del nostro college.

Si è anche prostituita.

"Cosa sta facendo Clint a quelle ragazze?" chiese Pam.

"Sta scopando una di quelle ragazze giapponesi nel culo mentre lei lecca Alicia, che sta leccando il buco del culo dell'altra gemella," rispose la signora Umayyah, tornando a massaggiarsi l'inguine attraverso la gonna. “Vuoi guardare? Anche se se sei arrapato, immagino che potresti semplicemente entrare lì dentro.

«Alicia si sta divertendo» dissi. «Domani avremo il nostro. Ora ho bisogno che una delle tue puttane distragga l'allenatore della squadra di nuoto dopo la scuola.»

«Certo», disse la signora Umayyah. "Leyla vorrebbe farlo."

"Tua figlia è una troia grande quanto te", dissi sorridendo.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Becky Yates

Tutti mi fissavano, specialmente le ragazze che conoscevo che avevano fratelli. La voce circolava nel nostro college. Non potevo credere che sapessero tutti che stavo commettendo incesto. La loro attenzione mi ha fatto sentire così malvagio. Così cattivo.

Soprattutto quei bagliori invidiosi e curiosi negli occhi di quelle ragazze. Speravo di aver dato loro il coraggio di fare cose con il loro fratello. Fare quel tuffo nell'incesto. Ogni sorella aveva bisogno di godersi il cazzo di suo fratello.

E oggi mi godrei il cazzo di mio fratello. Perderei la mia verginità.

Con il passare del pomeriggio, la mia eccitazione è aumentata. Mi sono dimenato in tutte le mie lezioni. Riuscivo a malapena a prestare attenzione nella mia ultima lezione, la storia con la signora Samuels. Mi ha fatto l'occhiolino quando sono entrata e le ho leccato le labbra.

Aveva sentito le voci e... Ha fatto sesso con suo nipote, Clint? Penso che debba. Melody ha certamente insinuato che tutti nella sua famiglia avessero fatto sesso con Clint, persino sua madre. E per essere la sorella di Clint, significava che anche la signora Samuels aveva fatto sesso con il marito di sua sorella. Significava che l'incesto era una tradizione nella famiglia di Clint.

Quelle domande mi rendevano così stordito dalla lussuria.

Le mie povere mutandine erano inzuppate mentre la Storia passava in un impaziente stordimento. Continuavo a guardare l'orologio. Il tempo scorreva così lentamente. Potevo sentire ogni spostamento della lancetta dei secondi. Sembrava così lento, come se non avessi mai realizzato quanto tempo potesse passare tra un secondo e l'altro.

Clic.

Clic.

Clic.

Volevo solo che la lezione finisse. Volevo perdere la mia verginità. Mi ha fatto così bagnato. Melody aveva in programma qualcosa di cattivo e, conoscendola, sarebbe stato dove tutti avrebbero potuto guardare. Perderei la mia verginità mentre l'intero corpo studentesco guardava? Sembrava solo cattivo.

Malvagio.

Caldo.

Clic.

Clic.

Clic.

Mi mordicchiai il labbro inferiore, massaggiandolo con i denti. Non duro, ma quel tanto che basta per darmi qualche sensazione, cercando di attirare la mia attenzione dalla mia succosa figa vergine. E 'fallito. La mia fica prudeva troppo. Volevo così tanto mio fratello in me. Volevo che il suo sperma schizzasse nelle mie profondità. Avrei voluto non prendere il controllo delle nascite. Mia madre non voleva gravidanze inaspettate.

Sicuramente non approverebbe con chi volessi fare sesso.

Alla fine, la signora Samuels ha detto: "Voglio che tutti voi leggiate il capitolo sulla ricostruzione", ha detto. “Preparati per un test lunedì. Potrebbe esserci solo una domanda a tema sui carpetbagger, quindi fai attenzione. Ora goditi il ​​resto della giornata. Fece una pausa. «Soprattutto tu, Becky. Ho sentito che stai ispirando la squadra di nuoto oggi.

Le mie guance divennero cremisi.

La classe iniziò a conversare, le ragazze bisbigliavano e i ragazzi ridacchiavano. I telefoni erano spenti, la gente li guardava, digitava, mandava messaggi. Le notifiche hanno ronzato il mio telefono. Vibrava nella tasca della mia gonna. Se è stato spostato sulla mia figa, scommetto che potrebbe farmi scendere.

Feci un respiro profondo mentre mi alzavo lentamente. Era questo. Era ora di perdere la verginità e...

Dove dovevo andare?

Ho tirato fuori il mio telefono, ho scarabocchiato le notifiche (soprattutto io che venivo taggato in vari post su Facebook e Twitter) e non ho trovato alcun messaggio da Melody. Aggrottai la fronte. Dove dovevo andare. Sono uscito dall'aula, stavo per mandare un messaggio qui quando una voce brillante ha detto il mio nome.

Alzai lo sguardo per vedere la sorella minore di James, Jenny. Lei mi sorrise. Sebbene fosse più giovane di me, si sentiva più... adulta. Più esperto. I suoi capelli castano chiaro, trattenuti dal viso da un cerchietto rosa, le danzavano sulle spalle mentre i suoi occhi azzurri scintillavano.

«Ti piacerà», disse, prendendo il mio braccio sottobraccio.

"Lo adoro?"

"Far scopare da tuo fratello." Si accarezzò la pancia. “Ho il bambino di mio fratello che cresce dentro di me. È stato così meraviglioso. Lo adorerai sicuramente!

Annuii con la testa, una gioia ronzante si diffuse in me. Il mio cuore batteva così forte mentre mi trascinava lungo il corridoio, fondendomi nel flusso di studenti. È stato solo quando abbiamo percorso una decina di metri che ho capito che mi stava portando da qualche parte.

"Ehm... dove stiamo andando?" Ho chiesto.

"Beh, dove Melody vuole che tu sia", disse. "Perdere la verginità".

"Oh," dissi, le mie guance diventarono rosa. "Lo sai?"

"L'intera scuola lo sa." Jenny ridacchiò. "Sei fortunato che la signora Umayyah abbia sporcato così tanti insegnanti grazie a quelle sue puttane cattive."

Sbattei le palpebre. Che cos 'era questo? Puttane? La signora Umayyah? Non era quella devota insegnante musulmana?

Mi condusse al primo piano e poi verso la palestra. E la piscina. Ho capito dove stavamo andando ora. Rabbrividii mentre la mia figa diventava sempre più bagnata. Pratica di nuoto. Mi sentivo un tale idiota mentre la mia mente stava mettendo insieme i pezzi del piano di Melody.

Poi ho capito che non eravamo gli unici studenti diretti in piscina. Ce n'erano altri. Alcuni sorridevano o ridacchiavano quando mi vedevano. Mi hanno salutato con la mano o mi hanno mostrato il pollice in su o mi hanno detto cose così cattive.

Sembrava che stesse accadendo un gioco. Lo spirito della scuola era in mostra. Quell'eccitazione che trabocca nell'aria. Mi ha sostenuto. Venivano tutti a vedermi perdere la verginità. Il mio college ne sarebbe testimone. Era così folle. Non riuscivo a credere a quanto fosse cambiato il nostro college dall'anno scorso.

Clint e il suo harem ci avevano aperto gli occhi su cose tabù come l'incesto. Questo mi è sembrato il culmine, costruito negli ultimi mesi fino a quando la nostra scuola non è stata pronta a vedermi perdere la verginità con mio fratello.

Siamo entrati in piscina. Aveva posti per gli spettatori per assistere alla squadra di nuoto nella nostra piscina olimpionica. Il nostro college aveva una grande squadra di nuoto, una delle migliori nella nostra parte della California. Tremavo, il mio cuore batteva sempre più forte mentre passavamo nell'aria tiepida e leggermente umida della piscina. L'odore di cloro mi riempì il naso.

Mio fratello in speedo mi è balenato nella mente, il suo corpo elegante e snello, sexy e forte. Il suo speedo gli ha messo a coppa il cazzo e le palle, abbracciandogli il culo. Era un tale stallone. Vertiginose ondate di lussuria attraversarono il mio corpo.

"Eccoti qua", disse Melody mentre entravo in palestra. Gli spalti si stavano riempiendo. La squadra di nuoto era in acqua e circondava mio fratello. Lo fissavo mentre Melody mi parlava, le sue parole scivolavano su di me.

I ragazzi stavano sorridendo, dandogli pacche sulla schiena. Sapevano chiaramente che stava per scoparmi davanti a tutto il corpo studentesco. Era un fusto così sognante, in piedi nell'acqua, il ragazzo più sexy della nostra scuola. non vedevo l'ora...

Melody schioccò le dita davanti al mio viso.

Sbattei le palpebre. "Che cosa?"

"Mettiti a nudo", disse poi afferrò l'orlo della sua parte superiore. "È ora di far scoppiare quella ciliegia."

Rabbrividii e annuii con la testa. Questo era così cattivo. Non potevo credere che stesse accadendo. Quando i seni rotondi di Melody sono apparsi rimbalzanti, ho tirato su la mia camicetta. Ho esposto il mio stomaco pallido mentre gli applausi scoppiavano intorno a noi.

"Toglitelo, troie!"

"Guarda che tette!"

"Dannazione, non è così piatta come sembra!"

A questo punto arrossii quando i miei piccoli seni apparvero. Oggi non ho indossato il reggiseno, seguendo l'esempio di Melody. La mia figa si è serrata. Mi tolsi di nuovo la gonna, le mie tette sode si agitarono davanti a me mentre scoprivo il culo, chinandomi e spingendolo verso la folla, la mia figa in mostra, i miei capelli neri che mi cadevano sul viso. Hanno potuto vedere che ero appena rasato stamattina.

Il fischio del lupo e gli applausi aumentarono. I miei tre amici erano seduti a metà altezza. Rhea mi ha mostrato un pollice alzato. Tutti gli studenti mi stavano fissando, bramandomi, ma ero solo per far divertire mio fratello. E... qualsiasi ragazza carina che volesse leccarmi la figa. La melodia aveva risvegliato in me quella gioia. Potrei persino condividerli con mio fratello.

Come ha fatto Melody con suo fratello.

"Vai, Becky, vai!" le grida eccitate di Lee echeggiarono sulla folla. "Vai, Becky, vai!"

"Vai, Becky, vai!" gridò una voce più profonda. "Vai, Becky, vai!"

Ho visto Lee con la sua famiglia. Clint era anche lì, la sua sorellina Alicia seduta sulle sue ginocchia. Le sue treccine marroni le danzavano attorno al viso mentre mi incoraggiava, unendosi a Clint e Lee. Il canto si è diffuso, sempre più studenti lo hanno ripreso. La piscina risuonava di passione. Tutte queste persone sono state ascoltate per assistere alla mia deflorazione.

Sono quasi svenuta.

"Dai," disse Melody, entrambi nudi ora. Mi prese per mano e mi condusse in piscina. I miei occhi caddero sui suoi fianchi ondeggianti. Le sue cosce interne luccicavano per l'eccitazione.

Era bagnata per questo. Lei voleva questo. Volevo svenire di nuovo. È stata una tale emozione. Saremmo stati così cattivi. Stavo per perdere la mia verginità.

Mi ha portato fino al bordo della piscina. Abbassò lo sguardo sull'acqua. Rabbrividendo, mi sono seduto sul bordo della piscina, il cemento ruvido sotto il mio sedere. I miei piedi penzolavano nell'acqua calda. Allargo le cosce. Ho sentito mio fratello e gli altri membri della squadra di nuoto fissarmi la fica.

"Ehi, dolcezza", chiamò Melody, inginocchiandosi accanto a me, i suoi seni sussultanti mentre faceva un cenno a mio fratello. “Vieni qui e mostra a tua sorella come si mangia la fica. Non è abbastanza brava a mangiare il mio.

Tutti i membri della squadra di nuoto urlavano, schizzando d'acqua mentre schiaffeggiavano mio fratello sulla schiena. Lo spinsero avanti verso di me. La piscina si increspò intorno a lui mentre marciava verso di me. La mia figa si è serrata.

"VAI, BECKY, VAI!" tuonò la folla dietro di me mentre Tim si avvicinava sempre di più a me. Mi appoggiai allo schienale, Melody mi sorrise prima di mettersi a cavalcioni sul mio viso.

Le mani bagnate di mio fratello mi afferrarono le ginocchia. Questo stava accadendo.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Melody Samuels

Ho sentito gli occhi di Clint su di me. Era seduto tra Pam e Lee, Alicia sulle sue ginocchia e mia madre seduta dietro di lui. Rabbrividii quando un'ondata di gioia mi travolse, felice che avesse trovato il tempo per presentarsi e guardarmi scatenarmi in pubblico, il culmine della mia lussuria esibizionista. Ero un po' scioccato nel vederlo, ma ha contribuito ad aumentare il divertimento. Era uno dei tanti, tanti paia di occhi che mi fissavano.

Me!

Provava gelosia sapendo che tutti questi ragazzi non desideravano solo la bella e nubile Becky, ma anche me? Gli ha fatto capire che avrei potuto scegliere tra uno qualsiasi dei carini della nostra scuola, ma che l'ho scelto perché lo amavo. Lo amavo da quando eravamo bambini. Sono cresciuto innamorato di lui. Prima dell'harem, eravamo io e Clint.

Una strana ondata di rabbia mi attraversò mentre mi mettevo a cavalcioni sul viso di Becky, con la schiena rivolta alla folla, il seno che tremava. Tutti guardavano il mio culo, i miei capelli intrecciati che penzolavano lungo la mia schiena flessibile, mentre abbassavo la mia fica rasata sulla bocca affamata di Becky.

"VAI, BECKY, VAI!"

"Sì, sì, vai, Becky, vai," gemetti mentre la sua lingua svolazzava tra le mie labbra, passando dal mio clitoride al mio buco della figa. Un'ondata di piacere mi percorse.

Tim mi fissò, i suoi occhi così spalancati mentre afferrava le cosce di sua sorella. Un sorriso crebbe sulle sue labbra mentre mi guardava macinare la mia succosa fica sul viso della sua sorellina. I miei fianchi si muovevano da un lato all'altro, il calore mi travolgeva.

"Dai, carino", dissi, facendogli l'occhiolino. "Che cosa stai aspettando? Leccare la sua figa. Mostrale come si fa. Uno stallone come te deve sapere come far venire una ragazza con la sua bocca.

"Sì, lo voglio", sorrise. "Sei sicuro che questo sia il modo migliore per insegnarle?"

"Timido della folla?" chiesi, la lingua di sua sorella che svolazzava intorno al mio clitoride. “Non riesci ad alzarti con tutti che ti guardano? O hai paura della rapina di tua sorella? Mmm, sii uno stallone, carino, e mangiala.

«Non ho paura», ringhiò. Il suo orgoglio maschile si espanse dentro di lui. Il suo bisogno di dimostrare che era uno stallone che poteva far venire una ragazza mentre l'intero corpo studentesco lo guardava.

Seppellì la faccia nella fica calva della sua sorellina, che pensavo fosse così calda che si era rasata da sola. La faceva sembrare così carina. Volevo solo divorarla io stesso. Lei ansimò nella mia figa mentre suo fratello le leccava per la prima volta la fica. Ha mosso la lingua su e giù per la sua fessura diciannovenne, mangiandola mentre l'intero corpo studentesco guardava.

"VAI, BECKY, VAI!"

Le loro grida tuonavano intorno a me, accrescendo la mia felicità. È stata un'esperienza meravigliosa. Mi ha fatto sentire così fantastico. Il mio corpo vibrava. La mia fica pulsava mentre la lingua di Becky svolazzava tra le mie pieghe. Mi ha leccato con tanto entusiasmo. Amava la mia fica mentre suo fratello amava lei.

Amavo l'incesto. Il mio culo si è stretto mentre giro la mia figa su e giù per la sua bocca. I miei seni rimbalzavano e sussultavano. La squadra di nuoto si avvicinò, fissando le mie tette. Sorrisi loro, facendo scivolare le mani verso l'alto per coprirle.

"Mmm, Tim, sì, è così che mangi la figa della tua sorellina!" gemetti. "Lei lo ama. La senti gemere nella mia fica, dolcezza?

"Sì," gemette tra una leccata e l'altra, i suoi occhi lampeggiarono per fissarmi. “Dannazione, non ci posso credere. Ha un buon sapore.

"E le farai scoppiare la ciliegia!" gemetti. "Affonderai il tuo cazzo nella sua figa mentre tutti ti acclamano?"

"Sì, lo sei, Tim", gemette uno dei suoi compagni di squadra, un ragazzo carino con i capelli corti e castani. Penso che fosse ricco.

“Prenderò la fica della tua sorellina. Cane fortunato."

"Così fortunato," gemetti, i miei fianchi che ondeggiavano da un lato all'altro. «Becky ha una figa succosa. Ogni sorella ha bisogno di godersi il cazzo del fratello".

Lanciai uno sguardo alle mie spalle, sorridendo alla vista di Clint che mi osservava. Abbracciò forte Alicia, la gonna di lei aperta sulle sue ginocchia e... Lei lo stava scopando. Quella piccola sfacciata aveva la fica avvolta intorno al suo cazzo. Aveva la testa appoggiata sulla sua spalla, il viso che si contorceva per la gioia mentre lei si dimenava e si contorceva.

Gemetti, un'ondata di calore mi investì. Le labbra di Becky hanno succhiato il mio clitoride. Lo ha nutrito, facendomi impazzire con la sua passione. La sua lingua l'accarezzò, mandando piacere aleggiando attraverso il mio corpo. Le mie dita affondarono nelle mie tette, il mio orgasmo si gonfiò e si gonfiò.

Becky si è lamentata del mio clitoride. Poi il suo stomaco si contrasse. La sua schiena si inarcò, spingendo la pancia in aria. Le sue piccole tette sussultavano. Ho allungato la mano e ho afferrato i suoi piccoli seni, massaggiandole le tette e toccando i suoi capezzoli rosa.

"Ooh, Tim, tua sorella non ha delle belle tette?" chiesi mentre mi fissava. Gli ho sorriso. “Eh, carino? Non sono solo sexy?"

"Sì," gemette lui nella sua fica, il naso che sfregava contro il suo clitoride. Stava facendo snorkeling nella sua presa incestuosa.

La sua mano destra scattò lungo il suo corpo. Prima che potessi spostare la mano, le sue dita sfiorarono le mie. Rimasi senza fiato quando una scossa di elettricità mi attraversò. Gemetti, la mia fica si contrasse, un'ondata vertiginosa di calore mi percorse il corpo. Riportai le mani di scatto alle mie tette, palpandole mentre il piacere scorreva attraverso il mio corpo.

La lingua di Becky si è tuffata nel mio buco della figa ora. La mia clitoride si sfregò contro il suo mento mentre saccheggiava le mie profondità. Mi spostai e lavorai i fianchi, strofinandoci sopra il clitoride mentre il mio orgasmo cresceva così in fretta. Gli applausi mi circondarono, il corpo studentesco che la guardava mangiarmi fino all'orgasmo.

“Sì, sì, sì, dolcezza, stai mangiando così bene la fica della tua sorellina. La stai facendo impazzire. Sta per venire. Mmm, sì, sì, falla venire. Fai esplodere tua sorella!

"Lo farò!" ringhiò e spinse indietro il viso e la forza nella sua figa.

«Tim!» strillò nella mia fica. “Oh, Tim, sì, sì! È così sorprendente! Prenderai la mia ciliegia.

"Sì, sì, lo è!" gemetti. “Sta per far scoppiare la tua ciliegia! Ogni fratello dovrebbe prendere la ciliegia di sua sorella!

Lanciai un'occhiata alle mie spalle, Clint mi guardava mentre la nostra sorellina lavorava la sua fica su e giù per il suo cazzo. Adesso le teneva le mani attorno alla vita, facendola rimbalzare su per il suo cazzo di qualche centimetro. Il puro estasi bruciava sul volto di Alicia.

"Oh, dolcezza, fai venire tua sorella", gemetti, distogliendo lo sguardo per fissare Tim. La mia figa si strinse attorno alla lingua indagatrice di Becky. “Basta farla scoppiare! Ne ha così tanto bisogno. Ha bisogno che tu la ami!

"Uh Huh!" Becky ansimò nella mia figa. Il suo corpo tremò. “Tim! Sì, sì, Tim!»

"VAI, BECKY, VAI!"

La ragazza di diciannove anni è venuta sulla bocca di suo fratello. Il suo corpo tremava e tremava. Gemette nella mia fica mentre il suo orgasmo la attraversava. I miei occhi si spalancarono mentre condivideva la sua passione con me. Ha leccato e leccato la mia fica mentre suo fratello la faceva rabbrividire di beatitudine orgasmica.

"Sta venendo!" Ho urlato, alzando il braccio destro in aria come se fossi una cheerleader con in mano un pompon. Perché non sono mai diventata una cheerleader? "Sta venendo sulla bocca affamata di suo fratello!"

La folla è esplosa. Urlavano e urlavano. L'arena del nuoto tuonò per la loro eccitazione. Si è gonfiato attraverso di me, alimentando il mio orgasmo tanto quanto la lingua di Becky che turbinava nelle profondità della mia fica. Il mio viso si contorse in estasi.

La mia clitoride pulsava contro il suo mento.

Il mio rapimento è esploso dentro di me. È stato incredibile. Il mio corpo tremò. Le mie tette si sollevarono mentre lanciavo in aria l'altro braccio. Il mio si era appoggiato all'indietro, la mia treccia ondeggiava sulla mia schiena flessibile mentre tremavo e rabbrividivo sulla vergine.

Becky ha bevuto i succhi che sgorgavano dalla mia figa mentre l'estasi saliva nella mia mente. Ha attraversato i miei pensieri, rivestendoli della mia passione. La beatitudine ronzava nel mio corpo mentre bevevo questo momento meraviglioso.

"Sì, sì, sì, dolcezza!" gemetti. “Hai fatto venire tua sorella! Stai preparando la sua figa per il tuo cazzo!

"Sono!" ringhiò. “Lo sono, Melodia! Dannazione, fa così caldo!

"È!" Gemo, le stelle mi esplodono negli occhi. Si riversarono nei miei pensieri mentre mi contorcevo sul viso di Becky

Un altro orgasmo scoppiò dentro di me. La mia figa ha avuto uno spasmo così forte da farmi quasi male. L'ho bevuto, il mio stomaco si contraeva. Le mie dita si piegarono e si serrarono mentre l'estasi annegava i miei pensieri. Mi sono appoggiato allo schienale così tanto che sono caduto dalla faccia di Becky.

Rabbrividii sulla schiena, senza preoccuparmi della mia treccia che mi affondava nella spina dorsale. Il mondo girava intorno a me. Gli studenti esultanti erano in piedi. Tutti tranne Clint davanti. La sua faccia si contorse in estasi mentre inondava la fica di Alicia con il suo sperma.

Dovrebbe essere la mia fica piena di sperma.

"È tempo!" Becky squittì. «Oh, Melody, è ora, vero? Che mio fratello stappi la mia ciliegia.

Mi sono seduto sui gomiti, fissando la ragazza oltre le mie tette ansimanti. La sua faccia era ricoperta dai miei succhi di figa. Sembrava così sexy. Mi leccai le labbra, pronto per questa parte successiva. Il silenzio calò sulla folla, sentendo che stava per accadere qualcosa di straordinario.

«Mettiti in ginocchio, Becky», gemetti. “Ho bisogno di più orgasmi. Voglio che tu mi lecchi la figa mentre tuo fratello ti fa scoppiare la ciliegia!

Mentre Becky si girava sulle mani e sulle ginocchia, la folla è esplosa in un applauso.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Becky Yates

Ho tremato, il mio corpo ronzava per il fantastico orgasmo che Tim mi ha dato. Mi leccai le labbra, assaporando la dolce figa di Melody. Il cemento mi ha colpito alle ginocchia e ai palmi delle mani. Mi spostai in avanti, muovendo la testa verso la sua figa mentre la folla mi incoraggiava.

Non potevo credere che lo stessi facendo. Ero cattivo mentre tutta la mia scuola guardava. Sarei un'ispirazione per altre ragazze a fare quel passo e scopare i loro fratelli. Proprio come Melody è stata un'ispirazione per me.

“Per favore, per favore, Tim, fottimi! Prendi la mia ciliegia! Gemetti, dimenando i fianchi mentre abbassavo la testa.

"Sei sicura, Melody?" chiese Tim mentre usciva dalla piscina. Ho sentito l'acqua schizzare, ancora più gocciolare da lui.

Mi è piovuto sul culo.

"Oh, ne sono sicura, dolcezza," gemette Melody mentre infilavo di nuovo la faccia nella sua figa pelata. Questa volta non mi stava quasi soffocando con la sua passera. Potrei controllare dove l'ho leccata. “Voglio che stappi la ciliegia di tua sorella mentre tutti guardano. Questo mi renderebbe così felice.

"Anche io, Tim!" gemetti.

"Va bene", gemette.

Un urlo attraversò le ragazze un momento prima che un cazzo duro e carnoso colpisse il mio sedere. Rabbrividii alla sensazione del cazzo di mio fratello contro il mio culo. L'avevo accarezzato, succhiato, ma non l'avevo mai sentito lì. Poi ha spostato il suo cazzo verso la mia figa.

Un'improvvisa ondata di nervosismo mi attraversò. Piagnucolando, premetti la mia faccia nella figa di Melody, godendomi la familiarità delle sue labbra setose sulla mia bocca, la sua dolce crema che ricopre la mia lingua. Le sue tette più grosse sussultavano mentre tremava. Un grande sorriso le attraversò le labbra.

Mi ha fatto l'occhiolino.

Potrei farlo. Potrei lasciare che mio fratello stacchi la mia ciliegia mentre tutti guardano.

Le mie viscere si strinsero quando il suo cazzo raggiunse la mia figa. La sua punta premette contro il mio imene. Si sentiva così grande. Potrei davvero farlo? Dovevo. Tutti mi stavano guardando. Tifo per me. Il mio nome risuonava nella stanza echeggiante.

"VAI, BECKY, VAI!"

"Fai scoppiare la sua ciliegia, dolcezza!" sibilò Melody.

"Sì!" Tim gemette e spinse.

I miei occhi si spalancarono. Gemetti nella fica di Melody mentre il cazzo di mio fratello spingeva contro la mia verginità. Quella sottile membrana si allungò e si allungò. Sembrava così elastico. Una vampata di dolore mi attraversò. Piagnucolai nella dolce fica di Melody, chiedendomi quanta forza avrebbe...

La mia ciliegia è scoppiata.

Il cazzo di mio fratello ha sbattuto nelle profondità della mia figa.

Un'ondata di calore incestuoso mi travolse in questo meraviglioso momento. L'aria era scossa dalla forza degli applausi entusiasti della folla. Hanno visto mio fratello prendere la mia verginità. Il suo cazzo mi ha allungato quando ha raggiunto così in profondità dentro di me. La mia fica si strinse intorno a lui. Gemetti nella fica di Melody mentre il dolore che provavo diventava piacere.

Rapimento.

L'euforia estatica mi ha travolto mentre Tim toccava il fondo nella mia figa. Mi ha riempito la fica fino in fondo. Mi piaceva quanto fossi pieno. La mia lingua si infilò nella succosa fica di Melody, imitando il cazzo di mio fratello. Gemette dietro di me, le sue mani forti mi accarezzavano i fianchi.

Poi si è tirato indietro. La mia lingua lo ha copiato. Melody shuddered when I thrust my tongue back into her pussy as my brother's dick buried into my mine. Silky friction became hot rapture burning around his cock. My cunt drank it in as his balls smacked into my clit.

“Damn!” groaned Tim. “Damn, Melody, I'm fucking her!”

“Yeah, you are, cutie,” Melody moaned. “Fuck your little sister. It's making my pussy so hot. Mmm, it's inspiring her to fuck my cunt with her tongue.”

L'ho fatto. As my brother pumped his dick in and out of my pussy, my tongue fucked in and out of Melody's cunt like a mini-cock. I savored her hot depths while my pussy enjoyed my brother's thick girth.

Being fucked was amazing. And being watched only made it better. My eyes squeezed shut as the pleasure rippled through my body. My hips wiggled from side to side as my big brother plowed me so hard, his balls smacking into my clit.

“GO, BECKY, GO!”

“You're such a naughty slut, Becky!” groaned Melody, her hips undulating, smearing her hot cunt across my hungry mouth.

“Yes, yes, eat her pussy, Becky!” growled Tim. “Make her cum!”

“I will, big brother!” I moaned.

Tim's hands stroked my sides. My tongue stopped fucking into Melody's clit and just attacked her pussy. As the bliss rippled out of my snatch, I couldn't do much more than mindless flailing up and down her folds, drinking her sweet pussy cream.

Tim's cock pumping in and out of my twat stirred me up. It felt so much better than masturbating. Than even being eaten out by him. It was incredible. He stimulated me the way a woman should be. I wasn't a little girl any longer.

I was my brother's woman.

An orgasms burst inside my pussy at that thought. My cunt rippled about his dick as he thrust into me. I moaned into Melody's snatch, my eyes squeezing shut. Such rapture surged through me. It was incredible. My hips wiggled from side to side, taking his dick as it buried into me again and again. It rippled over me. It made me feel so incredible.

“Ooh, yes, yes, yes, eat my pussy!” Melody moaned.

“Shit, she's cumming on my dick, Melody!” Tim groaned, thrusting harder into my cunt, stirring me up.

“Well, then cum in her pussy, cutie!” groaned Melody.

“Getting there.”

His dick kept pumping in and out of my pussy. He churned me up. The pleasure flowed through me. Every thrust into me sent another ripple through my snatch. I flowed from one orgasm to the next, my entire body electrified by his dick plowing into me. He gave me such pleasure. Such rapture.

He made me tremble. Every orgasm was better than the last. His dick churned me up, my pussy juices running down my thighs as I moaned into Melody's snatch. Stars dancing before my eyes, I nuzzled and pressed my face into her snatch, bathing in her sweet juices.

“Yes, yes, yes, Becky!” moaned Melody. “Ooh, I'm going to cum!”

"Sì!" groaned Tim. “Let's cum together, Melody! Becky's pussy is so hot! And she's making feel so good!”

“Do it!” I howled. “Cum in my pussy, big brother, and Melody... Cum on my face. I love your pussy cream!”

“GO, BECKY, GO!”

Melody grabbed my black hair. She pulled my face tight into her snatch. As another orgasm burst inside my cunt, my pussy convulsing harder about my brother's dick, Melody rubbed my face up and down her snatch. She masturbated using my nose and lips to please her.

I let her. I was too lost to my own pleasure to care about anything but Tim's cock plunging into me. The incestuous climaxes rippled through me again and again. My pussy convulsed and spasmed about his dick, so hungry for his jizz.

“Cum in me, big brother!” I howled.

“Fuck!” Tim roared.

He buried into me. His cum spurted hot into my snatch.

My most powerful orgasm yet detonated inside of me. I screamed into Melody's pussy as blast after blast of my brother's spunk flooded my pussy. His hot spunk filled me. It spilled through my sheath. My cunt rippled about his dick, draining him dry while I moaned into Melody's snatch.

Her juices gushed out of her cunt as she screamed out in rapture. Her entire body quaked and quivered. I drank down her cream as my mind melted in incestuous bliss. I couldn't believe this was happening. It was incredible.

“Fuck, Melody!” groaned Tim.

“Yes, yes, yes, cum in your sister, cutie! That's so hot!”

“It is!” I screamed out, my vision growing black, narrowing to a tunnel focused on Melody's flushed face.

I pleased them both.

Tim grunted a final time. My pussy milked the last drops of his cum into my depths. He pulled out of my snatch. I panted, collapsing into a ball, his jizz leaking out of me. I smiled so much as he moved around me, my mind dizzy with passion.

“Damn, that was so hot,” Tim groaned.

“It was,” I panted.

I blinked my eyes, seeing my brother over me as he...

Reached for Melody.

I blinked in shock as he grasped the blonde's shoulders, leaned over, and kissed the trembling twenty-one-year-old girl hard on the lips. My jaw dropped. My pleasure died in an instant as I bolted upright.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Melody Samuels

I froze the moment Tim's lips touched mine.

Ero così confuso. Why was he kissing me. And with such passion. I could feel his desire for me. How much he wanted me. His hands squeezed tight about my shoulders as he thrust his tongue into my mouth. A wave of heat washed through me.

A gasp went through the watching crowd. Becky screeched in shock.

My lips moved against Tim. For a heartbeat, my body surrendered to this cute guy kissing me, responding to his emotions. It all flashed through my mind in that second how he kept staring at me, always hinting he'd rather do things with me. I thought it was his shyness about committing incest with his sister but...

It was me he wanted. No other girl. He only fucked Becky to please me. He wanted me. He didn't have any other distractions away from loving me. My body wanted to just surrender to him. Buzzing on my orgasmic high, I responded to him for a moment and—

What the fuck was I doing?

I wrenched my mouth away, tasting him on my lips.

“Melody!” roared Clint.

It crashed into me. Clint witnessed me kissing Tim for that minute moment. What I just did crashed into me. A mighty panic seized me. I couldn't think. I stumbled to my feet, the entire student body staring at me.

“Melody?” Tim asked, his hand grabbing mine as he knelt before me.

I jerked away and bolted for the exit.

“Melody?” Clint called after.

“Wait, Melody!” shouted Tim.

I ran faster.

To be continued...

Storie simili

Scuola estiva parte 8

Parte 8 - Cindy e Daryl Progress Cindy stava quasi tremando che era così entusiasta di raccontare a Daryl della sua conversazione con sua madre. Merda, ora stava prendendo la pillola! L'appuntamento dal suo dottore consisteva in una rapida occhiata e sensazione delle sue tette e della sua vagina e lei stava prendendo la pillola! Ora sarebbe stata al sicuro dalla gravidanza e Daryl avrebbe potuto girare le sue cose ovunque volesse. Sarebbe davvero felice. Daryl nel frattempo era altrettanto eccitato. Anche se provava un imbarazzo persistente da parte di sua madre che lo vedeva sborrare, specialmente sulla sua stessa faccia...

802 I più visti

Likes 0

C'è un lupo nell'ovile...

*la Saggistica* Era il primo giorno di lezione. Non ero nervoso; è una scuola tecnica per secchioni, quindi mi sono sentito a mio agio. Mi chiamo TK e NON ero in alcun modo preparato per le lezioni questo semestre... certo ho studiato e superato la classe, ma ho fallito il test più importante.... Nella mia seconda lezione ho visto questo tizio dall'aspetto alto, come se gli fosse sbattuto addosso non si preoccupava affatto della sua esistenza... poi dopo averlo superato di tanto in tanto gli ho dato un'occhiata per vedere da cosa mi ero appena allontanato. ...uomo Se non ero innamorato...

362 I più visti

Likes 0

Esce Barb

L'avventura di Barb Capitolo 1 Barb era cresciuto in una chiesa che andava a casa. Quando è entrata nella sua adolescenza, ha sentito le storie di alcuni dei bambini con cui andava a scuola sul sesso. Cazzo, sesso orale, malattie sessualmente trasmissibili e, naturalmente, bambini. Non ci ha pensato molto. Veniva da una famiglia religiosa e, naturalmente, non avrebbe mai fatto sesso prima del matrimonio. Durante la sua adolescenza, ha notato l'aumento dei suoi sensi quando si trattava di guardare e stare con ragazzi e uomini. La sua sessualità si stava risvegliando. Notò il loro odore, guardò le loro braccia e...

322 I più visti

Likes 0

Piccolo Daniele

Introduzione: questa storia è basata su eventi reali, tuttavia i luoghi sono stati cambiati per la protezione degli altri. Mi chiamo Tommy e sono alto circa 5'3 145 sterline e secondo me non gay ma totalmente Bi. Adesso ho 16 anni e questa storia parla di eventi reali accaduti quando avevo 14 anni. Quando avevo 12 anni mia madre era morta e mio padre aveva ricominciato a frequentarsi e apparentemente aveva un cattivo gusto in fatto di ragazze perché o erano A: brutte da morire, B: calde come l'inferno ma ladri, o C: e avevano figli. Beh, quando avevo 14 anni...

329 I più visti

Likes 0

I ragazzi ricchi amano 17

Ho deciso di scrivere il resto della mia storia, ma tieni presente che la mia storia non riguarda solo il sesso dicendo che questa parte contiene sesso e tra la persona che ha scritto quel commento dicendo che mi impersona e harvey quando si masturba il tuo schifo! Quando io e Harvey ci siamo trovati di fronte alla classe, abbiamo ascoltato per circa 20 minuti, poi Harvey ha picchiettato sulla sua scrivania per attirare la mia attenzione. l'ho guardato e lui si stava massaggiando i jeans ho allungato la testa e ho sussurrato hai bisogno di aiuto con quello? harvey ha...

221 I più visti

Likes 0

Il letto matrimoniale

È stata sposata giovane. Aveva quindici anni quando sposò un uomo di trentacinque anni, il suo nome era Rohan. Aveva paura di lui, e lui era eccitato da lei. Era bassa, aveva curve ben piazzate. I suoi seni erano abbastanza grandi per la sua struttura e spesso erano ben visibili nella parte superiore del corpetto. Il suo nome era Anna. All'inizio Anna non aveva paura del suo futuro marito, ma tutto è cambiato durante la loro prima notte di nozze. Era in piedi nel suo vestito mentre lui la fissava. Ispezionando ogni centimetro del suo corpo. Rabbrividì, nessun gentiluomo guarderebbe una...

1.2K I più visti

Likes 0

Fine della scuola

Era la fine della scuola, la fine di una vita, la fine di un'era. Il periodo intermedio in cui la ragazzina della scuola si stava trasformando nella donna che voleva essere Randy ed io stavamo giocando da mesi ed ero profondamente innamorato, ma allo stesso tempo preoccupato di essermi innamorato troppo di lui. Randy aveva più di qualche anno più di me, avevo appena compiuto diciassette anni. Aveva tutto ciò che gli altri ragazzini non avevano auto, biciclette, soldi, carte di credito e un bellissimo cazzo tagliato da sette pollici e mezzo che adoravo…. eravamo perfettamente in forma insieme. Randy non...

1.2K I più visti

Likes 0

Diventare la reginetta del ballo; capitolo 3

Capitolo 3 La mattina dopo mi sono svegliato al suono di quella stridente canzone rock che risuonava dal mio telefono. Ero ancora un po' intontito perché non mi ero addormentato fino a tardi a causa della mia fantastica sessione di masturbazione. Alzando lentamente la testa ho afferrato il telefono e ho spento l'allarme. Sbadigliando, alzai le gambe dal letto e mi avvicinai alla cassettiera. Bene, ho pensato, è tempo di vedere che tipo di vestito posso inventare che non farà venire un attacco di cuore a Beth. Frugando un po' tra le cose, alla fine ne ho scelto uno. Era una...

1.2K I più visti

Likes 0

La mia famiglia 7 riscrive

La mia famiglia 7 Riscrivi. La mattina seguente lasciammo la casa di mia zia Jenny verso le dieci. Mi ha lasciato guidare così da potermi succhiare il cazzo lungo la strada. Mi ha detto che le sarei mancata e sperava che sarei venuta a trovarla durante le vacanze di Natale e che avrei portato Ester. Vorrei mangiare di nuovo la sua bella figa. Le assicurai che ci avrei provato, almeno per tre o quattro giorni. Quando siamo passati davanti a uno dei grossi semirimorchi mentre mi stava facendo un pompino, il ragazzo è quasi uscito di strada cercando di guardare. Quando...

943 I più visti

Likes 0

Divertimento estivo prima parte

Vorrei compiere 12 anni il nostro ultimo giorno prima delle vacanze estive. Non vedevo l'ora di passare molto tempo nel nostro ranch e godermi le dolci colline e le pigre giornate estive con la mia nuova amica Janet. Janet ed io ci eravamo conosciuti l'ultima settimana di scuola. Abbiamo colpito se fuori subito. Era una bellissima bionda, alta 5 piedi e 4 pollici con un corpo che non voleva mollare. Avevo scoperto che guardare altre ragazze stava davvero iniziando a eccitarmi e ho pensato che sarebbe stata quella persona speciale in cui potevo davvero entrare. Avevamo trascorso alcune notti a casa...

992 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.