Nuova vita parte 2_(0)

453Report
Nuova vita parte 2_(0)

*** Tutti i personaggi hanno almeno 18 anni.
Shane Springer: 18 anni, 6 piedi e 180 libbre.
Kesley Adams: 18 anni, 5'5" 120 libbre.
Anna: 18 anni, 5'3" 110 libbre.
Denise Curran: 18 anni, 5'7" 130 libbre
Makta Shaw: 18 anni, 5'5" 120 libbre.
Caitlyn Gravelin: 18 anni, 5' 100 libbre.***

Entrare in una stanza e vedere il tuo primo vero amico, praticamente nudo dopo essere stato violentato, non fa molto per le tue emozioni. Sono passato dallo shock e dall'orrore al desiderio di sangue nel giro di un secondo. Corro al fianco di Kelsey e cerco di svegliarla. "Kelsey... Kelsey svegliati." dico mentre la scuoto. Vedo la mano di qualcuno spostarsi sul collo di Kelsey e controllare il polso. "È viva ma priva di sensi." dice Makta mentre mi spinge dolcemente verso Kelsey. Permetto a Makta di controllare Kelsey. Non vedo Caitlyn né Denise mentre esco dalla stanza. I miei pensieri si stanno oscurando mentre scendo le scale. Sento il sangue che ribolle, la mente che grida vendetta, dolore, sofferenza, ma non so chi se lo merita. Vedo le due ragazze sedute sul divano, tremanti di paura e piangenti. Marcio verso di loro.

“Dove eravate voi due? Perché non sei stato con lei tutta la notte?" Ruggisco contro di loro.

“Shane, voleva stare da sola con il suo ragazzo. Lasciamo che lei e Datan passino un po' di tempo insieme. Ecco lo scopo dell'intera faccenda. Kelsey voleva cederlo a Datan. dice Caitlyn.

"Sì, non abbiamo mai pensato che quello che le è successo sarebbe successo." Denise dice.

"È stata STUPRATA Denise." Dico, all'improvviso la mia rabbia non può più essere contenuta. Senza preavviso il mio pugno vola verso lo schienale del divano. Entrambe le ragazze si tuffano via. Mi rivolgo a Denise, con le lacrime che le rigano il viso. La mia rabbia evapora improvvisamente con la stessa rapidità con cui è arrivata e con essa è arrivata la consapevolezza più scioccante che sono proprio come mio padre.

"Oh mio Dio, mi dispiace tanto ragazze." Dico mentre mi giro e vado velocemente in camera mia, chiudo la porta e la chiudo a chiave. “Non posso credere di averlo fatto. Cosa stavo pensando?" dissi alla stanza vuota. Mi siedo sul letto e mi guardo le mani pensando a quello che ho quasi fatto quando qualcuno bussa alla mia porta.

"Shane, posso entrare?" chiede Denise.

“Per favore, vai, Denise. Mi dispiace per prima, ma per favore lasciami stare. Rispondo.

"Shane, per favore, fammi entrare così possiamo parlare."

Per qualche strano motivo mi sono alzato, ho aperto la porta e l'ho aperta un po' per indicare che era ok. Volto le spalle alla porta mentre sento Denise entrare, chiudere la porta e chiuderla a chiave. Fantastico, vuole essere chiusa in una stanza con un ragazzo che l'ha quasi picchiata. Sento Denise che mi prende e mi fa girare per guardarla. Mentre le sto così vicino, la guardo negli occhi per la prima volta da quando ci conosciamo. Nei suoi occhi nocciola posso vedere un fuoco che arde, non paura ma tristezza e diffidenza. Sento l'odore di fragola del suo bagnoschiuma.

"Shane, non ti biasimo per esserti arrabbiato in quel modo." Lei dice.

"Ma ti ho quasi colpito." Rispondo.

“Shane, non sono cieco, so quanto siete legati tu e Kelsey. La tua reazione è normale, lo sento anch’io, ma non conosco tutta la storia. È la mia migliore amica di cui mi fido più di chiunque altro nella mia vita. Una volta che conoscerò la sua parte mi comporterò di conseguenza.

"Hai ragione, ma non mi conosci, non hai mai voluto farlo e non sai cosa ho passato."

"Hai ragione, non lo so, ma ho sempre pensato che fossi carino, semplicemente goffo e timido."

"Non avrei mai immaginato come mi parli."

“Shane, tutti hanno cose che tengono nascoste. Uso insulti e chiacchiere per tenere i ragazzi a debita distanza. Non lasciarli mai avvicinare. Quando un ragazzo si avvicina, tutto ciò che fa è ferirmi.

"Immagino che questo non spieghi il fidanzato."

“Shane, non lo sopporto. Ha scoperto qualcosa su di me e lo usa contro di me. Se me ne andassi direbbe a tutta la scuola quello che sa. Sarei così imbarazzato che non potrei mostrare di nuovo la mia faccia lì.

“Denise se ti sta ricattando non è amore. Perchè lo farebbe?"

“Poiché vuole possedermi, vuole una schiava del sesso. Si eccita guardando gli altri che mi scopano. Se non lo faccio tutti conosceranno il mio segreto, mi sentirò subumano dopo che avrà finito. Vado a casa a farmi la doccia e piango.

"Che mi dici dei tuoi genitori? Lo sanno?"

“Shane, i miei genitori sono uno scherzo. Mio padre e i miei fratelli non vorrebbero che venisse fuori e mia madre, beh, non lo fermerebbe perché le trarrebbe beneficio.

"Che cosa vuol dire che le fa bene?"

"Mi spiace Shane, questo è il segreto."

"Denise se ti dico la mia prometto di non dirla alla tua e tu di non dirla alla mia mi diresti la tua?"

"Sai che normalmente direi di no, ma dopo aver visto come hai reagito a quello che è successo a Kelsey lo farò solo perché sei come vorrei che si comportassero i miei fratelli."

“Denise, mio ​​padre si ubriacava e mi picchiava. Il pestaggio finale mi ha lasciato in ospedale, mia madre è stata violentata e mi ha costretto a nascondermi dietro il modo in cui mi vesto. Non mi piace che le persone si ubriachi intorno a me e odio davvero gli stupratori. Gliel'ho detto.

“Questo spiega molto di tutto ciò che riguarda Shane. Ok, ecco qui." dice Denise mentre fa un respiro profondo, guarda il pavimento e inizia. "Ricordi come sono finito in un ospedale fuori dallo stato a causa di un grave incidente stradale alla fine della seconda media fino all'ottava?"

"Sì, hai mancato gli esami finali e l'inizio della terza media, sei tornato a novembre."

“Beh, non ho avuto un incidente e non ero in ospedale. Ero nella casa sul lago dei miei nonni a New York con mia madre. Ero incinta."

"Wow Denise, non lo sapevo."

"Nessuno tranne i miei genitori e il motivo è che mio padre è il padre di mia figlia."

"Che cosa?" Dico mentre le parole mi risuonano nelle orecchie. "Tuo padre cosa è?"

“È il padre di mia figlia. Mio padre mi aveva molestato in quel momento." Denise si trattiene mentre le lacrime le rigano il viso. “Steve, il figlio dell’amico di mio padre, lo scoprì per caso quando mia madre si ubriacò a una festa e si lamentò di come un giorno mio padre mi volesse al suo posto. Avevo paura che tutti lo raccontassero, invece Steve mi ha portato nella sua stanza e me lo ha fatto scopare per tenerlo segreto. Vieni a scoprire che a mio padre, Steve e suo padre piacciono le ragazze giovani e sono pedofili. Steve mi ha ricattato per farmi diventare la sua ragazza. I suoi amici pagano per scoparmi, inclusi i miei fratelli. Mi fa guardare mentre scopa altre ragazze e poi me lo fa succhiare fino in fondo, anche se le incula. Mia madre mi odia per aver avuto Kylie, ma voleva un altro figlio, quindi l'ha presa e finge di essere sua madre.

Corro da Denise stringendola tra le mie braccia mentre crolla. “Quello che hanno fatto non è giusto. Non sei da biasimare e bisogna fare qualcosa”. Gliel'ho detto.

"Non può essere fatto nulla. Mio padre è il capitano dell'unità crimini sessuali del dipartimento di polizia. Lo coprirà. Gli ho detto che Steve mi ricattava e lui mi ha detto che se Steve vuole farlo, perché se va giù lo farò anch'io dato che sono costretta a prostituirmi. dice Denise mentre piange più forte. Senza pensarci la bacio sulla guancia, assaporando il sapore salato delle sue lacrime e stringendola più forte.

“Denise, ti prometto che troverò un modo per portare la felicità nella tua vita. Gliel'ho detto. "I tuoi segreti sono al sicuro con me e non preoccuparti, non li userò mai contro di te."

“Conosco Shane. Per qualche motivo mi fido di te. Denise dice. "Grazie per aver ascoltato Shane" mentre mi bacia sulla guancia.

"Benvenuto." Rispondo.

Lascio Denise andare a controllare Kelsey e chiedere scusa a Caitlyn. Makta fa pulire e vestire Kelsey.

"L'hai ripulita?" Chiedo.

“Sì, e prima che tu chieda la decisione di Kelsey di denunciarlo se vuole, ma ti dirò la stessa cosa che dirò a lei. L'unico farmaco che può fare questo è il GHB e anche con tutto lo sperma sul letto si tratta della parola di lei rispetto a quella di lui. Dal momento che il GHB agisce effettivamente, le probabilità di trovarlo nel suo sistema diminuiscono rapidamente ogni ora. Non sono nemmeno sicuro che vorrebbe l’umiliazione di saperlo.” Makta dice.

“Perché non dovrebbe dirlo? Non vorrebbe che quello stronzo fosse allontanato dalla strada?"

“Sì, ma per sentito dire la gente potrebbe dire che lo voleva, ma lo sta facendo perché se ne pente. Conosciamo questa verità ma nessun altro lo saprà. Peggio ancora perché etichettata come troia da una puttana in cerca di attenzioni. Prima o poi la notizia sarebbe arrivata ai nostri genitori. Come reagirebbero?"

“Suo padre si arrabbierebbe e non ci lascerebbe mai qui da soli. Mia madre vorrebbe sapere perché ho lasciato che accadesse”.

"Giusto. Le vostre vite cambierebbero e non in senso positivo”.

"Beh, è ​​una sua decisione perché mi fido della sua decisione, ma non mi impedirà di sfogarmi con qualcuno per il suo dolore."

"Fai attenzione a non assumerti più di quanto puoi gestire."

"Awe Makta, non sapevo che ti importasse."

“Bene, lo farò dopo stasera. Sei un brav'uomo, Shane. Odio perderti nella mia vita.

"Grazie, penso lo stesso per te."

"Resterò con Kelsey e la terrò d'occhio." Makta dice.

Annuisco con la testa mentre mi giro per andarmene così posso trovare Caitlyn. Scendo e non la vedo. Mi controllo intorno e lei non c'è, quindi torno nella mia stanza. Denise lo è
è ancora lì, ha gli occhi gonfi dal pianto, ma sta meglio. È seduta sul mio letto e manda messaggi a qualcuno.

"Caitlyn se n'è andata." Gliel'ho detto.

“Sì, mi sta mandando un messaggio adesso. Ha detto che non si sentiva al sicuro”. Denise risponde.

“Volevo dirle che mi dispiace per quello che ho fatto. Sento che se n'è andata a causa mia.

“Shane, ascoltami prima di picchiarti. Sa che sei dispiaciuto e vuole che tu abbia il suo numero per parlarne, ma il motivo per cui se n'è andata è a causa di quello che è successo a Kelsey. Sappiamo tutti che suo padre la addestra e tuttavia è stata violentata alla sua stessa festa, a casa sua, nella sua stessa stanza, e se ciò può accaderle come può una ragazza sentirsi al sicuro qui?

“Capisco il tuo punto e hai ragione. Questa casa è sempre stata un posto sicuro per Kelsey e le sue migliori amiche. Mi sposto per sedermi sulla sedia del computer. “Sembra che le cose siano cambiate. Che sono cambiato. Non sono più come stamattina."

“Beh, uscire dal tuo guscio può farlo, così come farsi scopare per la prima volta.

"Cosa come?" è tutto quello che posso dire che la mia mente ha smesso di funzionare.

“Prima sono venuto qui per vedere come mandare la gente a casa. La tua porta era chiusa e potevo sentire dei gemiti. Quando Makta ha detto che era con te, ho fatto due più due.»

“Ops. Non pensavo che fosse così rumorosa.

“Va bene, Shane. Roger non la trattava bene. So che era felice finché non abbiamo trovato Kelsey. Basta non farle del male o sarò infelice.

“Non lo farò, ma sono confuso su molte cose quando si tratta di uscire con qualcuno. Voglio dire, mi piace Makta, ma credo che mi piaccia qualcun altro. Makta, non ho idea se sia stata una cosa di una volta o cosa e quest'altra ragazza, beh, siamo grandi amiche e Kelsey dice che le piaccio e penso che lei mi piaccia, ma...”

“Ma non vuoi ferire nessuna delle due ragazze e possibilmente rovinare un’amicizia. Lo capisco e so che è difficile, ho un ragazzo che mi piace ma a causa della stronzata non posso dirglielo o stare con lui.

"Mi assicurerò che tu possa farlo."

"Lo so. Ti dispiace se resto qui per un po'? Mi farebbe bene un po' di compagnia e non voglio che Kelsey si svegli con me lì dentro con questo aspetto."

"Certo che rimani tutto il tempo che ti serve." Glielo dico mentre sorride. Mi giro verso il computer e inizio a digitare. Faccio un elenco di nomi, nomi di ragazzi che ricordo di aver visto. Ovviamente Dothan è il numero uno. Voglio solo parlargli e scoprire cosa è successo dopo che se n'è andato, Kelsey stava bene o si comportava in modo strano. Finisco la lista e poi ricordo lo sconosciuto che voleva il bagno. Ricordo il suo volto e mi sembra familiare, ma non riesco ad associare un nome a un volto. Scrivo una sua descrizione. 5'9", 200 libbre, corporatura atletica da quello che ho visto, occhi castano scuro, capelli neri raccolti in una coda di cavallo e soprattutto una cicatrice che partiva dalla tempia sinistra e scendeva fino alle labbra. L’elenco termina con lui, ma potrebbe essercene altro di cui non sono a conoscenza? Sento Denise accendere la TV e riconoscere il film, The Punisher con Thomas Jane, film adatto visto che si vendica di coloro che hanno ucciso la sua famiglia. Mi fermo e penso per un momento che è quello che farò. Ho intenzione di ferire coloro che hanno ferito Kelsey e di liberare Denise dal fidanzato ricattatore. Potrei essere un eroe come lui? Forse prendo il mio diario annuale e inizio a cercare lo sconosciuto. Non è una matricola, né una studentessa del secondo anno, né una junior come noi allora, e nemmeno una senior. È strano, più ci penso, ricordo di averlo visto a scuola. Decido di sfogliare gli altri annuari finché non lo trovo nel mio annuario delle matricole. Randal Runions, era all'ultimo anno quando eravamo matricole. Perché era qui a una festa del liceo? Dovrò chiederlo a Kelsey. Decido di fermarmi per la notte e di sedermi accanto a Denise e in pochi minuti ci stiamo coccolando e sdraiando guardando il primo film di Saw. Mentre guardo mi viene l'idea di essere un vendicatore mascherato che punisce le persone a volte usando le ferite per farle pagare. Potevo sentire il respiro lento di una persona addormentata. Denise deve essersi addormentata. Mi assicuro che sia a suo agio prima di chiudere gli occhi per cercare di dormire un po'.

Sfortunatamente il sonno non è stato facile. Tutto quello a cui riuscivo a pensare erano le ultime 24 ore. Sono andato a scuola come al solito, timido e tranquillo, Kelsey mi ha detto di aprirmi con alcune persone, cosa che ho fatto, mi sono aperto con Makta e sono stato scopato, Kelsey è stata violentata e poi mi sono aperto con Denise che mi ha raccontato il suo problema. Voglio aiutarla a essere libera e vendicarsi delle persone che hanno ferito queste donne. La domanda è come. Non voglio che facciano male; Voglio che lo ricordino ogni giorno. Posso prendere a calci nel culo qualcuno, ma questo significa solo che le sue ferite guariscono, se lo distruggo, strappo le sue emozioni e la sua anima, è permanente. Ecco, è così che mi vendico delle ragazze. Sarà lento come il veleno, ma devo essere patente. Impara le loro abitudini e usale contro di loro. L’aggressore di Kelsey impiegherà del tempo perché non so ancora chi, ma Denise posso iniziare adesso. Il suo problema è duplice: suo padre e il suo ragazzo. Eliminateli e il resto andrà a posto. Non so molto di loro a parte il fatto che sono entrambi pedofili. Hmmm, potrebbe funzionare. Ai pedofili piacciono le ragazze giovani e sono creature abitudinarie, è possibile che i loro computer contengano della sporcizia che potrei usare. Liam Nelson lo ha detto meglio in Taken "Ho una serie particolare di abilità". Uno che ho ancora è l'hacking e la programmazione informatica.

Ho hackerato e creato programmi g da quando ho acquistato il mio primo computer. In passato avevo anche violato i computer delle scuole e alcuni rapporti dei Principles sugli incidenti scolastici. Se ricevo abbastanza informazioni, le consegno ai federali, se ne vanno per un bel po', ma solo dopo che avrò finito. Per prima cosa, avere accesso al computer o alla rete domestica del padre di Denise renderebbe le cose più facili. Con un piano che si forma nella mia mente finalmente mi addormento. Non potevo fare a meno di sognare di scopare Makta nel modo in cui le sue tette rimbalzavano mentre mi inseguiva, che bello sentire il mio cazzo nella sua figa e come si sentivano le sue labbra contro le mie. Makta si è trasformata in Denise che ha sorriso mentre la scopavo forte. La pressione del mio cazzo cresce mentre desidero la liberazione, ancora una volta Denise si trasforma in Anne, il mio cazzo duro nella sua bellissima bocca mentre me lo succhia. "Dai Shane, mostrami quanto mi ami venendo per me." Sogna Anne, dice. Sento che la pressione sta raggiungendo il punto di non ritorno. Mi sveglio di scatto e sento ancora la pressione di Anne che mi succhia il cazzo solo quando vedo che non è Anne ma Denise. Sta lavorando il mio cazzo duro e velocemente. La guardo mentre toglie la bocca per succhiarmi una delle palle mentre mi fa uno strattone lentamente. Stabiliamo un contatto visivo e la vedo sorridere mentre torna a succhiarmi di nuovo il cazzo. Se Makta era la regina dei pompini, allora Denise è la dea. Mi porta al punto culminante ma si ferma prima che io possa venire, lasciandomi calmare solo per riportarmi su. Lo ha fatto quattro volte prima di lasciarmi finalmente sborrare. Mi mordo il labbro e gemo piano ogni volta che sborro fuori.

"Bel modo di svegliarsi, eh?" chiede Denise.

"Sì, però non me lo aspettavo." Gliel'ho detto.

"Mi sentivo così al sicuro e quando mi sono svegliato e ho visto quel bel cazzo duro ho pensato di mostrarti quanto apprezzo che tu mi tenga al sicuro e mi coccoli."

"Beh, ci sono anche altri modi per dimostrarlo." Glielo dico mentre mi chino, le metto le dita sotto il mento e la sollevo delicatamente. Denise coglie il suggerimento e si arrampica sul mio corpo. Quando le nostre labbra sono allo stesso livello, la bacio profondamente. Posso sentire il sapore del residuo salato del mio sperma. Mi avvicino a lei e la stringo più forte in un abbraccio. La mia mano destra le accarezza il culo mentre la mia sinistra le accarezza la tetta destra. La mia mano destra scende dietro i suoi pantaloni quando all'improvviso si stacca.

"Mi dispiace Shane, per quanto io voglia che tu mi scopi bene come hai fatto con Makta, non possiamo."

"Oh, pensavo solo che il tuo fidanzato non ti importasse."

“Non è sciocco. Ho la mia visita mensile. A parte questo, il tuo cazzo sarebbe dentro di me.

"Oh, non lo sapevo."

"Beh, non è che le donne lo pubblicizzano."

"VERO. Ho bisogno di una doccia e di qualcosa da mangiare. Glielo dico mentre mi alzo, poi infilo di nuovo il cazzo nei pantaloncini e do un altro bacio a Denise prima di andare a fare la doccia. Mentre entro in bagno e preparo l'acqua, finalmente mi rendo conto che non solo ho 1 ragazza che mi piace, ma 3 e nessuna delle due voglio ferirla. Chi mi piace di più? Questa è una domanda a cui dovrò pensare. Adesso ho bisogno di farmi una doccia. Prima che possa entrare, bussano alla porta.

“Shane, Kelsey è sveglia e vuole incontrarci tutti individualmente per parlare con noi. Le ho già parlato, Denise è lì adesso e Caitlyn sta arrivando. Me lo dice Makta.

"Ok, allora mi farò una doccia veloce." Gliel'ho detto.

"Posso venire subito a fare pipì?"

"Suppongo." Glielo dico mentre entro nella doccia. Sento la porta aprirsi e chiudersi.

"Umm, esci così posso usare il bagno?"

"Se hai problemi con la mia presenza qui, posso farlo, ma ho davvero bisogno di una doccia e sono appena entrato."

"Per me andava bene." Me lo dice mentre sento il suono dei pantaloni che vengono abbassati seguito dal suono di Makta che fa la pipì. Dopo qualche secondo la sento prendere della carta igienica da pulire. "Shane, vado a tirare lo sciacquone." Lei mi dice.

"OK." le dico mentre mi allontano dall'improvviso getto di acqua calda. Sento lo sciacquone e all'improvviso la porta della doccia si apre e avanza un Makta nudo.

"Ho pensato di unirmi a te." Me lo dice mentre le nostre labbra si incontrano. Ci baciamo mentre sento Makta che mi tira forte il cazzo. Comincio a massaggiare le sue meravigliose tette mentre mi viene duro di nuovo. Makta interrompe il nostro bacio, si gira, si china un po' e si tiene con una mano al muro. Non ho bisogno che mi venga detto cosa fare. Allineo il mio cazzo con la sua figa e lo spingo dentro. Makta geme nel momento in cui la penetro lentamente. Aumento il ritmo da lento a veloce.

"Fottimi più forte, Shane." Me lo dice Makta. Volendo compiacere decido di andare più veloce che posso. Makta geme mentre inizia a massaggiarsi il clitoride. Vedo il suo bocciolo di rosa stretto e decido di provare qualcosa. Metto il pollice sinistro sul suo buco del culo e applico una certa pressione. Questo la fa impazzire mentre si strofina il clitoride più velocemente mentre io le colpisco la figa. Sento che mi stanno per scoppiare le palle. Le afferro i fianchi con entrambe le mani mentre le spingo il cazzo dentro con forza e profondità. Lascio che il mio seme penetri in profondità nella sua figa. Dopo aver finito di venire, sento che Makta raggiunge l'orgasmo. La sua figa si stringe attorno alla mia asta mentre Makta urla di gioia beata.

"Posso abituarmi." Me lo dice Makta.

"Lo so anche io." Gliel'ho detto.

“Shane, voglio che tu sappia che Kelsey mi ha parlato di un'altra ragazza che ti piace molto. Non sono offeso e sono felice che possiamo fare sesso a volte. Non volevo che pensassi che stiamo insieme. Mi preoccupo per te e ti considero un caro amico. È solo che non sono ancora pronto per uscire con qualcuno e tu pensi a qualcun altro quando non ci sono. A me va bene. Sappi solo che sono disposto a scoparti se mi vuoi ancora. Me lo dice mentre riesco a vedere il più debole accenno di una lacrima nei suoi occhi.

Lascio che siano le mie azioni a parlare per prime baciando profondamente Makta. “Ti vorrò sempre, e non solo per il sesso. Voglio fare altre cose con te.

“Ecco perché sei speciale Shane. Un ragazzo eccezionale che ogni ragazza sarà orgogliosa di avere, emotivamente non sono ancora pronta per un ragazzo, ma un vero grande amico che desidero sempre. dice Makta con un sorriso.

Finiamo la doccia e ci vestiamo. Scendo a mangiare. Prendo una ciotola di cereali e ci tuffo come un animale affamato. Dopo due ciotole, metto quella vuota nel lavandino quando vedo Caitlyn entrare. Le migliori amiche di Kelsey lo hanno sempre fatto da quando Todd ha detto che andava bene. Dopotutto sono sempre qui per gran parte della settimana.

“Caitlyn, per quanto riguarda ieri sera, mi dispiace tanto. Non intendevo sfogarmi in quel modo." Gliel'ho detto.

Si avvicina, mi afferra il viso e mi costringe a guardarla. “Shane, non sono arrabbiato o turbato. Stavo piangendo perché il mio migliore amico era ferito. Una donna che so essere una roccia emotivamente e una persona di buon cuore a tutto tondo. Ho detto a Denise di darti il ​​mio numero. Quindi potevamo parlare, ma non mi hai mai mandato un messaggio.

«Lo so e mi dispiace di non averlo saputo. Avevo molto in mente.

"Sono sicuro di averlo fatto, ma assicurati di mandarmi un messaggio, Kelsey e tu sei vicino, sono qui per te tanto quanto per lei."

"Prometto che lo farò."

"Grande. Comunque Kelsey vuole parlarmi. Sarai nei paraggi, ho delle cose da spostare e il mio ragazzo non risponde al telefono per aiutarmi?"

"Certo, cosa devi spostare?"

“Ho un vecchio baule che era di mia nonna, della mamma di mio papà; Voglio portarglielo perché ha il set coordinato. L'ho visto lì ieri sera quando sono stato lì."

"Oh, pensavo che fossi tornato a casa."

“No, mio ​​padre vive proprio dietro l'isolato, quindi sono andato lì. Vivo a 10 minuti di distanza con mia madre. Avrei dovuto restare qui il fine settimana, ma avevo paura che chiunque avesse fatto questo a Kelsey fosse ancora qui."

"Beh, se rimani stanotte ti prometto che sarai al sicuro, anche se dovessi dormire vicino alla porta principale con una mazza."

"Vedremo. Ti farò sapere quando avrò finito."

Lei va a trovare Kelsey mentre io finisco di pulire un po' e mi dirigo nella mia stanza per fare una piccola ricerca su Randel e Dothan. So che sto andando troppo veloce con Dothan, ma Randel voglio davvero informazioni su di lui. Trovo alcune cose su di lui che mi fanno davvero chiedere come facesse a sapere di una festa del liceo. Nessuno degli amici di Kelsey sarebbe uscito con lui. I suoi risultati scolastici indicano che era sempre nei guai e abbandonava gli studi prima della laurea perché non si sarebbe diplomato. Non era un atleta, un nerd, ma un piantagrane. La prima settimana dell'ultimo anno era sospettato di essere coinvolto nell'aggressione di un insegnante. Ricordo di averlo sentito. Sembra che una giovane insegnante di nome Tiffany Robbins abbia interrotto una discussione con Randel e un altro studente di nome John Dang. Più tardi quella notte Tiffany stava camminando verso la sua porta di casa quando qualcuno le è saltato addosso, l'ha costretta a entrare, l'ha picchiata a morte e poi l'ha violentata. La polizia non è riuscita a ottenere alcuna prova del DNA perché è stato utilizzato un preservativo e Tiffany non ha mai visto il volto dell’aggressore perché indossava una maschera.

Decido di cercare informazioni su Tiffany. Non trovo nulla di recente finché non vedo il suo nome su una pagina che non avrei immaginato, il Necrologio. Sembra che pochi mesi dopo l'attacco si sia suicidata. Leggo il suo necrologio e guardo la sua foto. Era bella. Sono attratto dal fatto che assomigli molto a Kelsey, capelli biondi, atletica e fosse anche una giocatrice di calcio. Inizio una ricerca su tutti gli stupri irrisolti in città, ma non ha avuto successo. Ovviamente non sarebbe facile trovarlo online. Comincio a discutere se tentare di hackerare la rete della polizia quando bussano alla mia porta ed entra Kelsey.

"Ciao Kel, come stai?" le chiedo.

"Sto bene. Vorrei solo poter ricordare qualcosa."

"Kelsey, sono sicuro che se la tua mente non vuole che tu lo faccia è per un motivo."

"Vero, ma vorrei poterlo fare, così saprò chi è stato."

"Beh, potrei avere una pista, ma non voglio che tu sia coinvolto o mamma e Todd."

“Shane, sono coinvolto. So che darai la caccia a chiunque mi faccia del male. Me lo dicono più o meno tutti. Non ti fermerò perché è una tua scelta e ti aiuterò se posso. Promettimi solo che non ti farai male, né ti ucciderai, né ti metterai nei guai. La vendetta non vale la pena se significa buttare via la tua vita.

"Lo prometto a Kelsey."

"Grazie. So che una tua promessa ha molto peso.

"Benvenuto. Se sei seriamente intenzionato ad aiutarmi, devo farti alcune domande. Potresti non voler rispondere pensando che non siano affari miei, ma è per aiutarmi a scoprire chi.

"OK, ma prima raccontami cosa è successo quella notte da quando ti ho visto in topless in cucina, fino a quando non mi hai trovato."

Racconto a Kelsey gli eventi dal mio punto di vista. Le racconto tutto, compreso il fatto di aver fatto sesso con Makta, cosa a cui Kelsey sorride. Le racconto di Randel che era di sopra, di averla trovata mezza nuda e della mia reazione con Denise e Caitlyn.

"La tua reazione è comprensibile." Lei dice.

"Sì, quindi domande." Gliel'ho detto.

"Chiedere."

«Tu e Datan avete fatto sesso?»

"SÌ."

"Era la prima volta?"

"SÌ."

"Cosa è successo dopo?"

“Quando ebbe finito si sdraiò accanto a me dopo aver tolto il preservativo. Gli ho detto che prendevo la pillola ma voleva esserne sicuro. Inoltre il preservativo lo aiuterebbe a entrare più facilmente. Dopo pochi minuti il ​​suo telefono si è spento. Sua madre lo voleva a casa perché si era dimenticato di lavare i piatti. Mentre si vestiva, mi misi velocemente i vestiti e corsi in bagno. Ne ho ripulito un po' e sono tornato nella mia rom. Dothan mi stava aspettando, mi ha salutato con un bacio dopo essersi scusato per la serata rovinata perché era stato stupido con i piatti. Poi se n'è andato."

"Sei rimasto su nella tua stanza o sei tornato giù?"

“Onestamente sono rimasto qui e ho pianto. La scusa di Datan sembrava zoppa. Sua madre non è così. Mi sono sentito usato e tradito dal fatto che se ne fosse andato quasi subito dopo avermi scopato.

Penso per un secondo "Hai mangiato o bevuto qualcosa?"

"Solo la mia soda e acqua che ho portato per noi."

"Era aperto prima che voi due faceste sesso?"

“Lo erano entrambi. Dopo il sesso ho bevuto un sorso d'acqua. Gli occhi di Kelsey si spalancano all'improvvisa realizzazione. "Non pensi che l'abbia messo nei miei drink, vero?"

"È sulla mia lista, ancora di più dopo quello che mi hai detto."

“Perché però? Avrei fatto di nuovo sesso volentieri con lui.

"Solo lui può rispondere, dopo tutto chi altro avrebbe saputo che eri privo di sensi e perché."

"Non posso crederci."

"C'è dell'altro." Mostro la foto dell'annuario di Kelsey Randel. «Era vicino alla tua porta quando Makta e io siamo saliti nella mia stanza.»

"Oh no, non lui."

"Lo conosci?"

“Sì, al primo anno abbiamo fatto palestra insieme. Mi fissa sempre. Un paio di volte giuro che si stava massaggiando l'inguine, leccandosi le labbra guardandomi. Mi ha spaventato. Un giorno mi ha chiesto di uscire e io ho detto di no, e gli ho detto di perdersi. Mi ha chiamato "cazzone" ed è scappato via. Poche settimane dopo se n'era andato. Ha abbandonato e ne sono stato felice. Quando hai detto il suo nome non gliel'ho mai detto in faccia finché non l'ho visto. Volevo dimenticarlo."
"Mi dispiace. Non lo sapevo.

“Va bene, Shane. Nessuno lo sapeva. Ti conosco meglio di chiunque altro e so che mi difenderesti. In quel momento non volevo che sprecassi energie con lui, ma se mi avesse toccato allora sarebbe tutto tuo”.

"Se lo ha fatto, otterrà ciò che gli spetta."

"Bene." dice Kelsey mentre si volta per lasciare la mia stanza. Si ferma alla mia porta. "Lascia Dothan a me, Shane, voglio interrogarlo e spero che mi piacciano le sue risposte e che non ne facesse parte."

«E se lo fosse?»

"Allora sarà una gara per vedere chi lo prenderà per primo: tu, io o mio padre." Dice uscendo dalla stanza. Ho litigato con Todd e ho sentito alcune cose sulla sua carriera militare. Se Todd insegue Dothan, scomparirà per sempre senza lasciare traccia. Non che verserei una lacrima, ma lo voglio prima. Ho preparato la punizione perfetta per lui e Randel. Mi giro per tornare al computer quando il telefono emette un segnale acustico. Controllo il messaggio e ne ricevo uno da Caitlyn che mi chiede se sono libero di aiutarla. Le dico che lo sono. Indosso i miei spettacoli e un cappotto leggero. Mi dice di incontrarla di sotto, quindi scendo e andiamo da suo padre a prendere la sua Jeep Wrangler. Dopodiché prendiamo il viaggio di 10 minuti per raggiungere le sue mamme. Lungo la strada parliamo di ogni genere di cose, a entrambi piacciono i videogiochi e i film d'azione. Come me, i suoi genitori si sono separati quando lei era giovane e lei vive con sua madre. Arriviamo a casa sua ed entriamo, la prima cosa che noto mentre entriamo è il suono inconfondibile di qualcuno che si lamenta e schiaffeggia. Caitlyn è in piedi sulla soglia di quello che immagino sia il soggiorno. Guardo dentro e capisco perché si è fermata. Piegata sullo schienale del divano c'è una donna anziana. Capelli biondi come Caitlyn, stessa corporatura solo che Caitlyn è praticamente una coppa A, questa donna è chiaramente almeno una C. Lei è nuda e dietro di lei c'è un ragazzo giovane quanto me. È alto un metro e ottanta, corporatura media con capelli castani corti. Guardo velocemente Caitlyn e posso vedere le lacrime nei suoi occhi. Qualcosa mi dice che non andrà bene.

Guardo di nuovo i due davanti a noi proprio mentre Caitlyn urla "Che cazzo Barry e con mia madre?"

Barry si allontana dalla mamma di Caitlyn e cerca di trovare qualcosa con cui coprirsi mentre sua madre scuote la testa.

"Dannazione Caitlyn avresti potuto aspettare ancora qualche minuto perché ero così vicino." Mentre guarda Barry, "Barry mi ha rimesso quel bel cazzo così posso mostrare a mia figlia come deve trattare un bel cazzo duro."

Caitlyn si avvicina e dà a Barry un forte schiaffo in faccia. "Bastardo. Ti ho dato tutto e tu mi tradisci con mia madre. Uscire." Lei dice.

“No Cait, può restare. È casa mia, non tua." Dice sua madre.

"Che cosa?" Caitlyn dice.

"Mi avete sentito. Il mio ragazzo può restare." Dice la mamma di Caitlyn mentre si alza e si avvicina nuda a Barry e lo bacia profondamente sulle labbra. "Barry, ti dispiace andare di sopra mentre parlo con mia figlia?"

Barry se ne va velocemente dopo aver raccolto i suoi vestiti dal pavimento, mentre la mamma di Caitlyn si copre con la sua vestaglia. Caitlyn è in lacrime mentre dice "Perché mamma?"

“Oh andiamo, ora sai perché. Non puoi pensare di poter tenere un ragazzo in giro e non fargli una bella scopata ogni tanto. Cosa pensi che un ragazzo resterebbe con te se non lo facessi?"

"Sì, questo è l'amore, madre."

“Nessun amore per Hunny è più di questo. L'amore è ciò che provi quando sei con quella persona. Gli uomini amano il sesso e non gli importa da chi lo ottengono. Barry mi ama perché non sono te.

"Da quanto tempo, da quanto tempo ti scopi il mio ragazzo alle mie spalle?"

"6 mesi."

"Quindi, poiché ho deciso di andarci piano, sei intervenuta e l'hai preso?"

“Più come se fosse un incontro reciproco. Stava per lasciarti. Si sentiva come se fossi un lesbo, non avesse mai voluto fare nulla, non avesse mai voluto fare nulla. Non posso farci niente se mi ha convinto a soddisfare i suoi bisogni.

“Non sono lesbica. Voglio andare bene a scuola. Gliel'ho detto e ho pensato che fosse d'accordo.

“Beh, forse lo sei o forse no. Forse invece di prenderti cura di Barry ti stavi prendendo cura di quello stallone accanto a te. Ciao, sono Monica”

"È solo un amico e il fratello del mio migliore amico che è venuto ad aiutarmi a spostare qualcosa dato che il mio ex era troppo impegnato a scopare mia madre per rispondere al telefono."

“Due ragazzi sexy e tu non scopi con nessuno dei due. Accidenti, devi essere uno sgranocchiatore di tappeti. Dimmi che amica, vieni qui e ti darò il cazzo che dovrebbe essere. mi dice Monica.

"Mi dispiace, non farò del male a Caitlyn in quel modo." Gliel'ho detto.

"Oh, non dirmi che preferisci il ripieno di salsiccia come il mio bastardo ex marito."

«Adesso basta, mamma.» Caitlyn dice.

“Quello che è vero. Preferirebbe succhiare un cazzo piuttosto che la mia figa, e tu preferiresti avere una figa piuttosto che un cazzo Cait.

“No, voglio solo un uomo che mi voglia per me, non per il mio corpo. Non sono troia che ruba il ragazzo di altre donne solo perché la ragazza non si mette come te "grida Caitlyn a sua madre.

Sua madre in cambio delle lastre Caitlyn sul viso. “Guardi la tua bocca piccola diga. Non sarò irrispettoso a casa mia. Ora scusate. "

Caitlyn tiene il viso mentre gira fuori dalla stanza. Mi giro e la seguo. Corre lungo il corridoio nella sua stanza e chiude la porta prima di arrivarci. Raggiungo la sua porta proprio mentre un barry completamente vestito esce da un'altra stanza.

"Devi sapere che non intendevo ferirla. Una cosa ha portato a un'altra ed è successo. Non puoi biasimarmi però. Monica è una MILF. " Dice Barry.

"È qui che ti sbagli. Accade che si infila un passo in un passo, spingendo il tuo cazzo nella mamma della tua ragazza è qualcosa che volevi e baciare sua madre di fronte a lei è destinato a causare dolore. " Gli dico.

"Non sapevo che lo avrebbe fatto o Caitlyn sarebbe tornato a casa."

"Vive qui cosa ti aspettavi?"

"Lei è da Kelsey per il fine settimana come ha detto."

"Oh, così puoi nascondere il fatto che la usi in modo da poter scopare sua madre come se fosse stato per 6 mesi?"

"Non direi usandola. Mi piace in tutto. "

“Sbagliati la usi. Non avrebbe messo fuori e l'avresti scaricata. La sua madre affamata di cazzo permette di prendere il suo posto perché non riesce a trovare un vero uomo per soddisfare i suoi bisogni per un bambino. "

“Ora aspetta un minuto. Non mi conosci ... "

“No, aspetti. So che tutto ciò che ho bisogno di sapere hai usato una bella donna solo per poter scopare sua madre. Caitlyn è una ragazza meravigliosa che vuole essere amata per la sua mente e non solo un bel corpo. L'hai usata perché non mi metterebbe fuori agli occhi sei un passo sopra uno stupratore. " Gli dico mentre gli colpisco un dito.

"Non sono niente come uno stupratore." Barry dice con rabbia.

“È così, lo stupratore usa le ragazze per soddisfare i loro bisogni sessuali, lo stupratore causano dolore alle ragazze che usano e lo stupratore può rovinare una relazione. Hai usato Caitlyn per soddisfare il tuo bisogno sessuale per sua madre, hai causato il suo dolore quando ti ha visto palle nel profondo di sua madre e hai rovinato una relazione tra una madre e una figlia. Caitlyn merita un migliore
ragazzo di te. Merita un uomo che la tratterà bene. Non è uno stupratore emotivo come te. "

Barry si trova lì come un pesce fuori dall'acqua, la sua bocca si apriva e si chiude. A quel punto Caitlyn apre la sua porta. La guardo. Le lacrime le scorrevano ancora sul viso, mi sorride e si allunga e mi afferra la parte posteriore della testa. Mi tira giù per un bacio profondo.

"Grazie per quelle gentili parole Shane." Dice mentre termina il nostro bacio. Guarda Barry. “Se vuoi che mia madre troia la abbia. Non ti fermerò, ma abbiamo finito. Non mi interessa quello che la gente pensa di me. Non sarò usato da te e non mentirò perché ci siamo lasciati. Troverò un uomo migliore che mi vuole per me e può aspettare. "

Barry è ancora senza parole mentre mi tira nella sua stanza. Una volta dentro Caitlyn avvolge le braccia intorno a me e la tengo. Tutto quello che posso fare è pensare a quel bacio. Non è stato un bacio amichevole ma un bacio profondo romantico. Non so se fosse seria su quel bacio o fosse danneggiato Barry. Se fosse per fargli del male, ho capito, ero l'unico ragazzo in giro e mi sento un po 'usato, ma se lo merita. Se è stato un bacio serio, allora quello che sta succedendo. A un'altra ragazza piaccio e come mi sento per lei. Onestamente non ho mai pensato a lei in quel modo e tuttavia l'idea ora mi fa pensare a lei. Voglio baciarla e sentire il suo corpo ancora che dire di Anne? Che dire di Makta e Denise? Sono così perso adesso. Non voglio ferirli, ma non voglio perdere nessuno di loro. Onestamente penso che mi stia innamorando di Anne e Makta. Denise è ancora sconosciuta in termini di sentimenti, ma la lussuria è lì. Ora Caitlyn viene gettato nel mix. È bellissima e ho significato quello che ho detto a Barry su di lei. Non sono sicuro del motivo per cui l'ho detto a lui. Avrei potuto andarmene come avrei fatto normalmente. È come quando ho deciso di uscire dal mio guscio, anche il mio cuore mi ha aperto. Devo spaziatura perché riesco a sentire Caitlyn.

"Shane sei lì?"

"Sì, scusa, stavo solo pensando a qualcosa." Gliel'ho detto.

"Oh va bene. Qualcosa che dovrei sapere? "

"No, non c'è niente di cui preoccuparsi."

"Ok se hai bisogno di parlare, sono qui per te. Comunque questo è il bagagliaio che devo muovermi. "

Guardo il bagagliaio e devo ammettere che è un bel tronco antico. Vado a prenderlo e mi rendo conto perché voleva aiuto. È più pesante di quanto sembri. Caitlyn afferra un lato mentre afferro l'altro e insieme lo cammiamo fuori dalla sua stanza, lungo il corridoio e fuori nel soggiorno. Lo abbiamo messo giù in modo da poter aprire la porta d'ingresso e la parte posteriore della jeep. Quindi lo spostiamo sul retro della jeep. Caitlyn va e blocca la casa mentre entro nella jeep. Mi rendo conto che non abbiamo visto Barry o Monica all'uscita. Caitlyn entra e guidiamo a casa di suo padre. Comincio a pensare a quel bacio e mi rendo conto che mi dà fastidio. Quindi decido di fare qualcosa di stupido.

"Caitlyn sai prima quando mi hai baciato?" le chiedo.

"SÌ."

"Perché l'hai fatto?"

“Onestamente ho sentito Denise e Makta parlare di che grande ragazzo sei e di come difendi le ragazze consideri un amico. Non ci credevo finché non ho sentito quello che hai detto a Barry. Ha portato via il dolore che ha causato il tradimento. Stavo per abbracciarti ma quando ho aperto la porta e ti ho visto qualcosa mi è venuto in mente e ti ho baciato. "

"Ma quel bacio è stato molto profondo."

"Lo so. Quando ti ho toccato le labbra, mi è sembrato così giusto che ho lasciato andare. Lo stesso quando ci siamo abbracciati. Mi sentivo al sicuro e so che non mi faresti male. "

"Sarai sempre al sicuro con me."

Lei sorride mentre entriamo nel vialetto di suo padre. Scariamo la Jeep e Caitlyn vuole lasciarlo in soggiorno fino a quando suo padre non torna a casa. Andiamo in cucina e prendiamo un bicchiere di succo. Stiamo parlando di tutto e di tutto. Trovo incredibile come l'ho conosciuta finché Kelsey non la ha mai conosciuto. Non posso fare a meno di ammirare la sua personalità e il suo corpo. Posso sentirmi diventare duro. Chiedo se posso usare il bagno e lei mi dà indicazioni. Mi sbrigo con calma e io entro in bagno. Lancio i pantaloni e tiro fuori il cazzo ora completamente eretto. Cerco di fare pipì sperando che vada giù ma non posso. Sono troppo difficile.

Sto per iniziare a masturbarmi per alleviare il mio dolore quando bussano alla porta e Caitlyn entra.

“Il mio Shane pensavo di aver visto che fossi duro mentre ti affrettavi. Penso che tu abbia bisogno di aiuto dato che non hai fatto pipì. "

"Cosa ti fa pensare che non ho fatto pipì?"

"Perché ti ho seguito quaggiù e non ho sentito il gabinetto arrossire."

Caitlyn si avvicina a me rimuovendo la camicia e il reggiseno. Vedo le sue tette 32A per la prima volta. Posso dire che i suoi capezzoli sono difficili. Si muove velocemente e ci baciamo. Mentre ci baciamo, mi alzo e prendo una tetta in mano. Lo strofino delicatamente prendendo in giro il suo capezzolo. Caitlyn geme piano. Rompi il nostro bacio e mi muovo verso la sua altra tetta e ci aggrappio. Mi prendo in giro il capezzolo con la lingua. Sento che Caitlyn afferra il mio cazzo e inizio ad accarezzarlo. Attratto i pantaloni di Caitlyn e trovo una figa rasata. Lei apre un po 'le gambe e io faccio scivolare un dito dentro di lei. È bagnata mentre le dita e prendo in giro i capezzoli.

Mentre le scopro la figa, la bacio proprio mentre lei afferra la mano sui pantaloni e le stringe le cosce insieme. Colpisce un potente orgasmo. Le sue ginocchia danno e lei mi avvolge rapidamente le braccia. Mi rimuovo la mano e mi metto il dito in bocca. Ho assaggiato i suoi succhi dolci e lo adoro. Caitlyn mi prende le dita dalla bocca e lo lecca anche. Si gira e si piega. Allineo il mio cazzo con la sua figa e lo faccio lentamente dentro. È davvero stretta. Mi sento come se stessi spingendo il mio cazzo in un buco metà del mio spessore. Finalmente arrivo fino in fondo dentro di lei.

"Oh Shane vai lentamente per favore." Caitlyn me lo dice.

Mi metto le mani sui fianchi e tiro fuori mezzo pollice e mi spingo indietro. Continuo a farlo lentamente, mentre inizia a gemere. Sento che Caitlyn allunga la mano e strofina il clitoride mentre spingo nella sua stretta figa bagnata. Lentamente inizio ad accelerare, tirando fuori un pollice e spingendolo velocemente. Caitlyn pizzica il suo capezzolo e geme più forte. La sua mano destra sta lavorando velocemente il clitoride. La sua figa stretta mi sta arrivando. Lo stringe intorno al mio cazzo perché ha un altro orgasmo. Lei urla di piacere e come prima che le gambe di Caitlyn reghino. Aiuto a trattenerla, ma io il suo orgasmo mi ha avvicinato.

"Caitlyn vado a venire." La avverto.

"Non ... non venire in me." Lei dice.

Tiro fuori, faccio del mio meglio per non venire, ma il mio cazzo dice altre idee. Poco prima di venire Caitlyn si gira intorno, si abbassa in ginocchio e avvolge le labbra intorno alla testa del cazzo. Sento che la sua lingua tocca il mio buco di pipì e questo è tutto ciò che ha scritto. Legila il mio sperma in bocca. Devo aver fatto saltare 6 buoni colpi duri in bocca. Caitlyn rimuove la bocca dal mio cazzo, si apre per mostrarmi una bocca piena di sperma, poi la ingoia. Caitlyn si alza e mi tiene. La trattengo e mi rendo conto che mentre Caitlyn è nudo, non lo sono. La mia maglietta è accesa e i miei pantaloni sono giù.

"Caitlyn"

"Sì"

"Odio rovinare il momento, ma ora devo fare pipì." Gliel'ho detto.

"Hahaha. Va bene; Devo comunque ripulire. " Ci separamo e faccio pipì mentre Caitlyn entra nella vasca con un panno di lavaggio. Finisco di fare pipì e sciacquare, quindi mi tiro su i pantaloni. Guardo Caitlyn e lei si sta lentamente toccando la figa con un panno bagnato. Mi vede guardare e muoversi così posso vedere. Le sue labbra di figa sono rosse e sembrano doloranti.

"Starai bene Caitlyn?" Chiedo.

"Sì, voglio dire che farà male per qualche tempo. Dopo tutto, non ho mai avuto un cazzo così grande o un cazzo per quella materia. "

"Vuoi dire che ero il tuo primo?"

"Sì e devo dire che sono contento."

"Perché dici così?"

“Shane, mi hai difeso, quando stavo soffrendo. Riduci mia madre solo per non farmi del male. Mi conforta e mi hai mostrato che ero al sicuro. Se dovessi rinunciare, volevo che fosse con un ragazzo di cui mi fido di non farmi del male. Anche se questa è stata una cosa, non me ne pentirò mai. "

"Caitlyn sono onorato di essere il tuo primo. Non mi pentirò di aver mai fatto sesso con te. Ho appena iniziato a uscire dal mio guscio. Non sono sicuro dei miei sentimenti per nessuno. "

"Neanche Anne?"

"Come fai a sapere?"

“Me l'ha detto Kelsey. Ti piace davvero e capisco dove stai arrivando. Prendi qualche consiglio da me. Se ti piace davvero, non aspettare di chiederle di uscire. Se aspetti, potresti perdere l'occasione con lei. "

Mentre si vesti, parliamo un po 'più di quanto mi accompagna alla porta. Prima di lasciare Caitlyn mi bacia sulla guancia e mi dice che è sempre qui per me. Torno a casa e mi so nella mia stanza. Mi fermo proprio mentre entro nella mia stanza. Un ricordo entra nella mia mente. Quando Caitlyn mi disse di non aspettare per chiedere ad Anne di uscire, aveva una lacrima agli occhi. Aggiungi tali informazioni a tutto ciò che abbiamo fatto oggi e mi rendo conto in quel momento, le piaccio più di quanto non lascia, forse persino mi ama. Decido di giocare per liberare la testa per un po '. Dopo alcune partite, il mio telefono si spegne. È un messaggio di Kelsey. Stasera sta stasera da Mikta e sono in vittoria per cena. Penso a quello che voglio e decido di andare tra i panini per un hamburger di peperoncino con patatine. Prendo le chiavi della mamma e prendo il suo veicolo. La mamma guida un RAV4 che Todd aveva fatto su misura per lei. Guido verso il centro commerciale dove si trova tra i panini e aspetto in fila. La mia attesa non è lunga e prendo il cibo e mi dirigo a un tavolo. Sto camminando a un tavolo, ho individuato qualcuno che conosco. È Anne. Mi avvicino a lei.

"Ciao Anne." Dico.

"Ehi Shane, anche tu."

"Sto solo cenando, tu?"

"Lo stesso non ti siedi e ti unirai a noi?"

"Noi?"

"Mio padre e mia madre."

"Sicuro. Grazie." Dico mentre metto giù il vassoio e mi siedo di fronte a lei. Anne sembra che abbia un tipo di piatto asiatico. Iniziamo a parlare e mi dimentico del mio cibo per alcuni. Comincio a mangiare quando un uomo di circa 5'5 "sale e mette giù un vassoio. Dice qualcosa in una lingua che non capisco, ma Anne lo fa e lei gli risponde in quella lingua. Devo dire che questo è suo padre. L'uomo mi guarda e dice "Ciao Shane. Sono Neal. "

"Ciao. Piacere di conoscerti." Dico mentre tengo la mano. Neal lo scuote e poi aiuta una donna molto sottile a sedere. Non devo chiedere perché so che questa è la mamma di Anne.

"CIAO. Sono Michelle. " Lei dice.

"Sono Shane."

"Quindi sei lo Shane di cui parla la mia Anne." Michelle dice.

"Mamma per favore." Dice Anne con un po 'di rosso in faccia.

“Oh, non c'è bisogno di essere imbarazzato Anne. Sono felice che tu abbia incontrato un uomo così simpatico. Cioè se è gentile come dici che è. " Neal dice.

“Qualunque cosa Anne ti abbia detto di me è vero. Mi piace molto Anne e non l'avrei mai ferita. Voglio solo che sia felice. " Dico tutto questo mentre guardo Anne e la vedo sorridere e diventare un po 'più rosso in faccia a farmi fermare e meravigliarmi. Ho appena detto quello che ho detto? Sono appena uscito e le ho detto che mi piace molto davanti ai suoi genitori. Cosa c'è di lei che mi fa fare questo?

"Shane, io ... beh ... io" dice Anne

Mi allunghi e tengo la mano di Anne. "Va bene Anne. Capisco."

Anne sorride e mi stringe la mano. Facciamo tutti a mangiare le nostre cene e chiacchieriamo. Ho scoperto che entrambi i genitori di Anne hanno giocato a calcio crescendo e sono orgogliosi delle sue capacità di calcio, ma non voglio che lei dimentica un'educazione perché è più importante. Mentre chattiamo, continuo a guardare Anne e la vedo guardarmi. Finiamo la cena e Anne e i suoi genitori stanno andando al complesso cinematografico per guardare un film. Chiedono se mi piacerebbe unirmi a loro, ma io dico di no grazie. Non voglio intromettersi in più ho piani. Mente, ma non volevo più intromettersi in una gita in famiglia. Mi muovo per salutare Anne, ma viene fuori qualcos'altro.

"Ti piacerebbe andare al ballo sabato con me?"

“Shane mi piacerebbe. Pick Me Up alle 8? "

"SÌ. Ci vediamo lunedì a scuola. "

"Ciao."

"Ciao." Torno al RAV4 sentendomi come se fossi sul cloud 9. Torno al RAV4 e inizio a tirar fuori le chiavi. Proprio come trovo le chiavi, sento qualcosa colpire la parte posteriore della mia testa e poi un suono sconvolgente. Cado in mano e in ginocchio e ricevo un calcio all'intestino. Mi rotola sulla schiena. La mia testa è stordita e non riesco a pensare dritto. Riesco a distinguere Russ Wheeler che sfoggia un paio di occhi neri e un naso rotto. Con lui è il fratello Chris Wheeler.

"Fratello il mio naso lo farai." Dice Russ mentre offre un colpo duro al mio tempio. La prossima cosa che so di essere scaricato sulla strada. Mi ci vogliono alcuni momenti per liberare la confusione dalla mia mente. Prendo le mie esplosioni e vedo dove sono. Angolo di Woodlawn e quinto. Oh fantastico non il posto che voglio essere. Guardo in basso e vedo che la mia camicia è sparita e ho qualcosa scritto sul mio petto. L'ho letto e i miei occhi si gonfiano. Riesco a sentire le persone dietro l'angolo.

Ho una brutta sensazione che qualcuno morirà e che qualcuno sono io, perché sono nel mezzo di un territorio di banda nera con le parole "Odio i negri" sul mio petto.

Storie simili

DIVERTIMENTO IN UFFICIO 5: Il negozio

Come tutte le mie storie, questa è una storia di sesso invece che una storia di porno hardcore. CAPITOLO CINQUE: IL NEGOZIO Ho deciso di prendere tutti in parola. Il giorno dopo, martedì, sono entrata in ufficio e ho salutato tutti come facevo normalmente, anche se il saluto che ho ricevuto in risposta è stato molto più attento e dolce. Ho lasciato cadere la borsa e la borsa sulla superficie della mia postazione di lavoro e ho iniziato ad accendere tutte le macchine, a cambiare i messaggi telefonici, ecc. Mi trovavo al centro della mia postazione di lavoro circolare e mi...

300 I più visti

Likes 0

...

255 I più visti

Likes 0

La prima volta con una donna

Andare in giro e vivere con una valigia, o uno zaino a seconda dei casi, è un'attività molto noiosa. Per lo meno è pericoloso e pieno di incertezze. Sono in viaggio da meno di sei mesi e mi sono concesso così tanti vizi e lussi che ho già finito i soldi. Troppo orgoglioso per chiedere dei soldi ai miei genitori, certo che se l'avessi fatto mi avrebbero mandato solo un biglietto aereo di sola andata, destinazione Stati Uniti, mi sono messo a cercare un lavoro. Per fortuna, sono entrato nel pub “Red Lion” a Wormley, una piccola città nell’Hertfordshire, e vedendo...

274 I più visti

Likes 0

Rose, la mamma da sola

Rosa Nei giorni successivi ho ricevuto messaggi dai gemelli. Helen mi voleva più di ogni altra cosa ed era disposta a incontrarmi ovunque per mostrarmelo. Rose mi ha inviato un messaggio chiedendomi di incontrarci e parlare prima di incontrare una o entrambe le sue figlie. Il suo secondo messaggio mi invitava a incontrarla. Mi è stato appena dato un indirizzo e un'ora. Quindi quando sono arrivato sono rimasto sorpreso di trovarmi di fronte a una sala massaggi. Mentre varcavo la porta una giovane e carina donna ispanica mi ha salutato e mi ha chiesto che tipo di piacere volevo. Sono Mike...

267 I più visti

Likes 0

Camera Vergine

Questa è la terza storia che scrivo per questo sito e ancora una volta mi scuso se ci sono errori di ortografia o grammaticali o qualsiasi altro errore. Mi piace molto il feedback e se vuoi sottolineare eventuali errori fallo in modo costruttivo, non rispondo bene alle persone che criticano la mia punteggiatura quando il loro messaggio è scritto tutto maiuscolo o simili. Tieni presente che questa storia è completamente vera con una piccolissima quantità di abbellimenti per mantenere la storia in corso, quindi non pubblicare post dicendo che non potrebbe mai essere vero, perché lo è. Sono uscito con questa...

269 I più visti

Likes 0

Giochi per computer_(1)

Mandy Wilson sedeva tristemente sul sedile del passeggero mentre l'auto di sua madre Carol seguiva il grande camion di trasloco fuori Londra. Oh per l'amor del cielo, rallegrati, esalò la donna più anziana. Mandy, andiamo e questo è tutto. Le parole fecero semplicemente crollare Mandy sul sedile e incrociare le braccia ancora più strettamente sul petto sinuoso finché non le fece male. A volte puoi essere un bambino così piccolo, osservò Carol. Mandy rispose con il consueto ringhio di frustrazione e impotenza. Il motivo del suo umore cupo era stato messo in moto sei mesi prima quando, del tutto all'improvviso, sua...

292 I più visti

Likes 0

Sesso e fumo con una prostituta e sua figlia

Ha detto che si chiamava Karen, ma sapevo che tutti avevano due o tre nomi a Crack Town. Era una ragazza di colore magra, era difficile dire la sua età, ma immaginavo che avesse poco più di vent'anni. Indossava pantaloncini un po' troppo stretti per il suo culo sodo e una felpa tagliata che quasi nascondeva un paio di tette paffute. Avevo circa un paio di centinaia di dollari su di me, per comprare del crack. Non era sesso che ero dopo tanto quanto era la roccia. Mi è sempre piaciuto avere una ragazza con me quando fumavo. Ci siamo messi...

1.5K I più visti

Likes 0

Fratelli curiosi (parte 1)

Tutto quello che riesco a ricordare di mamma e papà quando ero giovane era urlare e litigare. Vivevamo in una casa minuscola che non aveva molta privacy quindi potevi sempre sentire le urla. Per fortuna hanno divorziato quando ero giovane. Ci siamo trasferiti, mia sorella minore, mia madre e io. All'inizio è stato difficile non avere papà accanto, ma mi sono abituato presto. In ogni caso sono sempre stato più legato a mia madre. Era la mia sorellina che sembrava avere difficoltà, chiedendo di papà molto più spesso di quanto pensassi di lui. Ben presto si abituò al fatto che anche...

363 I più visti

Likes 0

La complessità di due gemelli

Descrizioni dei personaggi: Jamie e Naomi: 15 anni. Seno 36B. Altezza 5 “6”. Capelli biondi. Occhi azzurri pallidi. Lillian “Lily”: 18 anni. Seno 34C. Altezza 5 “7”. Capelli castani. Occhi marroni. Ho visto Lily baciare il suo ragazzo, mi aveva detto Naomi. “Allora,” scrollai le spalle. Sebbene fossimo gemelli identici, io ero il maschiaccio, il che significava che non avevo intenzione di ascoltare i suoi pettegolezzi. Ho solo pensato-mia sorella ha smesso di parlare a metà frase. Ho guardato in tempo solo per cogliere il suo balzo. Aveva il vantaggio di essere in cima. Mi ha messo sulla schiena, a cavallo...

2.1K I più visti

Likes 0

Obbligo o verità: edizione Neighbors

Obbligo o verità: Neighbors Edition Caratteri: Famiglia nera - I Johnson Marito: Thomas 40 anni, 6', 200 libbre, cazzo da 12 pollici Moglie: Jasmine 35 anni, 5' 7 150 libbre, seno 44DD, vita 34 pollici, bottino 48 pollici. Figlia: Kelly 14 anni, alta 5' 2 pollici, 95 libbre, tazza 32C, vita 18 pollici, bottino 28 pollici. Figlio: Marcus 15 anni, 6' 3 alto, 195 libbre, cazzo 12 pollici Nonna Pam 64 anni, 5' 8 alta, 240 libbre, seno 44F, bottino 52 pollici Famiglia bianca: gli Smith Padre: Jim 38 anni, 5' 11 alto, 175 libbre, cazzo 11 pollici Moglie: Tish 37...

2.2K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.